Pubblicato in 24 February 2018

Salicylate Sensibilità: cause, sintomi e Alimenti da evitare

sensibilità e intolleranze alimentari sono problemi comuni che possono essere difficili da diagnosticare.

Mentre sensibilità salicilato, noto anche come l’intolleranza salicilato, non è così comune come glutine o al lattosio, si tratta di un vero e proprio problema per alcune persone.

Salicilati sono composti che si trovano negli alimenti, farmaci e altri prodotti che possono causare reazioni avverse a coloro che sono intolleranti.

Una sensibilità di questi composti è associata con una grande varietà di sintomi, rendendo difficile l’identificazione.

Questo articolo spiega le cause e sintomi di sensibilità salicilato, tra cui quali cibi da evitare.

Man Holding aspirina e di acquaCondividi su Pinterest

Salicilati sono un gruppo di sostanze chimiche derivate da acido salicilico.

Essi si trovano naturalmente in alcuni alimenti e anche sinteticamente prodotti per l’uso in prodotti come l’aspirina, dentifricio e alimentari conservanti.

Entrambe le forme naturali e sintetiche possono provocare effetti indesiderati in alcune persone.

Nella loro forma naturale, piante producono salicilati di difesa contro gli elementi nocivi come insetti, funghi e malattie (1).

Questa forma si trova in una vasta gamma di alimenti, tra cui frutta, verdura, caffè, tè, frutta secca, spezie e miele.

Nel frattempo, la forma sintetica è comunemente usato come conservante alimentare e trovato in farmaci come aspirina e Pepto-Bismol.

Rispetto agli alimenti, farmaci come l’aspirina contengono elevate quantità di salicilati, che è il motivo per cui l’intolleranza salicilato è più comunemente legato ai farmaci.

Ad esempio, assunzione di salicilati è di solito 10-200 mg al giorno. Comparativamente, una singola dose di aspirina può contenere 325-650 mg, a seconda del tipo (2).

Sommario salicilati sono sostanze chimiche presenti naturalmente in alcuni alimenti e anche sinteticamente prodotti per l’uso in farmaci e altri prodotti.

Consumando quantità eccessive di salicilati può portare a reazioni avverse in chiunque, la maggior parte delle persone possono tranquillamente consumare alimenti ricchi di loro su base giornaliera o prendere un paio di aspirine ora e poi per un mal di testa.

Tuttavia, quelli con una sensibilità ai salicilati possono verificarsi effetti collaterali quando consumano un alimento o di utilizzare un prodotto che contiene anche piccole quantità di queste sostanze chimiche.

Queste persone hanno una minore capacità di metabolizzare correttamente e li espellono dai loro corpi.

sensibilità Salicilato è pensato per essere causato da una sovrapproduzione di leucotrieni, che sono mediatori infiammatori che sono stati collegati a una varietà di condizioni, tra cui l’asma, l’artrite reumatoide e la malattia infiammatoria intestinale (3).

Questa sovrapproduzione è causato dalla inibizione della cicloossigenasi, un enzima che regola la produzione di leucotrieni (4).

L’accumulo di leucotrieni nel corpo porta a sintomi legati alla salicilato di intolleranza.

Anche se la percentuale di persone che hanno un’intolleranza salicilato è sconosciuto, è più comune negli adulti che soffrono di asma (5).

Infatti, si stima che 2-22% degli adulti con asma sono sensibili a questi composti (6).

Quelli con allergie alimentari e la malattia infiammatoria intestinale hanno anche dimostrato di essere più probabilità di avere questa intolleranza (7).

Riassunto Le persone con intolleranza salicilato non sono in grado di consumare anche piccole quantità di queste sostanze chimiche senza subire effetti collaterali negativi.

sensibilità salicilato può causare vari sintomi che imitano le allergie e le malattie.

Cosa c’è di più, alcune persone esperienza solo i suoi sintomi in presenza di allergie non collegati, il che rende una condizione difficile da diagnosticare.

