Pubblicato in 16 June 2018

7 Segni e sintomi di zinco Overdose

Lo zinco è un minerale essenziale coinvolti in oltre 100 reazioni chimiche nel vostro corpo.

E ‘necessario per la crescita, la sintesi del DNA e normale percezione del gusto. Supporta anche la guarigione delle ferite, la funzione immunitaria e la salute riproduttiva ( 1 ).

Le autorità sanitarie hanno impostare il livello di assunzione tollerabile superiore (UL) per lo zinco a 40 mg al giorno per gli adulti. L’UL è la dose giornaliera massima raccomandata di una sostanza nutritiva. Per la maggior parte delle persone, tale importo è improbabile che a causare effetti collaterali negativi ( 1 , 2 ).

Fonti di cibo ad alto contenuto di zinco sono la carne rossa, pollame, pesce, cereali integrali e cereali fortificati. Le ostriche contengono la più alta quantità, con un massimo di 493% del valore giornaliero in un 3-once (85 grammi) al servizio ( 1 ).

Sebbene alcuni alimenti possono fornire ben importi sopra la UL, ci sono casi di avvelenamento da zinco naturale zinco in prodotti alimentari ( 2 ).

Tuttavia, avvelenamento da zinco può verificarsi integratori alimentari, tra cui multivitaminici, oa causa di ingestione accidentale di prodotti per la casa contenenti zinco.

Qui ci sono i 7 segni e sintomi di sovradosaggio di zinco più comuni.

Sintomi di zinco OverdoseCondividi su Pinterest

Nausea e vomito sono comunemente riportati effetti collaterali di tossicità di zinco.

Una revisione di 17 studi sull’efficacia di integratori di zinco per il trattamento del raffreddore comune ha scoperto che lo zinco può ridurre la durata di un raffreddore, ma gli effetti collaterali erano comuni. In effetti, il 46% dei partecipanti allo studio ha riferito nausea (3).

Dosi superiori a 225 mg sono emetico, il che significa che il vomito è probabile e può verificarsi rapidamente. In un caso, nausea e vomito cominciarono a soli 30 minuti dopo una dose di zinco singola di 570 mg ( 4 ,5).

Tuttavia, il vomito può verificarsi a dosi inferiori. In uno studio di sei settimane in 47 persone sane che assumono 150 mg di zinco al giorno, più della metà manifestato nausea e vomito (6).

Anche se il vomito può contribuire a liberare il corpo di quantità tossiche di zinco, potrebbe non essere sufficiente per evitare ulteriori complicazioni.

Se avete consumato quantità tossiche di zinco, cercare aiuto medico subito.

Sintesi Nausea e vomito sono reazioni comuni e spesso immediati per l’ingestione di quantità tossiche di zinco.

In genere, mal di stomaco e diarrea si verificano in concomitanza con nausea e vomito.

In una revisione di 17 studi su supplementi di zinco e il raffreddore comune, circa il 40% dei partecipanti ha riferito dolore addominale e diarrea (3).

Anche se meno comuni, sono stati segnalati anche l’irritazione intestinale e sanguinamento gastrointestinale.

In un caso di studio, un individuo sanguinamento intestinale esperto dopo l’assunzione di 220 mg di solfato di zinco due volte al giorno per il trattamento di acne (7).

Inoltre, le concentrazioni di cloruro di zinco superiori al 20% sono noti per causare gravi danni corrosiva per il tratto gastrointestinale (8, 9).

cloruro di zinco non è utilizzato in integratori alimentari, ma avvelenamento può avvenire da ingestione accidentale di prodotti per la casa. Adesivi, sigillanti, flussi di saldatura, prodotti chimici di pulizia e prodotti di finitura legno tutti contengono cloruro di zinco.

Sintesi Mal di stomaco e diarrea sono sintomi comuni di tossicità di zinco. In alcuni casi, si possono verificare gravi danni gastrointestinali e sanguinamento.

