Pubblicato in 20 November 2018

La caffeina durante la gravidanza: Quanto è sicuro?

La caffeina è uno stimolante che fornisce una sferzata di energia e ti fa sentire più vigile.

E ‘consumato in tutto il mondo, con caffè e tè essendo due delle fonti più popolari (1).

Anche se la caffeina è considerato sicuro per la popolazione generale, le autorità sanitarie consigliano di limitare l’assunzione quando prevedono ( 2 ).

Questo articolo discute quanta caffeina si può consumare in modo sicuro durante la gravidanza.

caffè incintaCondividi su Pinterest

Per molte persone, la caffeina ha effetti favorevoli sul livello di energia, messa a fuoco e anche l’emicrania. Inoltre, alcune bevande contenenti caffeina offrono benefici per la salute .

Tuttavia, la caffeina può causare effetti collaterali negativi in ​​alcuni e può comportare rischi durante la gravidanza.

Potenziali vantaggi

La caffeina ha dimostrato di migliorare i livelli di energia e messa a fuoco.

La ricerca mostra che la caffeina stimola il cervello e il sistema nervoso centrale, che può aiutare a rimanere svegli e affinare la prontezza mentale ( 2 ,3).

Può anche essere efficace nel trattamento mal di testa in combinazione con antidolorifici, come il paracetamolo (4).

Inoltre, alcuni bevande contenenti caffeina contengono antiossidanti, composti benefici che possono proteggere le cellule dai danni, ridurre l’infiammazione e scongiurare malattie croniche (5, 6).

Il tè verde è particolarmente elevato di antiossidanti, ma altri tè e caffè contengono notevoli quantità pure (7, 8).

potenziali rischi

La caffeina ha molti vantaggi potenziali, ma c’è la preoccupazione che possa essere dannoso se consumato durante la gravidanza.

Le donne in gravidanza metabolizzano la caffeina molto più lentamente. In realtà, si può prendere 1.5-3.5 volte più a lungo per eliminare la caffeina dal corpo. La caffeina attraversa anche la placenta ed entra circolazione sanguigna del bambino, sollevando preoccupazioni che possono incidere sulla salute del bambino (9).

L’American College of Ostetrici Ginecologi (ACOG) afferma che moderate quantità di caffeina - meno di 200 mg al giorno - non sono collegati ad un aumentato rischio di aborto spontaneo o di parto pretermine ( 10 ).

Tuttavia, la ricerca suggerisce che l’assunzione superiore a 200 mg al giorno possono aumentare il rischio di aborto spontaneo (11).

Inoltre, alcune evidenze suggeriscono che anche basso apporto di caffeina possono provocare basso peso alla nascita. Per esempio, uno studio ha trovato che i basso apporto di 50- 149 mg al giorno durante la gravidanza sono stati associati con un rischio del 13% più elevato di basso peso alla nascita (9, 12).

Tuttavia, sono necessarie ulteriori ricerche. Il rischio di aborto spontaneo, basso peso alla nascita e altri effetti negativi a causa di una maggiore assunzione di caffeina durante la gravidanza rimane in gran parte poco chiara.

Altri negativi effetti collaterali di caffeina includono l’alta pressione sanguigna, tachicardia, aumento di ansia, vertigini, irrequietezza, dolore addominale e diarrea ( 2 ,13).

Riassunto La caffeina può aumentare i livelli di energia, migliorare la messa a fuoco e contribuire ad alleviare il mal di testa. Tuttavia, può comportare rischi se consumato in quantità elevate durante la gravidanza, come ad esempio un aumento del rischio di aborto spontaneo e di basso peso alla nascita.

L’ACOG raccomanda di limitare l’assunzione di caffeina a 200 mg o meno se è incinta o cercando di rimanere incinta (14).

A seconda del metodo di tipo e la preparazione, questo equivale a circa 1-2 tazze (240-580 ml) di caffè o di circa 2-4 tazze (240-960 ml) di tè fermentato al giorno (1).

