Pubblicato in 23 July 2017

Le lacune Dieta: Una revisione Evidence-Based

La dieta GAPS è una rigorosa dieta di eliminazione , che richiede ai suoi seguaci di tagliare fuori cereali, prodotti lattiero-caseari pastorizzati, verdure ricche di amido e carboidrati raffinati.

E ‘promosso come un trattamento naturale per le persone con condizioni che colpiscono il cervello, come l’autismo.

Tuttavia, si tratta di una terapia controversa ed è stato ampiamente criticato da medici, scienziati e professionisti della nutrizione per il suo regime restrittivo.

Questo articolo esplora le caratteristiche del protocollo dietetico GAPS ed esamina se v’è alcuna prova dietro i suoi benefici per la salute presunti.

GAPS sta per Gut e sindrome di Psicologia. E ‘un termine che è stato inventato dal Dr. Natasha Campbell-McBride, autore anche della dieta GAPS.

La sua teoria è che molte condizioni che colpiscono il cervello sono causati da una permeabilità intestinale. Sindrome dell’intestino permeabile è il termine utilizzato per descrivere un aumento della permeabilità della parete intestinale (1).

La teoria GAPS è che un intestino permeabile permette chimici e batteri dal vostro cibo e l’ambiente per immettere il sangue quando che normalmente non farlo.

Essa sostiene che una volta che questi sostanze estranee entrano tuo sangue, che possono influenzare la funzione e lo sviluppo del cervello, causando “nebbia del cervello” e le condizioni come l’autismo.

Il protocollo GAPS è progettato per guarire l’intestino, impedendo le tossine di entrare nel flusso sanguigno e abbassando “tossicità” nel corpo. Tuttavia, non è chiaro se e come la permeabilità intestinale gioca un ruolo nello sviluppo delle malattie (2, 3).

Nel suo libro, il Dr. Campbell-McBride si afferma che le lacune del protocollo dietetico curate suo primo figlio di autismo. Lei ora promuove ampiamente la dieta come una cura naturale per molte condizioni psichiatriche e neurologiche, tra cui:

  • Autismo
  • ADD e ADHD
  • disprassia
  • Dislessia
  • Depressione
  • Schizofrenia
  • sindrome di Tourette
  • Disordine bipolare
  • Disturbo ossessivo-compulsivo (OCD)
  • Problemi alimentari
  • Gotta
  • Infanzia enuresi

La dieta è più spesso utilizzato per i bambini, soprattutto quelli che hanno una condizione di salute che è poco conosciuta dalla medicina tradizionale, come ad esempio l’autismo. La dieta sostiene anche di aiutare i bambini che hanno un’intolleranza o allergia alimentare.

Può essere un processo pluriennale, e si richiede di tagliare fuori tutti gli alimenti Dr. Campbell-McBride pensa contribuire ad una permeabilità intestinale. Questo include tutti i cereali, prodotti lattiero-caseari pastorizzati, verdure ricche di amido e carboidrati raffinati.

Il protocollo GAPS si compone di tre fasi principali: la dieta GAPS introduzione, la dieta ricca GAPS e una fase di reintroduzione per la venuta fuori della dieta.

Riassunto: GAPS sta per Gut e sindrome di Psicologia. Si tratta di una dieta di eliminazione sostenuto per curare condizioni che influenzano la funzione del cervello, tra cui l’autismo e disordine da deficit di attenzione.

La fase di introduzione è la parte più intensa della dieta perché elimina la maggior parte dei cibi. Si chiama “gut guarigione fase” e può durare da tre settimane ad un anno, in base ai sintomi.

Questa fase è suddiviso in sei fasi:

  • Fase 1: Consumare in casa brodo di osso , succhi di alimenti probiotici e zenzero, e bere menta o camomilla con miele tra i pasti. Persone che non sono latticini intolleranti possono mangiare non pastorizzato, yogurt o kefir fatto in casa.
  • Fase 2: Aggiungere nel tuorlo d’uovo prime biologiche, burro chiarificato e stufati a base di verdure e carne o pesce.
  • Fase 3: tutti i cibi precedenti più avocado, fermentato verdure, frittelle GAPS-ricetta e uova strapazzate fatte con burro chiarificato, grasso d’anatra o grasso d’oca.
  • Fase 4: Aggiungi a carni alla griglia e arrosto, olio di oliva spremuto a freddo, succo di verdura e pane GAPS-ricetta.
  • Fase 5: Introdurre cotto purea di mele, verdure crude che iniziano con lattuga e cetrioli pelati, succhi di frutta e piccole quantità di frutta cruda, ma non di agrumi.
  • Fase 6: Infine, introdurre più frutta cruda, tra cui agrumi.

