Pubblicato in 25 June 2019

Un breve resoconto di consumo intuitivo

Mangiare intuitiva è una filosofia di mangiare che ti fa l’esperto del tuo corpo e dei suoi segnali di fame.

In sostanza, è l’opposto di una dieta tradizionale. Non impone linee guida su cosa evitare e cosa o quando mangiare.

Invece, insegna che tu sei la persona migliore - l’unica persona - per fare quelle scelte.

Questo articolo è guida un principiante dettagliata di a mangiare intuitiva.

Guida rapida Mangiare intuitivaCondividi su Pinterest

Mangiare intuitiva è uno stile alimentare che promuove un atteggiamento sano alimento e corpo verso.

L’idea è che si dovrebbe mangiare quando hai fame e fermarsi quando sei pieno.

Anche se questo dovrebbe essere un processo intuitivo, per molte persone non lo è.

Confidando libri di dieta e cosiddetti esperti su cosa, quando e come mangiare può portare via da fiducia il vostro corpo e la sua intuizione.

Per mangiare in modo intuitivo, potrebbe essere necessario imparare di nuovo a fidarsi vostro corpo. Per fare questo, è necessario distinguere tra la fame fisica ed emotiva:

  • Fame fisica. Questo bisogno biologico si dice di riempire le sostanze nutrienti. Si costruisce gradualmente e ha diversi segnali, ad esempio un ringhiando stomaco, stanchezza, o irritabilità. E ‘soddisfatta quando si mangia qualsiasi cibo.
  • Fame emotiva. Questo è guidato dal bisogno emotivo. Tristezza, solitudine, e la noia sono alcuni dei sentimenti che possono creare desiderio per il cibo , spesso conforto alimenti. Mangiare poi provoca sensi di colpa e odio di sé.
Riassunto consumo intuitivo si basa sulla fame fisica piuttosto che prescrizioni dai libri di dieta ed esperti. Mangiare dovrebbe soddisfare la fame fisica senza provocare sensi di colpa.

Il consumo intuitivo termine è stato coniato nel 1995 come il titolo di un libro di Evelyn Tribole e Elyse Resch. Tuttavia, il concetto ha radici nelle idee precedenti.

I primi pionieri includono Susie Orbach, che ha pubblicato “Il grasso è un problema di femminista” nel 1978, e Geneen Roth, che ha scritto su mangiare emotivo dal 1982.

Prima di allora, Thelma Wayler ha fondato un programma di gestione del peso nel 1973 chiamato Green Mountain a Fox Run, con sede in Vermont.

Il programma è stato costruito sul principio che le diete non funzionano e che i cambiamenti dello stile di vita e la cura della persona sono più importanti per la salute a lungo termine.

Sintesi Alcuni dei concetti di mangiare intuitiva sono stati in giro, almeno fin dai primi anni 1970, anche se il termine non è stato coniato fino al 1995.

Nel loro libro sul mangiare intuitiva, Tribole e Resch lay out di 10 principi fondamentali della filosofia.

1. Rifiutare la mentalità dieta

La mentalità dieta è l’idea che ci sia una dieta là fuori che lavorerà per voi. Mangiare intuitiva è l’anti-dieta.

2. Onora la tua fame

La fame non è il tuo nemico.

Rispondere ai tuoi primi segni di fame alimentando il vostro corpo. Se ti lasci ottenere eccessivamente affamati, allora si rischia di mangiare troppo.

3. Fare la pace con il cibo

Chiamare una tregua nella guerra con il cibo.

Sbarazzarsi di idee su ciò che si dovrebbe o non dovrebbe mangiare.

4. Sfida la polizia di alimentari

Il cibo non è buono o cattivo e non si è bene o male per ciò che si mangia o non si mangia.

Sfida i pensieri che ti dicono il contrario.

5. Rispetta il tuo pienezza

Proprio come il tuo corpo ti dice quando è fame, ti dice anche quando è piena.

Ascoltare per i segnali di pienezza comodo, quando si ritiene di aver avuto abbastanza. Come stai mangiando, il check-in con voi stessi per vedere come i gusti alimentari e quanta fame o full si sente.

6. Scopri il fattore di soddisfazione

Fai la tua esperienza di mangiare piacevole. Avere un pasto che è buono per voi. Sedersi a mangiare.

Quando si effettua mangiare una piacevole esperienza, si possono trovare ci vuole meno cibo per soddisfare voi.

7. Onora i tuoi sentimenti senza utilizzare il cibo

Mangiare emotivo è una strategia per far fronte con i sentimenti.

Trovare modi che sono estranei al cibo a che fare con i tuoi sentimenti, come ad esempio fare una passeggiata, meditando, nel diario, o chiamare un amico.

Diventare consapevoli dei momenti in cui la sensazione che si potrebbe chiamare la fame è in realtà basata su emozioni.

8. Rispetta il tuo corpo

Invece di criticare il vostro corpo per come appare e ciò che si percepisce è sbagliato con esso, riconosce come capace e bello così com’è.

9. Esercizio - sentire la differenza

Trovare il modo per spostare il tuo corpo che ti piace. Spostare l’attenzione da perdere peso per sentirsi eccitato, forte e viva.

10. Onore vostra salute - dolce nutrizione

Il cibo che si mangia dovrebbe buon gusto e ti fanno sentire bene.

Ricordate che è i vostri modelli alimentari globali che modellano la vostra salute. Un pasto o uno spuntino non sta per fare o rompere la vostra salute.

Riassunto Ci sono 10 principi fondamentali delineati nel libro “consumo intuitivo”. Essi comprendono accettare il vostro corpo e onorare le vostre sensazioni di fame e di pienezza.

La ricerca sul tema è ancora in crescita e si è in gran parte concentrata sulle donne.

Finora, gli studi hanno collegato mangiare intuitivo da atteggiamenti psicologici più sani, più basso indice di massa corporea (BMI), e il mantenimento del peso - anche se non la perdita di peso (1).

Uno dei principali benefici di un’alimentazione intuitiva è migliore salute psicologica.

I partecipanti a studi consumo intuitivo migliorato la loro autostima, l’immagine del corpo, e la qualità complessiva della vita, mentre vivendo meno depressione e ansia ( 2 ).

Interventi consumo intuitivo hanno anche buone tassi di ritenzione, che significa le persone sono più propensi a bastone con il programma e continuare a praticare i cambiamenti comportamentali di quanto lo sarebbero su una dieta ( 2 ).

Altri studi hanno esaminato i comportamenti e gli atteggiamenti alimentari delle donne e hanno scoperto che coloro che mostrano più segni di consumo intuitivo hanno meno probabilità di visualizzare comportamenti alimentari disordinati ( 3 ).

Sintesi di ricerca emergenti suggeriscono che mangiare intuitivo è legata ad atteggiamenti sani verso il cibo e l’immagine di sé, così come quella che può essere appreso attraverso interventi.

Se si pensa che si potrebbe beneficiare di imparare di più su consumo intuitivo, ci sono modi per iniziare.

Senza giudizio, iniziare a fare il punto i propri comportamenti alimentari e atteggiamenti. Quando si mangia, chiedetevi se stai vivendo la fame fisica o emotiva.

Se si tratta di fame fisica, cercare di classificare il tuo livello di / pienezza della fame su una scala da 1-10, da molto affamati di ripieni. Mirare a mangiare quando hai fame, ma non morire di fame. Fermarsi quando si è comodamente pieno - non farcite.

Si può anche imparare di più seguendo alcuni dei maggiori esperti del settore:

  • Il consumo intuitivo Libro. Questo libro , scritto da Evelyn Tribole e Elyse Resch, è il best-seller che ha reso intuitivo tradizionali mangiare. È stato originariamente pubblicato nel 1995, ma rimane popolare a questo giorno.
  • The Original consumo intuitivo Pro. Il sito di Evelyn Tribole contiene ulteriori informazioni su consumo intuitivo.
  • Geneen Roth. Il suo sito presenta articoli e video utili, oltre a un collegamento a un corso online.
  • Ellyn Satter Institute. Ellyn Satter promuove un’idea chiamata “competenza di mangiare”, che ha molti principi che si sovrappongono con il mangiare intuitiva.

È inoltre possibile trovare un dietista che pratica ed insegna consumo intuitivo o unirsi a un gruppo o classe sul tema.

Sommario Per iniziare con il mangiare intuitiva, avvicinare le tue abitudini alimentari senza giudizio e diventare più consapevoli di come e quando si mangia. Cercare risorse aggiuntive per saperne di più su di mangiare in modo intuitivo.

Con consumo intuitivo, come si mangia è altrettanto importante quanto ciò che si mangia.

Lasciando i propri fattori scatenanti interni di fame e di pienezza guida il mangiare può portare una migliore immagine corporea e qualità della vita a.