Pubblicato in 23 June 2018

Fare Probiotici beneficio salute del cuore?

La malattia di cuore è la causa più comune di morte in tutto il mondo.

Pertanto, è importante guardare dopo il vostro cuore, soprattutto quando si invecchia.

Ci sono molti alimenti che beneficiano la salute del cuore. Recenti studi hanno dimostrato che i probiotici possono anche essere utile.

In questo articolo si discuterà di come i probiotici possono beneficiare la salute del cuore.

Probiotici e salute del cuoreCondividi su Pinterest

I probiotici sono microrganismi vivi che, se mangiato, forniscono alcuni benefici per la salute (1).

Probiotici sono solitamente batteri come lattobacilli e bifidobatteri . Tuttavia, non tutti sono gli stessi, e possono avere effetti diversi sul tuo corpo.

In effetti, i vostri intestini contengono bilioni di microbi, principalmente batteri, che influenzano la salute in molti modi (2).

Ad esempio, i batteri intestinali di controllare la quantità di energia a digerire da certi cibi. Pertanto, essi svolgono un ruolo importante nel vostro peso (3).

I vostri batteri intestinali possono influenzare il livello di zucchero nel sangue, la salute del cervello e la salute del cuore, riducendo i livelli di colesterolo, pressione del sangue e infiammazioni (4, 5, 6).

I probiotici possono aiutare a ripristinare batteri intestinali sani, che possono migliorare la vostra salute del cuore.

Sommario I probiotici sono microrganismi vivi che hanno alcuni benefici per la salute. Essi possono contribuire a ripristinare microbi intestinali sani, che possono beneficiare molti aspetti della vostra salute.

Un certo numero di grandi studi hanno dimostrato che alcuni probiotici possono essere in grado di abbassare il colesterolo nel sangue, soprattutto nelle persone con livelli elevati di colesterolo.

Uno di questi, una rassegna di 15 studi, specificamente esaminato gli effetti di lattobacilli .

Ci sono due tipi principali di colesterolo: il colesterolo lipoproteine ​​ad alta densità (HDL), che è generalmente visto come colesterolo “buono”, e colesterolo delle lipoproteine ​​a bassa densità (LDL), che è visto generalmente come colesterolo “cattivo”.

Questa revisione ha trovato che, in media, Lactobacillus probiotici significativamente ridotti sia il colesterolo totale e “cattivi” i livelli di colesterolo LDL (7).

La revisione inoltre trovato che due tipi di Lactobacillus probiotici, L. plantarum ed L. reuteri , sono particolarmente efficaci nel ridurre i livelli di colesterolo .

In uno studio su 127 persone con colesterolo alto, prendendo L. reuteri per 9 settimane notevolmente abbassato il colesterolo totale del 9% e “cattivo” LDL colesterolo del 12% (8).

Una grande meta-analisi combinando i risultati di 32 altri studi trovato anche un significativo effetto benefico nel ridurre il colesterolo (9).

In questo studio, L. plantarum, VSL # 3, L. acidophilus e B. lactis sono particolarmente efficaci.

I probiotici sono stati anche più efficace quando assunto da persone con il colesterolo alto, se assunto per un periodo di tempo più lungo e se assunto in forma di capsule.

Ci sono un certo numero di modi che i probiotici possono ridurre il colesterolo (10).

Essi possono legarsi con colesterolo nell’intestino per fermarlo dall’essere assorbito. Inoltre aiutano a produrre determinati acidi biliari, che aiutano a metabolizzare il grasso e colesterolo nel vostro corpo.

Alcuni probiotici possono anche produrre acidi grassi a catena corta, che sono composti che possono aiutare a prevenire colesterolo da essere formata dal fegato.

Riassunto Ci sono buone evidenze che alcuni probiotici, in particolare lattobacilli , possono aiutare a ridurre il colesterolo. Lo fanno impedendo colesterolo da essere fatta e assorbito, così come aiutando scomposizione.

La pressione alta è un altro fattore di rischio per le malattie cardiache, e può essere abbassata di alcuni probiotici.

Uno studio su 36 fumatori ha trovato che l’assunzione di lattobacilli plantarum per 6 settimane ha ridotto significativamente la pressione sanguigna (11).

Tuttavia, non tutti i probiotici sono efficaci per migliorare la salute del cuore .

Uno studio separato di 156 persone con pressione sanguigna alta scoperto che due tipi di probiotici, lattobacilli e bifidobatteri , non avevano alcun effetto benefico sulla pressione arteriosa quando somministrato in capsule o yogurt (12).

Tuttavia, altri grandi recensioni combinando i risultati di altri studi hanno trovato un effetto benefico complessivo di alcuni probiotici sulla pressione arteriosa.

Uno di questi ampi studi trovato una riduzione della pressione arteriosa, soprattutto nelle condizioni seguenti (13):

  • Quando la pressione sanguigna era alta in origine
  • Quando sono stati presi più tipi di probiotici, allo stesso tempo
  • Quando sono stati presi i probiotici per più di 8 settimane
  • Quando la dose era alta

Uno studio più ampio che ha combinato i risultati di altri 14 studi, tra cui 702 persone in totale, ha scoperto che il latte fermentato probiotici ha anche significativamente ridotto la pressione sanguigna nelle persone con pressione sanguigna alta (14).

Riassunto Un certo numero di studi hanno dimostrato che alcuni probiotici possono ridurre in modo significativo la pressione arteriosa, soprattutto nelle persone con pressione sanguigna alta.

I probiotici può anche contribuire a ridurre i trigliceridi nel sangue , che sono tipi di grassi nel sangue che possono contribuire alla malattia di cuore quando i loro livelli sono troppo alti.

Uno studio condotto su 92 persone che avevano trigliceridi nel sangue elevati trovato che l’assunzione di due probiotici, Lactobacillus curvatus e Lactobacillus plantarum, per 12 settimane ha ridotto significativamente trigliceridi nel sangue (15).

Tuttavia, studi più ampi che combinano i risultati di molti altri studi hanno trovato che i probiotici non possono influenzare i livelli di trigliceridi.

Due di queste grandi meta-analisi, si combina 13 studi e le altre combinando 27 studi, trovato alcun significativo effetto benefico di probiotici in trigliceridi nel sangue (16, 17).

Nel complesso, gli studi più umani sono necessari prima di trarre conclusioni sulla necessità o meno probiotici possono aiutare a ridurre i trigliceridi nel sangue.

Riassunto Anche se alcuni singoli studi mostrano un effetto benefico, non è ancora chiaro se alcuni probiotici possono aiutare a ridurre i trigliceridi nel sangue.

L’infiammazione si verifica quando il corpo si attiva il sistema immunitario per combattere un’infezione o guarire una ferita.

Tuttavia, questo può anche accadere come conseguenza di una cattiva alimentazione, il fumo o uno stile di vita non sano, e se succede nel corso di un lungo periodo di tempo può contribuire a malattie cardiache.

Uno studio su 127 persone con alti livelli di colesterolo ha trovato che l’assunzione di un Lactobacillus reuteri probiotico per 9 settimane ha ridotto significativamente i prodotti chimici infiammatori proteina C-reattiva (CRP) e fibrinogeno (18).

Il fibrinogeno è una sostanza chimica che aiuta la coagulazione del sangue, ma può contribuire a placche nelle arterie di malattie cardiache. CRP è una sostanza chimica prodotta dal fegato che è coinvolto con infiammazione .

Un altro studio di 30 uomini con alti livelli di colesterolo ha trovato che l’assunzione di un integratore alimentare contenente frutta, farina d’avena fermentata e il probiotico Lactobacillus plantarum per 6 settimane ha anche significativamente ridotto di fibrinogeno (19).

SommarioSe l’infiammazione si verifica per un lungo periodo di tempo può contribuire alla malattia di cuore. Alcuni probiotici possono aiutare a ridurre le sostanze chimiche infiammatorie nel corpo, che può ridurre il rischio di malattia cardiaca.

I probiotici sono microrganismi vivi che hanno alcuni benefici per la salute. Ci sono buone evidenze che alcuni probiotici possono ridurre il colesterolo, la pressione sanguigna e l’infiammazione.

Tuttavia, la maggior parte dei partecipanti allo studio avevano già la pressione alta o colesterolo. Inoltre, non tutti i probiotici sono uguali e solo alcuni possono beneficiare la salute del cuore.

Nel complesso, se avete il colesterolo alto o la pressione sanguigna, alcuni probiotici possono essere utili in aggiunta ad altri farmaci, la dieta e stile di vita cambia.