Durante la fase di introduzione, la dieta richiede di introdurre cibi lentamente, iniziando con piccole quantità e costruire gradualmente.

La dieta raccomanda che ci si sposta da uno stadio a quello successivo, una volta che si tollera i cibi che avete introdotto. Si sono considerati tollerare un alimento quando si dispone di un movimento intestinale normale.

Una volta che la dieta introduzione è completa, è possibile passare alla dieta ricca GAPS.

Riassunto: La fase di introduzione è la fase più restrittiva della dieta. Dura fino a un anno e rimuove tutti i carboidrati amidacei dalla vostra dieta. Invece, si mangia per lo più brodo, stufati e alimenti probiotici.

La dieta completa GAPS può durare 1,5-2 anni. Durante questa parte della dieta, la gente si consiglia di basare la maggior parte della loro dieta sui seguenti alimenti:

  • carni fresche, preferibilmente senza ormoni ed erba-fed
  • I grassi animali, come il lardo, il sego, grasso di agnello, grasso d’anatra, burro crudo e ghee
  • Pesce
  • mollusco
  • Uova organiche
  • I cibi fermentati, come il kefir, yogurt fatto in casa e crauti
  • Verdure

I seguaci della dieta può anche mangiare moderate quantità di noci e GAPS-ricetta prodotti da forno a base di farine di noci.

Ci sono anche una serie di ulteriori raccomandazioni che vanno con la dieta completa GAPS. Questi includono:

  • Non mangiare carne e frutta insieme.
  • Utilizzare alimenti biologici, quando possibile.
  • Mangiare grassi animali, olio di cocco o olio di oliva spremuto a freddo ad ogni pasto.
  • Consumare brodo osso con ogni pasto.
  • Consumare grandi quantità di alimenti fermentati, se li si può tollerare.
  • Evitare cibi confezionati e in scatola.

Mentre su questa fase della dieta, si dovrebbe evitare di tutti gli altri alimenti, in particolare carboidrati raffinati, conservanti e coloranti artificiali.

Riassunto: La dieta completa GAPS è considerata la fase della dieta di mantenimento, e dura tra 1,5-2 anni. Si basa su grassi animali, carne, pesce, uova e verdure. Esso comprende anche alimenti probiotici.

Se stai seguendo la dieta GAPS alla lettera, sarete sulla dieta completa per almeno 1,5-2 anni prima di iniziare a reintrodurre altri alimenti.

La dieta suggerisce che si avvia la fase di reintroduzione, dopo aver sperimentato i normali movimenti intestinali digestione e per almeno sei mesi.

Come le altre tappe di questa dieta, la fase finale può anche essere un processo lungo, come si reintrodurre i cibi lentamente in un certo numero di mesi.

La dieta suggerisce di introdurre ogni alimento singolarmente in una piccola quantità. Se non notate eventuali problemi digestivi in ​​2-3 giorni, si può aumentare gradualmente le porzioni.

La dieta non dettaglio l’ordine o gli alimenti esatte si dovrebbe introdurre. Tuttavia, si afferma che si dovrebbe iniziare con nuove patate e cereali fermentati, senza glutine.

Anche una volta che sei fuori la dieta, siete invitati a continuare a evitare tutti i cibi ricchi di zuccheri altamente trasformati e raffinati, mantenendo i principi intere-alimenti del protocollo.

Riassunto: Questa fase reintroduce gli alimenti che non sono inclusi nella dieta GAPS piena. Si consiglia di evitare ancora cibi ad alto contenuto di carboidrati raffinati.

Il fondatore della dieta afferma che l’aspetto più importante del protocollo GAPS è la dieta.

Tuttavia, il protocollo GAPS raccomanda anche vari supplementi. Questi includono i probiotici, acidi grassi essenziali, enzimi digestivi e l’olio di fegato di merluzzo.

Probiotici

Integratori probiotici sono aggiunti alla dieta per contribuire a ripristinare l’equilibrio di batteri benefici nel vostro intestino.

Si consiglia di scegliere un probiotico contenente ceppi da una vasta gamma di batteri, tra cui lattobacilli , bifidobatteri e Bacillus subtilis varietà.

Stai consigliato di cercare un prodotto che contiene almeno 8 miliardi di cellule batteriche per grammo e di introdurre il probiotico lentamente nella vostra dieta.

Acidi grassi essenziali e olio di fegato di merluzzo

La gente sulla dieta GAPS sono invitati a prendere supplementi giornalieri di entrambi olio di pesce e olio di fegato di merluzzo per assicurarsi che stanno ottenendo abbastanza.

La dieta suggerisce anche prendere piccole quantità di una miscela di olio spremuto a freddo dado e seme che ha un rapporto di 2: 1 di omega-3 acidi grassi omega-6.

Enzimi digestivi

Il fondatore della dieta sostiene che le persone con condizioni GAPS hanno anche la produzione di acido dello stomaco basso. Per rimediare a questo, suggerisce i seguaci della dieta prendere un supplemento di betaina HCl con pepsina aggiunto prima di ogni pasto.

Questo supplemento è una forma fabbricato di acido cloridrico, uno dei principali acidi prodotti nello stomaco. Pepsina è un enzima prodotto anche nello stomaco, che lavora per abbattere e digerire le proteine.

Alcune persone potrebbero voler prendere enzimi digestivi aggiuntivi per supportare la digestione.

Riassunto: La dieta GAPS raccomanda che i suoi seguaci prendono probiotici, acidi grassi essenziali, l’olio di fegato di merluzzo ed enzimi digestivi.

I due componenti chiave del protocollo dietetico GAPS sono una dieta di eliminazione e integratori alimentari.

La dieta di eliminazione

Finora, nessuno studio ha esaminato gli effetti del protocollo dietetico GAPS sui sintomi e comportamenti associati con l’autismo.

A causa di questo, è impossibile sapere come potrebbe aiutare le persone con autismo e se si tratta di un trattamento efficace.

Altre diete che sono stati testati nelle persone con autismo, come dieta chetogenica e, dieta senza caseina senza glutine, hanno dimostrato il potenziale per contribuire a migliorare alcuni dei comportamenti associati con l’autismo (4, 5).

Ma finora, gli studi sono stati piccoli e alti tassi di abbandono, quindi è ancora chiaro come queste diete possono funzionare e quali le persone possono aiutare (6).

Inoltre, non esistono altri studi che hanno esaminato l’effetto della dieta GAPS su una qualsiasi delle altre condizioni che sostiene di trattare.

Supplementi dietetici

La dieta GAPS prescrive probiotici per ripristinare l’equilibrio di batteri benefici nell’intestino.

Anche se l’impatto dei probiotici sul intestino è una linea di ricerca promettente, non v’è attualmente poche prove in questo settore in quanto si riferisce alle condizioni neurologiche che la dieta GAPS è chiesto per il trattamento (7, 8).

Ulteriori studi di alta qualità sono necessari prima che i ricercatori possono dire se ceppi batterici svolgono un ruolo nello sviluppo di autismo, e in caso affermativo, che potrebbero beneficiare di probiotici (8, 9, 10).

La dieta GAPS suggerisce anche l’assunzione di integratori di grassi essenziali ed enzimi digestivi.

Tuttavia, studi fino ad oggi non hanno osservato che l’assunzione di integratori di acidi grassi essenziali ha un effetto sulle persone con autismo. risultati misti Allo stesso modo, gli studi sugli effetti di enzimi digestivi sull’autismo hanno avuto (11, 12, 13).

Nel complesso, non è chiaro se l’assunzione di integratori alimentari migliora comportamenti autistici o lo stato di nutrizione. Ulteriori studi di alta qualità sono necessari prima che gli effetti possono essere conosciuti (14, 15).

