Pubblicato in 23 June 2017

Sono Nightshades male per te?

Nightshade verdura appartengono alla famiglia delle piante con il nome latino delle Solanacee .

Patate, pomodori, peperoni e melanzane sono tutti i comuni verdure nightshade. Molti sono ricche fonti di sostanze nutritive e di servire come alimenti di base per le varie culture.

Tuttavia, alcuni pensano che certi gruppi di persone possono essere meglio nightshades eliminando. Essi sostengono che le sostanze nocive presenti in queste verdure possono contribuire alla malattia infiammatoria intestinale e di altre condizioni autoimmuni.

Questo articolo esamina gli effetti sulla salute di verdure nightshade per aiutarvi a decidere se questi alimenti sono buoni o cattivi per voi.

Nightshade le verdure sono le parti commestibili di piante da fiore che appartengono alla Solanacee famiglia.

L’origine del nome della “nightshades” non è chiaro, ma potrebbe essere correlato al loro passato oscuro e mistico. Alcuni nightshades sono dice di essere stato usato in passato come narcotici e allucinogeni.

La famiglia della belladonna contiene oltre 2.000 varietà di piante, ma pochissimi di loro sono effettivamente consumato come cibo. Alcuni, come la belladonna, sono addirittura velenosi.

Tuttavia, nightshades includono anche le verdure che sono stati i prodotti alimentari di base di molte società per centinaia di anni.

Ecco un elenco di alcune delle verdure nightshade più comunemente consumati:

  • Melanzane: Conosciuto anche come melanzane.
  • Peppers: Compreso dolce, campana, peperoncino e altri.
  • Patate: Tutte le varietà tranne patate dolci e patate dolci.
  • Tabacco: Tipicamente essiccata e affumicata in diverse forme.
  • Tomatillos: Un verde, pomodoro come veggie comune nella cucina messicana.
  • Pomodori: tutte le varietà e derivati del pomodoro.

erbe e spezie multiple sono anche derivati ​​da questi vegetali, tra cui pepe di cayenna, peperoncino tritato, peperoncino in polvere e paprika. pepe bianco e nero sono derivati ​​da grani di pepe, che non sono nella famiglia della belladonna.

Inoltre, molti condimenti e altri alimenti comuni contengono le verdure nightshade come ingredienti, come la salsa piccante, ketchup, salsa marinara e salsa.

Si noti che anche se sono generalmente indicate come le verdure, molti nightshades sono botanicamente considerati frutta, come pomodori, melanzane e peperoni.

Riassunto: Nightshade verdura appartengono alla Solanacaea famiglia di piante. Essi comprendono patate, pomodori, melanzane e peperoni.

Molti professionisti della salute vi incoraggio a mangiare verdure nightshade a causa della loro alta densità di nutrienti.

Questo significa che confezione un sacco di sostanze nutritive in un piccolo numero di calorie.

  • Pomodori: I pomodori sono una buona fonte di vitamine A e C. Inoltre contengono un antiossidante chiamato licopene. Questi nutrienti possono ridurre i marcatori di infiammazione e ridurre il rischio di diverse malattie croniche (1, 2).
  • Peppers: Peperoni contengono quantità incredibili di vitamina C, che può fornire molti benefici per la salute, tra cui aiutare a migliorare l’assorbimento del ferro (3).
  • Peperoncino: peperoncino contengono capsaicina, che dà i peperoni loro calore. La capsaicina è stato trovato per aiutare ad alleviare i sintomi di bruciore di stomaco e possono beneficiare di perdita di peso sforzi, aiutando a ridurre l’assunzione di calorie (4, 5).
  • Melanzane: melanzane sono una buona fonte di fibra alimentare, fornendo 2,5 g di fibre per tazza. Questa importante sostanza nutritiva aiuta a regolare i movimenti intestinali e può ridurre il rischio di malattie cardiache (6).
  • Patate: patate con le pelli sopra contengono giuste quantità di potassio, vitamina B6 e manganese ( 7 ).

Tuttavia, a differenza di molti nightshades, le patate sono una verdura ricchi di amido. Una piccola patata contiene circa 30 grammi di carboidrati ( 7 ).

Le persone con diabete o altre persone che cercano di abbassare il loro zucchero nel sangue può essere necessario evitare di mangiare troppi patate.

Sommario: Nightshade verdura sono alimenti nutrienti che possono fornire una serie di benefici per la salute attraverso la loro vitamine, minerali, fibre e contenuto di antiossidanti.