I sintomi più comuni riguardano le vie respiratorie. Tuttavia, la pelle e il tratto intestinale possono anche essere colpiti.

I sintomi comprendono (2):

  • Naso tappato
  • infezione del seno e l’infiammazione
  • Nasali e del seno polipi
  • Asma
  • Diarrea
  • Gas
  • Dolore addominale
  • infiammazione dell’intestino (colite)
  • Orticaria
  • gonfiore dei tessuti

Tuttavia, tenere a mente che i sintomi possono variare da persona a persona.

La quantità di salicilati che innescano una reazione può variare in base alla capacità dell’individuo di rompere giù.

Di conseguenza, alcune persone sperimentano sintomi dopo essere stato esposto ad una piccola quantità di queste sostanze chimiche, mentre altri possono tollerare grandi quantità prima che una reazione è innescata.

Riassunto sensibilità Salicilato è legata ad una varietà di sintomi, tra cui naso chiuso, asma, diarrea e orticaria. Può essere difficile da diagnosticare perché i suoi sintomi possono variare da persona a persona.

Un certo numero di alimenti contengono salicilati.

Frutta, verdure e spezie tendono a contenere gli importi più elevati, anche se si trovano in altri alimenti come bene.

Il livello salicilato di un alimento può variare in base a vari fattori, tra cui condizioni di crescita, preparazione e grado di maturazione.

Ad esempio, frutta secca contengono quantità elevate di frutti prime dovuto alla rimozione di acqua durante la lavorazione.

Gli alimenti più alti in salicilati comprendono (8):

  • Frutta: uvetta, prugne, albicocche, more, mirtilli, ciliegie, mirtilli, uva, ananas, prugne, arance, mandarini, fragole e guava.
  • Verdure: broccoli, cetrioli, gombo, cicoria, indivia, radicchio, zucchine, crescione, germogli di erba medica, melanzane, zucca, patate dolci, spinaci, carciofi e fave.
  • Spezie: curry, semi di anice, di Caienna, aneto, zenzero, pimento, cannella, chiodi di garofano, senape, cumino, origano, capsico, dragoncello, curcuma, paprika, timo e rosmarino.
  • Altre fonti: tè, rum, vino, sciroppi, aceto, sughi, zecche, mandorle, castagne d’acqua, miele, liquirizia, confetture, gomme da masticare, i sottaceti, olive, coloranti alimentari, aloe vera, chip salati al gusto e crackers e aromi di frutta .

Questo elenco non è esaustivo, in quanto vi sono molte altre fonti alimentari di questi composti.

A parte gli alimenti, possono essere trovati in un certo numero di prodotti non alimentari tra cui:

  • dentifricio menta
  • profumi
  • Shampoo e balsami
  • Collutorio
  • lozioni
  • farmaci

Inoltre, salicilati possono essere assorbiti attraverso la pelle, in modo da quelli con un’intolleranza dovrebbero anche essere consapevoli degli ingredienti in lozioni, detergenti e profumi (9).

La fonte più potente è l’aspirina e altri farmaci non steroidei anti-infiammatori (FANS), compresi ibuprofene (10).

Sommario salicilati possono essere trovati in un certo numero di alimenti e si trovano anche in prodotti non alimentari come il dentifricio e farmaci.

Anche se è stato stabilito l’intolleranza salicilato di farmaci come l’aspirina, v’è una mancanza di ricerca esplorare salicilato di intolleranza agli alimenti (10).

Attualmente, non ci sono test di laboratorio per diagnosticare esso. Tuttavia, alcuni test possono essere somministrati per escludere un’allergia.

La prova standard per l’intolleranza salicilato di farmaci è l’esposizione o provocazione, che prevede la somministrazione di una piccola quantità di acido salicilico e controllo per i sintomi.

Questo test viene somministrato solo da medici professionisti, come ci possono essere reazioni gravi.