Riassunto: Al momento, non esistono studi scientifici hanno esaminato gli effetti del protocollo GAPS sull’autismo, o di qualsiasi altra condizione la dieta sostiene di trattare.

La dieta GAPS è un protocollo molto restrittivo che richiede di tagliare fuori molti alimenti nutrienti per lunghi periodi di tempo.

Fornisce inoltre poco indicazioni su come garantire la vostra dieta contiene tutti i nutrienti necessari.

A causa di questo, il rischio più evidente di andare su questa dieta è la malnutrizione. Ciò è particolarmente vero per i bambini che sono in rapida crescita e hanno bisogno di un sacco di sostanze nutritive, dal momento che la dieta è molto restrittiva.

Inoltre, quelli con autismo può già avere una dieta restrittiva e non possono accettare facilmente nuovi cibi o modifiche alle loro diete. Ciò potrebbe portare ad estrema restrizione (16).

Alcuni critici hanno espresso la preoccupazione che consumano grandi quantità di brodo ossa potrebbero aumentare l’assunzione di piombo, che è tossico ad alte dosi (17).

Tuttavia, i rischi di tossicità del piombo sulla dieta GAPS non sono stati documentati, in modo che il rischio reale non è noto.

Riassunto: La dieta GAPS è una dieta estremamente restrittiva che possono mettere a rischio di malnutrizione.

La maggior parte delle persone che cercano la dieta GAPS sono bambini con autismo i cui genitori stanno cercando di curare o migliorare la condizione del loro bambino.

Questo perché una delle principali affermazioni fatte dal fondatore della dieta è che l’autismo è causato da una permeabilità intestinale, e può essere curata o migliorato seguendo la dieta GAPS.

L’autismo è una condizione che si traduce in cambiamenti funzione del cervello che influenzano come la persona autistica sperimenta il mondo. I suoi effetti possono variare ampiamente, ma, in generale, le persone con autismo hanno difficoltà con la comunicazione e l’interazione sociale.

Si tratta di una condizione complessa pensato che il risultato di una combinazione di fattori genetici e ambientali (18).

È interessante notare che gli studi hanno rilevato che fino al 70% delle persone con autismo hanno anche problemi di salute dell’apparato digerente, che può portare a sintomi quali stipsi, diarrea, dolore addominale, reflusso acido e vomito (19).

sintomi digestivi non trattati in persone con autismo sono stati collegati con i comportamenti più gravi, tra cui una maggiore irritabilità, scoppi d’ira, comportamenti aggressivi e disturbi del sonno (19).

Un piccolo numero di studi hanno trovato che alcuni bambini con autismo hanno un aumento della permeabilità intestinale (20, 21, 22).

Tuttavia, i risultati sono misti, e altri studi hanno trovato alcuna differenza tra la permeabilità intestinale nei bambini con e senza autismo (20, 23).

Ci sono anche momento non studi che mostrano la presenza di permeabilità intestinale prima dello sviluppo di autismo. Quindi, anche se la permeabilità intestinale è legata all’autismo in alcuni bambini, non si sa se si tratta di una causa o un sintomo (24).

Nel complesso, l’affermazione che permeabilità intestinale è la causa di autismo è controversa. Alcuni scienziati pensano questa spiegazione semplifica eccessivamente le cause di una condizione complessa.

Inoltre, l’intestino permeabile spiegazione non è attualmente supportato da prove scientifiche.

Sommario: permeabilità intestinale a volte è visto in alcune persone con autismo. Tuttavia, non v’è attualmente poche prove che la permeabilità intestinale provoca.

Alcune persone sentono di aver tratto beneficio dalla dieta GAPS, se questi rapporti sono aneddotiche.

Tuttavia, questa dieta eliminazione è estremamente restrittivo per lunghi periodi di tempo, il che rende molto difficile attaccare a. Può essere particolarmente pericoloso per la popolazione esatto è destinato - giovani vulnerabili.

Molti operatori sanitari hanno criticato la dieta GAPS perché non ci sono studi scientifici che sostengono le sue pretese.

Se siete interessati a provarlo, assicuratevi di cercare aiuto e sostegno da parte di un professionista medico.