Pubblicato in 28 January 2019

Sfatare il mito micotossine in caffè

Nonostante sia stato demonizzato in passato, il caffè è molto sano.

Ha caricato con antiossidanti, e numerosi studi osservare che il consumo caffè normale è associato ad un minor rischio di malattie gravi. Alcune ricerche suggeriscono anche che i bevitori di caffè possono vivere più a lungo.

Tuttavia, si è parlato di sostanze chimiche potenzialmente dannose - chiamato micotossine - nel caffè.

C’è chi sostiene che un sacco di caffè sul mercato è contaminato con queste tossine, causando di eseguire peggio e aumentando il rischio di malattie.

Questo articolo esamina se micotossine nei caffè sono qualcosa che si dovrebbe essere preoccupati.

Micotossine nei caffè MitoCondividi su Pinterest

Le micotossine sono formate da muffe - piccoli funghi che possono crescere in colture come i cereali e chicchi di caffè se sono impropriamente conservati (1).

Queste tossine possono causare avvelenamento quando si ingeriscono troppo di loro (2).

Essi possono anche causare problemi di salute cronici e sono il colpevole dietro contaminazione da muffe interna, che può essere un problema in vecchi, umidi e poco ventilati edifici (2).

Alcune sostanze chimiche prodotte dalle muffe possono influenzare la salute e alcuni sono stati utilizzati come farmaci.

Questi comprendono penicillina, così come ergotamina, un farmaco anti-emicrania che può anche essere utilizzato per sintetizzare l’LSD allucinogeno.

Molti diversi tipi di micotossine esistono, ma quelli più rilevanti per caffè colture sono aflatossina B1 e di ocratossina A.

Aflatossina B1 è un noto cancerogeno e ha dimostrato di avere vari effetti nocivi. L’ocratossina A è stata meno studiata, ma si crede di essere un agente cancerogeno debole e può essere dannoso per il cervello e reni ( 3 ,4).

Eppure, è importante tenere a mente che si sono regolarmente esposti a tracce di sostanze nocive, in modo da micotossine non sono univoci al riguardo.

Cosa c’è di più, le micotossine sono neutralizzati dal fegato e non si accumulano nel vostro corpo fino a quando l’esposizione rimane bassa.

Inoltre, almeno 100 paesi in tutto il mondo, regolare i livelli di questi composti - anche se alcuni hanno norme più severe di altri (5).

SINTESI Le micotossine sono sostanze chimiche tossiche prodotte da muffe - piccoli funghi che si trovano nell’ambiente. Stampi e micotossine possono verificarsi nelle colture come i cereali e chicchi di caffè.

Diversi studi hanno trovato livelli misurabili di micotossine nei chicchi di caffè - sia torrefatto e non torrefatto - così come caffè preparato:

  • 33% dei campioni di chicchi di caffè verde dal Brasile aveva bassi livelli di ocratossina A (6).
  • 45% di birre di caffè da chicchi di caffè in commercio conteneva ocratossina A (7).
  • Le aflatossine sono stati trovati in chicchi di caffè verde, il livello più alto in grani decaffeinato. Torrefazione ridotto i livelli del 42-55% ( 8 ).
  • 27% di caffè arrosto conteneva ocratossina A, ma gli importi molto più elevati sono stati trovati in chili (9).

Così, le prove dimostrano che le micotossine sono presenti in una grande percentuale di chicchi di caffè e farne la bevanda finale.

Tuttavia, i loro livelli sono di gran lunga al di sotto del limite di sicurezza.

Comprensibilmente, non è possibile, come l’idea di avere tossine nel vostro alimenti o bevande. Ancora, tenere a mente che le tossine - tra cui le micotossine - sono ovunque, rendendo è impossibile evitare completamente.

Secondo uno studio, quasi tutti i tipi di alimenti possono ottenere contaminati da micotossine, e il sangue praticamente di tutti possono test positivo per l’ocratossina A. E ‘stato trovato anche nel latte materno (10, 11).

Vari altri alimenti e bevande contengono misurabili - livelli di micotossine pure, come cereali, uva, birra, vino, cioccolato fondente, e - ma accettabili burro di arachidi (12, 13).

Pertanto, anche se si può essere ingerendo ed inalando varie tossine ogni giorno, non si dovrebbe essere interessati se la loro quantità sono piccole.

Sostiene che micotossine sono responsabili per il gusto amaro del caffè sono anche corretti. La quantità di tannini nel caffè determina la sua amarezza - prove che suggeriscono che le micotossine hanno nulla a che fare con esso è carente.

L’acquisto di prodotti di alta qualità - sia caffè o altri alimenti - è generalmente una buona idea, ma pagare un extra per i chicchi di caffè senza micotossine è più probabile che uno spreco di denaro.

SINTESI Tracce di micotossine sono stati trovati in chicchi di caffè, ma gli importi sono molto al di sotto dei limiti di sicurezza e troppo basso per essere di significato pratico.

Stampi e micotossine negli alimenti non sono una novità.

Sono ben noti problemi, e coltivatori di caffè hanno trovato il modo efficace per trattare con loro.

Il metodo più importante è chiamato trattamento a umido, che di fatto si libera della maggior parte degli stampi e micotossine ( 14 ).

Torrefazione i fagioli uccide anche gli stampi che producono le micotossine. Secondo uno studio, la torrefazione in grado di ridurre i livelli di ocratossina A da 69-96% (15).

la qualità del caffè è valutato in base a un sistema di classificazione, e la presenza di muffe o micotossine riduce in modo significativo questo punteggio.

Cosa c’è di più, le colture vengono scartati se superano un certo livello.

Anche caffè di qualità inferiore hanno livelli ben al di sotto dei limiti di sicurezza fissati dalle autorità di regolamentazione e significativamente al di sotto dei livelli indicati di causare danni.

In uno studio spagnolo, l’ocratossina A totale esposizione negli adulti è stata stimata essere solo il 3% del livello massimo considerato come sicuro da parte dell’Autorità per la sicurezza alimentare (EFSA) (16).

Un altro studio ha mostrato che 4 tazze di caffè al giorno forniscono solo il 2% della ocratossina A dell’esposizione ritenuto sicuro dalla Food and Agriculture Organization (FAO) e dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ( 17 ).

Caffè decaffeinato tende ad essere superiore a micotossine, come la caffeina inibisce la crescita degli stampi. Caffè solubile contiene anche livelli più alti. Tuttavia, i livelli sono ancora troppo bassi per essere di preoccupazione (18).

SINTESI Caffettiere sono ben consapevoli del problema e sull’uso di metodi di micotossine come trattamento a umido per ridurre in modo significativo i livelli di questi composti.

Le micotossine sono presenti in piccole quantità in diversi alimenti, tra cui caffè.

Tuttavia, i loro livelli dovrebbero essere strettamente monitorati da produttori e autorità per la sicurezza alimentare. Quando i limiti di sicurezza vengono superate, i prodotti alimentari sono richiamati o scartate.

La ricerca mostra che i benefici del caffè ancora superano di gran lunga quelli negativi. Cosa c’è di più, prove che suggeriscono che l’esposizione di micotossine a basso livello è dannoso manca.

Eppure, se si vuole ridurre al minimo il rischio, solo bere di qualità, caffè con caffeina e conservarla in un luogo freddo e asciutto.

E ‘anche una buona idea per evitare l’aggiunta di zucchero o pesanti creamers per mantenere il caffè più sano possibile .