Pubblicato in 3 September 2016

Alfalfa - Vantaggi, fatti di nutrizione & Side Effects

Erba medica, noto anche come erba medica o di Medicago sativa , è una pianta che è stato coltivato come mangime per il bestiame per centinaia di anni.

E ‘stato a lungo apprezzato per il suo contenuto superiore di vitamine, minerali e proteine, rispetto ad altre fonti di alimentazione (1).

L’erba medica è una parte del legume famiglia, ma è anche considerato una pianta.

Sembra che sia originaria di Asia meridionale e centrale, ma da allora è stato coltivato in tutto il mondo per secoli.

Oltre ad essere utilizzato come alimento, ma ha anche una lunga storia di uso come erba medicinale per gli esseri umani.

I suoi semi o foglie secche possono essere presi come supplemento, oi semi possono essere germogliati e consumati in forma di germogli di erba medica.

L’erba medica è tipicamente consumata dagli esseri umani come un supplemento di erbe o in forma di germogli di erba medica.

Perché le foglie o semi sono venduti come integratori a base di erbe e non alimentari, non ci sono informazioni nutrizionali standard disponibile.

Tuttavia, sono in genere ad alto vitamina K e contengono anche molti altri nutrienti, compresa la vitamina C, rame, manganese e folato.

germogli di erba medica contengono le stesse sostanze nutritive e sono anche molto basso contenuto di calorie.

Ad esempio, 1 tazza (33 grammi) di alfalfa contiene soltanto 8 calorie. Esso contiene anche i seguenti ( 2 ):

  • La vitamina K: il 13% della RDI.
  • Vitamina C: 5% del RDI.
  • Rame: 3% della RDI.
  • Manganese: 3% della RDI.
  • Il folato: 3% della RDI.
  • Tiamina: 2% del RDI.
  • Riboflavina: 2% del RDI.
  • Magnesio: 2% del RDI.
  • Ferro: il 2% del RDI.

Una tazza contiene anche 1 grammo di proteine ​​e 1 grammo di carboidrati, che proviene dalla fibra.

L’erba medica ha anche un elevato contenuto di composti vegetali bioattivi. Essi comprendono saponine, cumarine, flavonoidi, fitosteroli, fitoestrogeni e alcaloidi (1).

Bottom Line: Erba medica contiene vitamina K e piccole quantità di molte altre vitamine e minerali. E ‘anche ad alto contenuto di molti composti bioattivi vegetali.

capacità di abbassare il colesterolo di erba medica è la sua miglior beneficio per la salute studiata fino ad oggi.

Numerosi studi in scimmie, conigli e ratti hanno dimostrato che può abbassare i livelli di colesterolo nel sangue (3, 4, 5 , 6 ).

Alcuni piccoli studi hanno anche confermato questo effetto negli esseri umani.

Uno studio di 15 persone ha rilevato che, in media, di mangiare 40 grammi di semi di erba medica 3 volte al giorno è diminuito il colesterolo totale del 17% e del colesterolo LDL “cattivo” del 18% dopo 8 settimane (7).

Un altro piccolo studio di soli 3 volontari ha trovato anche che 160 grammi di semi di erba medica al giorno potrebbero diminuire i livelli di colesterolo totale nel sangue ( 6 ).

Questo effetto è attribuito al suo alto contenuto di saponine, che sono composti vegetali noti per bassi livelli di colesterolo.

Lo fanno diminuendo l’assorbimento del colesterolo nell’intestino e aumentando l’escrezione di composti utilizzati per creare nuove colesterolo (3).

Gli studi sull’uomo fatto finora sono troppo piccole per essere conclusivi, ma mostrano la promessa per l’erba medica come trattamento per il colesterolo alto.

Bottom Line: L’erba medica ha dimostrato di diminuire i livelli di colesterolo sia in studi su animali e umani. Questo è probabilmente perché contiene composti vegetali chiamati saponine.

C’è una lunga lista di usi tradizionali di erba medica come erba medicinale.

Essi comprendono abbassando la pressione sanguigna, che agisce come un diuretico, aumentando la produzione di latte materno, trattamento di artrite e sbarazzarsi di calcoli renali.

Purtroppo, la maggior parte di questi benefici per la salute proposti non sono ancora stati studiati. Tuttavia, alcuni di loro sono stati studiati in una certa misura.

Miglioramento della salute metabolica

Un uso tradizionale di erba medica è come un agente anti-diabetico.

Uno studio recente ha trovato animale integratori di erba medica diminuito alti livelli di totale, colesterolo LDL e VLDL negli animali diabetici. E ‘anche migliorato il controllo dello zucchero nel sangue (8).

Un altro studio in topi diabetici ha trovato che l’estratto di erba medica abbassato i livelli di zucchero nel sangue , aumentando il rilascio di insulina da parte del pancreas (9).

Questi risultati sembrano sostenere l’uso di erba medica per il trattamento del diabete e migliorare la salute metabolica. Tuttavia, questo deve essere confermato negli studi sull’uomo.

Alleviare i sintomi della menopausa

Alfalfa è alta in composti vegetali chiamati fitoestrogeni, che sono chimicamente simile all’ormone estrogeno.

Ciò significa che possono causare alcuni degli stessi effetti nel corpo come estrogeni.

I fitoestrogeni sono controverse, ma possono avere diversi vantaggi, tra cui alleviare i sintomi della menopausa che sono causati da diminuzione dei livelli di estrogeni.

Gli effetti di erba medica su sintomi della menopausa non sono stati ampiamente studiati, ma uno studio ha trovato che salvia e erba medica estratti sono stati in grado di risolvere completamente sudorazioni notturne e vampate di calore in 20 donne (10).

Gli effetti estrogenici possono anche avere altri benefici. Uno studio di sopravvissuti al cancro al seno scoperto che le donne che mangiavano l’erba medica ha avuto un minor numero di problemi di sonno (11).

Tuttavia, sono necessari ulteriori studi per confermare questi potenziali benefici.

effetti antiossidanti

L’erba medica ha una lunga storia di utilizzo nella medicina ayurvedica per il trattamento di condizioni causate da infiammazione e danno ossidativo.

Questo perché l’erba medica è stato pensato per agire come un potente antiossidante, prevenendo i danni causati dai radicali liberi.

Diversi studi su animali hanno ora confermato i suoi effetti antiossidanti.

Essi hanno scoperto che l’erba medica ha la capacità di ridurre la morte cellulare e danni al DNA causati dai radicali liberi. Lo fa sia abbassando la produzione di radicali liberi e migliorare la capacità del corpo di combattere loro (12, 13, 14 ,15).

Uno studio sui topi ha anche trovato che il trattamento con l’erba medica potrebbe contribuire a ridurre i danni causati da lesioni cerebrali ictus o (16).

Tuttavia, sono necessari studi sull’uomo per confermare questi effetti. Gli studi sugli animali da soli non sono in possesso molto peso.

Bottom Line: L’erba medica ha molti potenziali benefici per la salute, ma solo pochi sono stati valutati scientificamente. Si può beneficiare salute metabolica, i sintomi della menopausa e hanno effetti antiossidanti, ma sono necessari studi sull’uomo.

Anche se l’erba medica è probabilmente sicuro per la maggior parte delle persone, può causare effetti collaterali dannosi per alcuni individui.

In caso di gravidanza

Alfalfa può causare stimolazione uterina o contrazioni. Pertanto, deve essere evitata durante la gravidanza (17).

Se si prende del sangue Diluenti

Erba medica e germogli di erba medica sono ricchi di vitamina K. Anche se questo va a beneficio maggior parte delle persone, può essere pericoloso per gli altri.

Alte dosi di vitamina K possono causare farmaci anticoagulanti, quali warfarin, meno efficaci. Pertanto, è importante per le persone che assumono questi farmaci per evitare grossi cambiamenti nella loro assunzione di vitamina K (18).