Prendendo più di zinco rispetto alla UL stabilito può causare sintomi simil-influenzali, come febbre, brividi, tosse, mal di testa e affaticamento (10).

Questi sintomi si verificano in molte condizioni, tra cui altre tossicità minerali. Pertanto, la diagnosi tossicità zinco può essere difficile.

Il medico può avere bisogno di vostra storia medica e dietetica dettagliata, così come gli esami del sangue, per una tossicità minerale sospetta.

Se stai prendendo integratori, essere sicuri di rivelare questi al vostro fornitore di assistenza sanitaria.

Sommario sintomi simil-influenzali possono verificarsi a causa di quantità tossiche di diversi minerali, tra cui lo zinco. Quindi, è importante per rivelare tutti i supplementi al proprio medico per assicurare un trattamento adeguato.

Colesterolo “buono” HDL riduce il rischio di malattie cardiache eliminando il colesterolo dalle cellule, impedendo così l’accumulo di placca che ostruiscono le arterie.

Per gli adulti, le autorità sanitarie raccomandano un HDL superiore a 40 mg / dL. livelli più bassi si mette a più alto rischio di malattie cardiache.

Una revisione di numerosi studi sui livelli di zinco e di colesterolo suggerisce che l’integrazione con più di 50 mg di zinco al giorno può ridurre i “buoni” livelli di HDL e non avere alcun effetto sul colesterolo “cattivo” LDL (11, 12, 13).

La revisione afferma, inoltre, che le dosi di 30 mg di zinco al giorno - inferiore alla UL per lo zinco - non ha avuto effetti sulla HDL se assunto per un massimo di 14 settimane (11).

Mentre diversi fattori influenzano i livelli di colesterolo, questi risultati sono una cosa da considerare se si prende regolarmente integratori di zinco.

Sintesi ingestione regolare di zinco al di sopra dei livelli raccomandati può causare un calo di “buoni” i livelli di colesterolo HDL, che possono mettere ad un più alto rischio di malattie cardiache.

Lo zinco è importante per il vostro senso del gusto. In realtà, la carenza di zinco può portare a una condizione chiamata ipogeusia, una disfunzione nella vostra capacità di gusto ( 1 ).

È interessante notare, zinco in eccesso rispetto ai livelli raccomandati può anche causare alterazioni del gusto, compreso un cattivo gusto o metallico in bocca.

Tipicamente, questo sintomo è riportato negli studi in pastiglie di zinco (gocce tosse) o integratori liquidi per il trattamento del raffreddore comune.

Mentre alcuni studi riportano risultati positivi, le dosi utilizzate sono spesso ben al di sopra della UL di 40 mg al giorno, e gli effetti avversi sono comuni (3).

Ad esempio, il 14% dei partecipanti in uno studio di una settimana lamentato di distorsione gusto dopo la dissoluzione di 25 mg di zinco in bocca ogni due ore mentre sveglio (14).

In un altro studio con un integratore liquido, il 53% dei partecipanti ha riferito un sapore metallico. Tuttavia, non è chiaro per quanto tempo questi sintomi scorso (15).

Se si sta utilizzando pastiglie di zinco o integratori liquidi, essere consapevoli del fatto che questi sintomi possono verificarsi anche se il prodotto è preso come diretto ( 16 ).

Riassunto Lo zinco svolge un ruolo nella percezione del gusto. Eccesso di zinco può causare un sapore metallico in bocca, soprattutto se preso come una losanga o di liquido.

Lo zinco e rame competono per l’assorbimento nel piccolo intestino.

Dosi di zinco sopra UL stabilita possono interferire con la capacità del corpo di assorbire il rame. Nel corso del tempo, questo può causare carenza di rame ( 2 ).

Come lo zinco, il rame è un minerale essenziale. Aiuta nella assorbimento del ferro e il metabolismo, rendendo necessario per la formazione dei globuli rossi. Esso svolge anche un ruolo nella formazione dei globuli bianchi (17).

I globuli rossi trasportano l’ossigeno attraverso il corpo, mentre i globuli bianchi sono attori chiave nella vostra funzione immunitaria.

carenza di rame indotta dallo zinco è associato con diversi disturbi del sangue (17, 18, 19):

  • Ferro anemia da carenza: La mancanza di globuli rossi sani a causa di insufficiente quantità di ferro nel vostro corpo.
  • Anemia sideroblastica: Una mancanza di globuli rossi sani a causa di un’incapacità di metabolizzare correttamente ferro.
  • Neutropenia: La mancanza di globuli bianchi sane a causa di una rottura nella loro formazione.

Se si dispone di carenza di rame, non mescolare i vostri supplementi di rame con zinco.

Riassunto dosi regolari di zinco superiori a 40 mg al giorno possono ostacolare l’assorbimento di rame. Ciò può portare a carenza di rame, che è associato con diverse malattie del sangue.

Anche se lo zinco svolge un ruolo importante nella funzione del sistema immunitario, troppo zinco può sopprimere la risposta immunitaria (17).

Questo è di solito un effetto collaterale di anemie e neutropenia, ma è stato dimostrato anche avvenire al di fuori delle malattie del sangue zinco-indotta.

Negli studi in provetta, l’eccesso di zinco ha ridotto la funzione delle cellule T, un tipo di globuli bianchi. Le cellule T svolgono un ruolo centrale nella risposta immunitaria legandosi a e distruggendo i patogeni nocivi (17, 20, 21).

Gli studi sull’uomo supportano anche questo, ma i risultati sono meno consistenti.

Un piccolo studio in 11 uomini sani ha trovato una ridotta risposta immunitaria dopo aver ingerito 150 mg di zinco due volte al giorno per sei settimane (22).

Tuttavia, l’integrazione con 110 mg di zinco tre volte al giorno per un mese ha avuto effetti contrastanti su adulti più anziani. Alcuni sperimentato una risposta immunitaria ridotta, mentre altri avevano una risposta migliore (23).

Sommario L’assunzione di integratori di zinco in dosi superiori al UL può sopprimere la risposta immunitaria, lasciando più suscettibili alle malattie e infezioni.

Se si ritiene che potrebbe trattarsi di avvelenamento da zinco, contattare immediatamente il centro antiveleni locale.

avvelenamento da zinco è potenzialmente pericolosa per la vita. Pertanto, è importante cercare aiuto medico immediatamente.

Si può essere consigliato di bere il latte , come le elevate quantità di calcio e fosforo in esso può aiutare a inibire l’assorbimento dello zinco nel tratto gastrointestinale. Il carbone attivo ha un effetto simile (24).

Gli agenti chelanti sono stati utilizzati anche nei casi di avvelenamento gravi. Questi aiutano a liberare il corpo di un eccesso di zinco legandosi ad essa nel sangue. E ‘poi espulso nelle urine, piuttosto che assorbito nelle vostre cellule.

Riassunto avvelenamento da zinco è una condizione potenzialmente pericolosa per la vita. E ‘importante cercare aiuto medico immediato.

Sebbene alcuni alimenti contengono zinco ben al di sopra della UL di 40 mg al giorno, sono stati riportati casi di avvelenamento da zinco naturale zinco negli alimenti.

Tuttavia, il sovradosaggio di zinco può verificarsi da integratori alimentari oa causa di accidentali eccesso di ingestione.

Tossicità zinco può avere effetti sia acuti e cronici. La gravità dei sintomi dipende in gran parte la dose e la durata di assunzione.

Con l’ingestione acuta di dosi elevate di zinco, sintomi gastrointestinali sono probabili. Nei casi più gravi, ad esempio con l’ingestione accidentale di prodotti per la casa contenenti zinco, possono verificarsi corrosione gastrointestinale e sanguinamento.

L’uso a lungo termine può causare effetti collaterali meno immediati, ma gravi, come il basso colesterolo “buono” HDL, carenza di rame e un sistema immunitario soppresso.

In generale, si dovrebbe superare solo l’UL istituita sotto la supervisione di un medico.