Insieme a limitare l’assunzione, si dovrebbe anche considerare la fonte.

Per esempio, l’Accademia di Nutrizione e Dietetica raccomanda di evitare bevande energetiche del tutto durante la gravidanza.

Oltre alla caffeina, bevande energetiche in genere contengono elevate quantità di zuccheri aggiunti o dolcificanti artificiali, che mancano di valore nutritivo.

Essi contengono anche varie erbe, come il ginseng, che sono stati ritenuti non sicuri per le donne incinte. Altre erbe utilizzate nelle bevande energetiche non sono stati adeguatamente studiati per la loro sicurezza durante la gravidanza ( 15 ).

Inoltre, si dovrebbe evitare certe tisane durante la gravidanza, compresi quelli realizzati con radice di cicoria, radice di liquirizia o di fieno greco (16, 17).

I seguenti tisane sono stati riportati come sicuro durante la gravidanza (17):

  • Radice di zenzero
  • foglia di menta piperita
  • Foglio rosso lampone (limitare l’assunzione di 1 tazza al giorno durante il primo trimestre)
  • melissa

Come con qualsiasi rimedio a base di erbe, è una buona idea di consultare il proprio medico prima di bere tisane durante la gravidanza.

Invece, di bevande senza caffeina, come l’acqua, caffè decaffeinato e tè senza caffeina sicure.

Sommario Durante la gravidanza, limitare la caffeina a meno di 200 mg al giorno ed evitare bevande energetiche del tutto. Alcune tisane possono essere sicura da bere, ma è sempre meglio consultare il medico prima.

Caffè, tè, bevande analcoliche , bevande energetiche e altre bevande contengono quantità variabili di caffeina.

Ecco un elenco del contenuto di caffeina in alcune bevande comuni (1, 18 ):

  • Caffè: 60-200 mg per 8 once (240 ml) che serve
  • Espresso: 30-50 mg per 1-once (30 ml) che serve
  • Yerba mate: 65-130 mg per 8 once (240 ml) che serve
  • Bevande energetiche: 50-160 mg per 8 once (240 ml) che serve
  • Tè fermentato: 20-120 mg per 8 once (240 ml) che serve
  • Bevande analcoliche: 30-60 mg per 12 once (355 ml) che serve
  • Cacao bevanda: 3-32 mg per 8 once (240 ml) che serve
  • Cioccolato al latte: 2-7 mg per 8 once (240 ml) che serve
  • Caffè decaffeinato: 2-4 mg per 8 once (240 ml) che serve

Si noti che la caffeina si trova anche in alcuni alimenti. Ad esempio, il cioccolato può contenere 1-35 mg di caffeina per oncia (28 grammi). In genere, il cioccolato fondente ha concentrazioni più elevate ( 18 ).

Inoltre, alcuni farmaci come antidolorifici possono contenere caffeina, e sta aggiunti agli integratori, come perdita di peso pillole e miscele di pre-allenamento.

Assicuratevi di controllare con il vostro medico se siete preoccupati per il contenuto di caffeina della vostra dieta.

Sintesi La quantità di caffeina nel caffè, tè, bevande analcoliche, bevande energetiche e altre bevande varia. Gli alimenti come il cioccolato, alcuni farmaci e integratori vari spesso contengono caffeina pure.

La caffeina è comunemente consumato in tutto il mondo. E ‘stato dimostrato per aumentare i livelli di energia, migliorare la messa a fuoco e anche alleviare il mal di testa.

Anche se la caffeina ha effetti benefici, le autorità sanitarie consiglio di guardare la vostra presa durante la gravidanza.

La maggior parte degli esperti concordano sul fatto che la caffeina è sicuro durante la gravidanza se limitata a 200 mg o meno al giorno. Questo equivale a circa 1-2 tazze (240-580 ml) di caffè o 2-4 tazze (540-960 ml) di tè con caffeina.