Se si dispone di una malattia autoimmune

Ci sono stati segnalati casi di integratori di erba medica che causano la riattivazione del lupus in alcune persone (19).

E in uno studio di scimmia, gli integratori di erba medica ha causato sintomi di lupus-simile (20).

Questo effetto si crede che sia a causa dei possibili effetti immunostimolanti del aminoacido L-cavanine, che si trova in erba medica.

Pertanto, coloro che hanno il lupus o altre malattie autoimmuni si consiglia di evitarlo.

Se si dispone di un sistema compromesso immunitario

Le condizioni di umidità richieste per germogliare semi di erba medica sono l’ideale per la crescita batterica.

Di conseguenza, germogli venduti in esercizi sono talvolta contaminati da batteri, e più focolai batterici sono stati collegati a alfalfa in passato (21).

Mangiare germogli contaminati possono potenzialmente fare chiunque malato, ma la maggior parte adulti sani recupera senza conseguenze a lungo termine. Tuttavia, per le persone con un sistema immunitario compromesso, un’infezione come questo può essere molto grave.

Perciò, la FDA consiglia bambini, donne incinte, gli anziani o chiunque altro con un sistema immunitario compromesso per evitare di germogli di erba medica.

Bottom Line: erba medica può essere dannoso per alcune persone, tra cui donne incinte, persone che assumono anticoagulanti e quelli con una malattia autoimmune o di un sistema immunitario compromesso.

integratori di erba medica può essere utilizzato in forma di polvere, in forma di compresse o utilizzato per fare il tè.

Perché così pochi studi sull’uomo sono stati fatti su semi di erba medica, foglie o estratto, è difficile per raccomandare una dose sicuro o efficace.

Supplementi di erbe sono anche noti per non contenente ciò che è elencato in etichetta, in modo da essere sicuri di fare la tua ricerca e acquistare da un produttore rispettabile (22).

Un altro modo per aggiungere l’erba medica per la vostra dieta è di mangiare come germogli. germogli di erba medica possono essere aggiunti alla vostra dieta in molti modi, come ad esempio in un panino o mista in un’insalata.

È possibile acquistare questi nei negozi di alimenti naturali o li germogliare in casa . Ecco come:

  • Aggiungere 2 cucchiai di semi di erba medica in una ciotola, vaso o sprouter e coprire con 2-3 volte la quantità di acqua fresca.
  • Lasciate in ammollo durante la notte o circa 8-12 ore.
  • Scolare e sciacquare i germogli bene con acqua fredda. Scolare di nuovo li, eliminando quanto più acqua possibile.
  • Conservare i germogli dalla luce solare diretta ed a temperatura ambiente per 3 giorni. Sciacquare e scolarli accuratamente ogni 8-12 ore.
  • Il giorno 4, riposizionare i germogli di una zona con luce solare indiretta per consentire la fotosintesi. Continuare a sciacquare e scolarli bene ogni 8-12 ore.
  • Il giorno 5 o 6, i tuoi germogli sono pronti per il consumo.

Tuttavia, essere consapevole del rischio di contaminazione batterica. E ‘una buona idea di prendere precauzioni per assicurare i germogli vengono coltivati ​​e conservati in condizioni di sicurezza.

Bottom Line: Si può prendere integratori o mangiare germogli di erba medica. I germogli possono essere facilmente aggiunti a panini, insalate e altro ancora. È possibile acquistare germogli o fare il vostro proprio a casa.

L’erba medica ha dimostrato di contribuire a ridurre il colesterolo, e può anche avere benefici per il controllo di zucchero nel sangue e alleviare i sintomi della menopausa.

Le persone prendono anche per il suo alto contenuto di antiossidanti, vitamine C e K, il rame, folato e magnesio . L’erba medica è anche estremamente basso contenuto di calorie.

Detto questo, alcune persone possono avere bisogno per evitare di erba medica, comprese le donne in gravidanza, persone che prendono farmaci sangue diradamento o individui con una malattia autoimmune.

Anche se l’erba medica deve essere studiato molto di più, Mostrano un sacco di promesse.