Pubblicato in 5 March 2015

Posteriore pericallosa Filiale dell'arteria cerebrale posteriore | Mappe di corpo

Il ramo posteriore pericallosa della cerebrale posteriore è una delle arterie che servono al cervello.

In alcuni individui può essere assente, essendo combinato con il ramo pericallosa anterior attraverso il processo di anastomosi, un ponte di vasi sanguigni. A volte si presenta come una serie di piccole arterie invece di un’arteria.

Esso può avere fino a tre fonti: l’arteria cerebrale posteriore, l’arteria coroide laterale o posteriore dell’arteria temporale.

Il corpo calloso , dieci centimetri di lunghezza struttura che connette gli emisferi destro e sinistro del cervello con un ponte fibra densa, riceve parte del suo apporto di sangue dai rami pericallosa del anteriori e posteriori arterie cerebrali.

Cinque a dieci per cento di ictus ischemico negli Stati Uniti si verificano all’interno dell’arteria cerebrale posteriore. Morte per questo tipo di corsa non è comune, ma può verificarsi danni permanenti. La causa più comune di ictus derivanti da occlusione (blocco) delle arterie pericallosa è placche artherosclerotic, che sono depositi di calcio, colesterolo, grassi e altre sostanze presenti nel sangue che possono limitare il flusso sanguigno.

Colpi derivanti dalla occlusione del ramo posteriore pericallosa della cerebrale posteriore sono a volte mal diagnosticato come un infarto cerebrale media (corsa).