Anche se le verdure nightshade sono una ricca fonte di nutrienti, molte persone sostengono che sono nocivi e dovrebbero essere evitati.

La maggior parte di queste affermazioni sembrano centro attorno un gruppo di sostanze che si trovano in nightshades chiamati alcaloidi.

Alcaloidi sono sostanze contenenti azoto tipicamente presenti nelle foglie e steli di nightshades. Essi sono spesso molto amaro e funzionano come un insetto repellente naturale.

Ma le porzioni commestibili di queste piante contengono alcuni alcaloidi, anche. Di conseguenza, molte persone con malattie autoimmuni hanno eliminato nightshades dalle loro diete e credere questi cibi stanno contribuendo ai loro problemi di salute.

Nightshades può peggiorare malattia infiammatoria intestinale

malattia infiammatoria intestinale (IBD) è un gruppo di malattie autoimmuni caratterizzate da infiammazione del tratto digerente. Esempi sono la malattia di Crohn e la colite ulcerosa.

Nelle persone con IBD, il rivestimento protettivo dell’intestino non funziona correttamente e permette ai batteri e altre sostanze nocive per entrare nel flusso sanguigno (8, 9).

Questo è talvolta chiamato aumento della permeabilità intestinale, o “permeabilità intestinale” (10).

Quando questo accade, il sistema immunitario del corpo attacca le sostanze nocive, con conseguente ulteriore infiammazione dell’intestino e molti sintomi gastrointestinali avversi, come il dolore, diarrea, malassorbimento e altri.

Mentre la ricerca su questo si limita, alcuni studi su animali suggeriscono che gli alcaloidi in nightshades possono aggravare ulteriormente il rivestimento intestinale delle persone con IBD.

In due studi separati di topi con malattia infiammatoria intestinale, gli alcaloidi nelle patate sono stati trovati per influenzare negativamente la permeabilità intestinale e aumentare l’infiammazione intestinale (11, 12).

Inoltre, due studi in provetta suggeriscono che una fibra chiamata pectina nei pomodori e capsaicina in peperoni può anche aumentare la permeabilità intestinale (13, 14).

Questa ricerca limitata negli animali e provette suggerisce che le persone con IBD possono trarre beneficio da eliminare o ridurre l’assunzione di belladonna. Ma la ricerca è necessaria in esseri umani prima raccomandazioni più definitivi possono essere fatte.

Gli effetti su altre malattie autoimmuni

Ancora meno si sa circa gli effetti di nightshades su altre malattie autoimmuni.

Tuttavia, ci può essere qualche legame tra aumento della permeabilità intestinale, o intestino permeabile, e le condizioni autoimmuni come la malattia celiaca, la sclerosi multipla e l’artrite reumatoide (15, 16).

Alcuni esperti ritengono che la permeabilità intestinale potrebbe contribuire a più alti livelli di infiammazione in tutto il corpo che peggiorare i sintomi della malattia (17, 18).

Sulla base di questa convinzione, alcuni hanno suggerito che nightshades possono aumentare la permeabilità intestinale e aggravare i sintomi di queste condizioni autoimmuni, come bene.

Molte persone con queste malattie hanno eliminato nightshades dalle loro diete e riferire grande miglioramento nei sintomi, ma la prova di questa raccomandazione in questo momento è principalmente aneddotiche e deve essere studiato.

Riassunto: Alcuni studi sugli animali suggeriscono che nightshades potrebbero avere effetti negativi in persone con IBD, ma sono necessarie ulteriori ricerche sugli esseri umani prima di raccomandazioni definitive per eliminare nightshades può essere fatto.

Altri gruppi di persone senza condizioni autoimmuni sostengono che nightshades eliminando ha notevolmente migliorato la loro salute.

Queste persone sono spesso detto di essere “sensibili” per nightshades.

Uno di questi gruppi di persone è quelli con artrite, come alcuni sostengono che l’eliminazione nightshades fornisce sollievo dal dolore.

C’è una teoria che nightshades contengono una forma di vitamina D che provoca depositi di calcio che contribuiscono a dolori articolari e altri sintomi di artrite.

E ‘vero che una sostanza vitamina D-simile è stato scoperto nelle piante della famiglia della belladonna. E alcuni studi hanno riportato che gli animali si nutrono di queste piante hanno sviluppato depositi di calcio nei tessuti molli, che causano problemi di salute (19, 20, 21).

Tuttavia, non sembra essere la prova che nightshade verdure contengono la vitamina D o che mangiare queste verdure provoca depositi di calcio, i sintomi di artrite o altri problemi di salute connessi negli esseri umani.

Oltre alla sensibilità belladonna, in rari casi, alcune persone hanno allergie a specifici verdure nightshade. I sintomi di un’allergia variano, ma possono includere eruzioni cutanee, orticaria, prurito alla gola, gonfiore e difficoltà di respirazione (22, 23).

Se si verifica uno di questi sintomi quando si mangia un particolare belladonna vegetale, sarebbe saggio di smettere di mangiare quel particolare cibo e consultare un medico per ulteriori test.

Sommario: Le persone che sostengono di avere sensibilità nightshade hanno trovato sollievo dei sintomi da nightshades evitando, se non v’è alcuna ricerca a sostegno di questa pratica. Altri hanno allergie rare alle verdure nightshade.

Se si sono sani e non hanno reazioni avverse a nightshades, non v’è alcun motivo valido per evitarli.

Sono ricchi di sostanze nutritive e offrono diversi potenziali benefici per la salute.

D’altra parte, se si dispone di una condizione autoimmune, come IBD o pensa di poter essere sensibili a nightshades, si può prendere in considerazione la loro rimozione dalla vostra dieta per valutare le variazioni nei sintomi.

Se si decide di fare questo, eliminare completamente tutte le verdure nightshade e prodotti contenenti queste verdure per almeno quattro settimane. Essere sicuri di tenere traccia della gravità dei sintomi durante questo periodo.

Dopo questo periodo di eliminazione, si dovrebbe iniziare a reintrodurre le verdure nightshade indietro nella vostra dieta. Non apportare altre modifiche dello stile di vita in questo periodo.

Dopo la reintroduzione nightshades, confrontare la gravità dei sintomi durante i periodi di eliminazione e reintroduzione.

Se i sintomi sono stati migliori durante l’eliminazione e peggiorarono quando reintrodotto nightshades, si consiglia di continuare a evitare di mangiare loro a lungo termine.

Se i sintomi non sono risultati differenti tra i due periodi, si dovrebbe cercare altri trattamenti per i sintomi e continua a mangiare nightshades.

Riassunto: La maggior parte delle persone sono incoraggiate a mangiare verdure nightshade. Tuttavia, se si dispone di una condizione autoimmune, si può considerare l’eliminazione nightshades per valutare eventuali cambiamenti nei sintomi.

Se si decide di eliminare nightshades a lungo termine, vi sarà perdendo le sostanze nutritive che forniscono.

Tuttavia, ci sono un sacco di altri alimenti da scegliere che forniscono molti degli stessi nutrienti e benefici per la salute.

Qui ci sono alcune modifiche si possono fare per mangiare sano, evitando nightshades:

  • Passa a patate dolci: Passare da patate bianche a patate dolci vi aiuterà a evitare nightshades e fornire molto di più di vitamina A.
  • Utilizzare pesto: Invece di salsa di pomodoro in pizza e pasta, pesto verde è una deliziosa alternativa che non dovrebbe contenere nightshades. Pesto rosso di solito contiene i pomodori e dovrebbe essere evitato se cercando di eliminare nightshades.
  • Consumare agrumi: Molte verdure nightshade contengono vitamina C, ma agrumi come arance, mandarini e pompelmi sono anche ottime fonti.
  • Mangiare verdure a foglia più: verdure a foglia verde come spinaci, cavoli rapa e cavolo sono grandi fonti di molte vitamine, minerali e fibra alimentare.

Se si vuole ancora mangiare nightshades ma vorrebbe abbassare il loro contenuto di alcaloidi, è possibile ottenere questo risultato peeling vostre patate, pomodori verdi e limitando la cottura completamente verdure nightshade.

Riassunto: Eliminare nightshades significa mancante su alcuni nutrienti importanti. Tuttavia, ci sono molti altri alimenti nutrienti si può provare.

Nightshade verdure contengono importanti sostanze nutritive e fornire molti benefici per la salute. La maggior parte delle persone dovrebbero essere incoraggiati a mangiarli.

Tuttavia, alcune ricerche animali e provetta suggerisce che le persone con malattie autoimmuni possono prendere in considerazione l’eliminazione nightshades per un periodo di tempo per vedere se i loro sintomi migliorano.

Altre persone possono scegliere di evitare nightshades a causa di sensibilità.

Se ritieni che siete sensibili alle verdure nightshade, ci sono un sacco di altri tipi di frutta e verdura si può mangiare, invece, come parte di una dieta sana .