Pubblicato in 3 June 2017

Che cosa è chetosi, ed è sano?

Chetosi è uno stato metabolico naturale.

Esso comporta il corpo producendo corpi chetonici su grasso, e li utilizzano per l’energia invece di carboidrati.

È possibile ottenere in chetosi seguendo un bassissimo contenuto di carboidrati, alto contenuto di grassi dieta chetogenica (1).

Oltre alla perdita di peso veloce , chetosi può avere diversi benefici per la salute , come le convulsioni ridotti nei bambini epilettici (2).

Chetosi è abbastanza complessa, ma questo articolo spiega che cosa è e come si può beneficiare.

Chetosi è uno stato metabolico in cui il grasso fornisce la maggior parte del carburante per il corpo.

Essa si verifica quando v’è l’accesso limitato al glucosio (zucchero nel sangue), che è la fonte di combustibile preferito per molte cellule del corpo.

Chetosi è più spesso associato con chetogenica e molto diete low-carb . Succede anche durante la gravidanza, l’infanzia, il digiuno e fame (3, 4, 5, 6).

Per andare in chetosi, le persone in genere hanno bisogno di mangiare meno di 50 grammi di carboidrati al giorno ea volte appena 20 grammi al giorno.

Ciò richiede la rimozione di alcuni prodotti alimentari dalla vostra dieta, come i cereali, caramelle e bibite zuccherate. Hai anche di tagliare su legumi, patate e frutta.

Quando si mangia una dieta molto povera di carboidrati, i livelli di insulina scendono e gli acidi grassi vengono rilasciati dai depositi di grasso corporeo in grandi quantità.

Molti di questi acidi grassi sono trasferiti al fegato, dove vengono ossidati e trasformati in chetoni (o corpi chetonici). Queste molecole in grado di fornire energia per il corpo.

A differenza di acidi grassi, chetoni possono attraversare la barriera emato-encefalica e fornire energia per il cervello in assenza di glucosio.

Bottom Line: chetosi è uno stato metabolico in cui chetoni diventano le principali fonti di energia per il corpo e il cervello. Questo accade quando l’assunzione di carboidrati e livelli di insulina sono molto bassi.

Si tratta di un malinteso comune che il cervello non funziona senza carboidrati nella dieta.

E ‘vero che il glucosio è preferito e che ci sono alcune cellule del cervello che può utilizzare solo il glucosio per il carburante.

Tuttavia, una grande porzione del cervello può anche utilizzare chetoni per l’energia, come ad esempio durante il digiuno o quando la vostra dieta è a basso contenuto di carboidrati (7).

Infatti, dopo soli tre giorni di digiuno, il cervello riceve il 25% della sua energia da chetoni. Durante il digiuno a lungo termine, questo numero sale a circa il 60% (8, 9).

Inoltre, il vostro corpo può utilizzare proteine ​​per produrre la piccola di glucosio il cervello richiede ancora durante la chetosi. Questo processo è chiamato gluconeogenesi.

Chetosi e la gluconeogenesi sono perfettamente in grado di soddisfare il fabbisogno energetico del cervello.

Ecco maggiori informazioni su dieta chetogenica e il cervello: How Low-Carb e diete Ketogenic Boost salute del cervello .

Bottom Line: Quando il cervello non riceve abbastanza glucosio, è possibile utilizzare chetoni per l’energia. La piccola di glucosio ha ancora bisogno può essere prodotto da proteine.

La gente spesso confonde chetosi e chetoacidosi.

Mentre chetosi è parte del normale metabolismo, chetoacidosi è una condizione pericolosa metabolica che può essere fatale se non trattata.

Nella chetoacidosi, il flusso sanguigno è invaso da estremamente elevati livelli di glucosio (zucchero nel sangue) e chetoni.

Quando questo accade, il sangue diventa acido, che è gravemente dannoso.

Chetoacidosi è più spesso associato con diabete di tipo 1 non controllato. Può verificarsi anche nelle persone con diabete di tipo 2, anche se questo è meno comune (10).

Inoltre, grave l’abuso di alcol può portare a chetoacidosi (11).

Bottom Line: chetosi è uno stato metabolico naturale, mentre chetoacidosi è una grave condizione medica più spesso visto nel diabete di tipo 1 non controllato.

L’epilessia è una malattia del cervello caratterizzata da crisi ricorrenti.

Si tratta di una condizione neurologica molto comune, che colpisce circa 70 milioni di persone in tutto il mondo (12).

Per la maggior parte dei pazienti, i farmaci anti-sequestro possono aiutare a controllare i sequestri. Tuttavia, circa il 30% dei pazienti continuano ad avere crisi epilettiche nonostante l’uso di questi farmaci (13).

Nei primi anni 1920, la dieta chetogenica è stato introdotto come trattamento per l’epilessia in persone che non rispondono al trattamento farmacologico (14).

E ‘stato utilizzato principalmente nei bambini, con alcuni studi che mostrano notevoli benefici. Molti bambini epilettici hanno avuto massicce riduzioni di crisi epilettiche in una dieta chetogenica, e alcuni hanno persino visto remissione completa (15, 16, 17, 18).