In quelli con un’intolleranza noto aspirina e altri farmaci che contengono salicilati, prevenzione di questi farmaci è necessario.

Tuttavia, una sensibilità diagnosticata aspirina e altri farmaci ad alto contenuto di salicilati non significa necessariamente che evitare alimenti ricchi di salicilato è necessaria.

Questo perché i farmaci come l’aspirina contengono quantità molto più elevate di quelli che gli alimenti, ed un’intolleranza di solito è dose-dipendente.

Tuttavia, le persone che sono estremamente sensibili ai salicilati possono beneficiare di limitare l’assunzione di alimenti che li contengono.

Al fine di diagnosticare un salicilato di intolleranza agli alimenti, una dettagliata anamnesi, tra un alimento e sintomo diario, sono i migliori indicatori.

Se si sospetta un’intolleranza, una dieta di eliminazione che esclude gli alimenti ricchi di salicilati di solito è l’opzione di trattamento di scelta.

Riassunto La diagnosi di un’intolleranza alimentare ai salicilati di solito comporta una storia dettagliata della dieta e sintomi correlati condotti da un medico. Per coloro che sono molto sensibili ai salicilati dieta, una dieta salicilato-ristretta può essere necessario.

Non v’è alcuna ragione per evitare di salicilati meno che non si sospetta di avere un’intolleranza ad essi, o il medico consiglia di farlo.

Una dieta a basso-salicilato può essere restrittiva. Inoltre, inutilmente tagliando fuori gli alimenti che sono ricchi di questi composti può essere dannoso per la salute.

Infatti, salicilati sono anti-infiammatori. Gli alimenti ricchi di loro hanno dimostrato di ridurre il rischio di malattie infiammatorie come il cancro del colon-retto (11).

Inoltre, i frutti, verdure e spezie che sono ricchi di questi composti sono benefici per la salute e contengono un sacco di vitamine, minerali e composti vegetali potenti che aiutano a mantenere in buona salute (12, 13).

Tuttavia, le persone che soffrono di sintomi dopo il consumo di cibi ricchi di salicilato dovrebbero considerare evitarli.

Dal momento che un’intolleranza di solito è dose-dipendente e tanti alimenti contengono questi composti, limitando solo i cibi che contengono gli importi più elevati è la soluzione migliore.

Va notato che la ricerca sulle diete salicilato-restricted è molto limitata, quindi i loro effetti a lungo termine non sono noti.

In uno studio, 74 bambini che sono stati messi a dieta salicilato-restricted sperimentato carenze e avversioni alimentari nutrizionale (14).

Per questo motivo, una dieta di eliminazione salicilato-restricted deve essere monitorato da un medico.

Sommario Solo coloro che sono molto sensibili ai salicilati bisogno di seguire una dieta salicilato-ristretta. Gli alimenti ricchi di questi composti hanno molti benefici per la salute e dovrebbero essere tagliati solo vostra dieta, se si sospetta un’intolleranza.

Salicilati sono una componente naturale di molti alimenti e presente in molti farmaci e altri prodotti non alimentari.

Mentre la maggior parte delle persone possono tollerare questi composti, alcuni sono estremamente sensibili a loro.

Quelli con sensibilità salicilato potrebbe essere necessario evitare gli alimenti, farmaci e prodotti di altissima in salicilati.

C’è molto da scoprire su salicilato di intolleranza, e gli effetti a lungo termine di una dieta salicilato-restricted sono sconosciuti.

Salicilati si trovano in innumerevoli alimenti e prodotti, in modo completo evitamento è difficile.

Grazie alla sua vasta gamma di sintomi, l’intolleranza salicilato è spesso difficile da diagnosticare e le opzioni di trattamento sono limitate in questo momento.

Se ritenete che si può essere sensibili ai salicilati, parlare con il medico per garantire la possibilità di diagnosi e un trattamento adeguato.