Bottom Line: dieta chetogenica possono ridurre in modo efficace le crisi epilettiche, soprattutto nei bambini epilettici che non rispondono al trattamento convenzionale.

La dieta chetogenica è una dieta di perdita di peso popolare che è ben supportato dalla scienza (19).

In effetti, molti studi hanno trovato che le diete chetogenica portano a molto maggiore perdita di peso rispetto diete a basso contenuto di grassi (20, 21, 22).

Uno studio ha riportato 2,2 volte più perdita di peso per le persone che seguono una dieta chetogenica, rispetto a quelli con un basso contenuto di grassi, dieta ipocalorica (23).

Cosa c’è di più, le persone tendono a sentirsi meno fame e più completo su una dieta chetogenica, che viene attribuito a chetosi. Per questo motivo, generalmente non è necessario contare le calorie su questa dieta (24, 25).

Maggiori dettagli qui: una dieta chetogenica per perdere peso e combattere le malattie .

Bottom Line: Gli studi dimostrano che le diete chetogenica portano alla perdita di peso rispetto alle diete a basso contenuto di grassi. Inoltre, le persone si sentono meno fame e più piena.

Chetosi e dieta chetogenica possono anche avere altri effetti terapeutici. Essi sono ora in fase di studio come trattamento per un’ampia varietà di condizioni (26):

  • Malattie cardiache: Ridurre i carboidrati per raggiungere chetosi può migliorare i fattori di rischio di malattia di cuore come dei trigliceridi nel sangue, colesterolo totale e del colesterolo HDL (27, 28).
  • Diabete di tipo 2: La dieta può migliorare la sensibilità all’insulina fino al 75%, e alcuni diabetici sono in grado di ridurre o addirittura interrompere il farmaco diabete (29, 30).
  • La sindrome metabolica: dieta chetogenica può migliorare tutti i principali sintomi della sindrome metabolica, tra cui alti livelli di trigliceridi, il grasso della pancia in eccesso e la pressione sanguigna elevata (31).
  • La malattia di Alzheimer: Una dieta chetogenica può avere benefici per i pazienti con malattia di Alzheimer (32).
  • Cancro: Alcuni studi suggeriscono che le diete chetogenica può essere di aiuto nella terapia del cancro, possibilmente contribuendo a “morire di fame” le cellule tumorali di glucosio (33, 34).
  • Morbo di Parkinson: Un piccolo studio ha trovato che i sintomi del morbo di Parkinson migliorati dopo 28 giorni su una dieta chetogenica (35).
  • Acne: Ci sono alcune prove che questa dieta può ridurre la gravità e la progressione di acne (36).
Bottom Line: chetosi e dieta chetogenica può aiutare con un certo numero di malattie croniche, tra cui la sindrome metabolica, diabete di tipo 2 e l’Alzheimer.

Ci sono alcuni effetti collaterali potenziali che potrebbero verificarsi da chetosi e dieta chetogenica.

Questi includono mal di testa, affaticamento, costipazione, livelli elevati di colesterolo e l’alito cattivo (37, 38).

Tuttavia, la maggior parte dei sintomi sono temporanei e dovrebbero scomparire nel giro di pochi giorni o settimane.

calcoli renali Inoltre, alcuni bambini epilettici hanno sviluppato sulla dieta (39, 40, 41).

E anche se estremamente rari, ci sono stati alcuni casi di donne che allattano chetoacidosi sviluppo probabilmente innescato da un basso contenuto di carboidrati o di dieta chetogenica (42, 43, 44).

Le persone che stanno assumendo farmaci di zucchero nel sangue abbassamento dovrebbero consultare un medico prima di provare una dieta chetogenica, perché la dieta può ridurre la necessità di farmaci.

A volte le diete chetogenica sono a basso contenuto di fibre. Per questo motivo, è una buona idea per fare in modo di mangiare un sacco di alto contenuto di fibre, verdure a basso contenuto di carboidrati .

Detto questo, la chetosi è generalmente sicuro per le persone sane.

Tuttavia, non si adatta a tutti. Alcune persone possono sentirsi grande e pieno di energia in chetosi, mentre gli altri si sentono infelici.

Bottom Line: chetosi è sicuro per la maggior parte delle persone. Tuttavia, alcune persone possono verificarsi effetti collaterali, tra cui l’alito cattivo, mal di testa e costipazione.

Chetosi è uno stato metabolico naturale che può essere raggiunto seguendo una dieta chetogenica.

Ha una varietà di benefici per la salute, tra cui la perdita di peso, inferiore i livelli di zucchero nel sangue e convulsioni ridotti nei bambini epilettici.

Tuttavia, a seguito di una dieta rigorosa per indurre chetosi può essere molto difficile. Inoltre, alcune persone sperimentano effetti collaterali negativi o semplicemente non si sentono bene.

Chetosi non è per tutti, ma può avere potenti benefici per certe persone.

Si possono trovare ancora più informazioni circa la dieta chetogenica in questa pagina: La Dieta chetogenica 101: una guida dettagliata per principianti .

Di più su chetosi: