Pubblicato in 29 June 2017

13 cose conosci troppo bene Se si vive con nebbia del cervello

Cervello nebbia non è un termine medico, ma è qualcosa che molte persone con malattie croniche conoscono bene. Chemio cerebrale ” e “ nebbia fibro ” sono solo due dei molti termini utilizzati per parlare di nebbia del cervello . In termini più tecnici, la nebbia del cervello può significare una mancanza di chiarezza mentale, scarsa concentrazione, e altro ancora.

Fidati di me, che vivono con la nebbia del cervello non è un’impresa facile. Essa colpisce tutto quello che fai per tutta la giornata - per non parlare di ogni interazione che avete. Se avete a che fare con la nebbia del cervello, queste sono 13 cose solo tu puoi capire.

1. Dovendo spiegare - nel bel mezzo di esso - è una sfida

Condividi su Pinterest

E ‘difficile spiegare cosa la nebbia del cervello è, soprattutto nel bel mezzo di un episodio. Anche quando le persone intorno a noi conoscono le nostre difficoltà cognitive, non sempre c’è un modo semplice per far loro sapere che è quello che sta accadendo. Avere una parola in codice è fuori discussione quando non è possibile ricordare le cose semplici!

Quando ho a che fare con la nebbia, le mie spiegazioni vanno da “Sto avendo una giornata di nebbia del cervello” a “Brain non funziona”. Come lo spiego ha a che fare con dove sono io, che sto con, e come male la nebbia mi sta colpendo.

2. Ci sono livelli - e sono molto diversi

Condividi su Pinterest

La gravità della nebbia può cambiare rapidamente da un momento all’altro. Alcuni giorni, io sono incredibilmente eloquenti. Altri giorni, riesco a malapena a formare frasi complete. Non tutti i momenti nebbia del cervello sono creati uguali.

3. A volte, si sta ridotto a guardare

Condividi su Pinterest

Si può sentire come si è intrappolati nelle sabbie mobili, girando lentamente in pietra, o guadare Jello. Il mondo si muove intorno a te ad un ritmo che non si può tenere il passo con. E ‘difficile da afferrare e comprendere i concetti, anche.

4. Lascia perdere

Condividi su Pinterest

Cervello nebbia è tutto di dimenticanza - dimenticare le parole, gli appuntamenti, le cose sulla vostra lista di cose da fare, o perché si camminava in cucina.

Combattere questo richiede un sacco di fatica e un sacco di sistemi ridondanti. Per esempio, ho diversi calendari intorno alla casa oltre ad un progettista e il calendario del mio cellulare. Se non controllare tutti, però, potrei perdere qualcosa.

5. Perché mi ricordo che ?

Condividi su Pinterest

Sono contento Mi ricordo il tempo ho trovato il telecomando dopo aver avuto un sogno l’ho perso in terza media. Potrei ricordatevi di prendere i miei ricariche prescrizione prima di essere rimesso?

6. Sei sempre ripensamenti

Condividi su Pinterest

Se non si vive con la nebbia del cervello, immaginare quel punto in cui si è quasi addormentato, ma chiedendo se è stato spento il forno o bloccato la porta d’ingresso. Ora, immaginate questo è il tuo stato tutto il giorno tutti i giorni, della mente.

Non è impressionante.

domande più comuni, come “Ti prendo le mie medicine questa mattina?” ci perseguitano. Spesso, questo significa che abbiamo creato le routine come prendere i nostri farmaci durante la nostra prima visita al bagno. Ancora, che non si ferma del tutto la questione da popping up.

7. Che cosa è di nuovo quella parola?

Condividi su Pinterest

Dimenticando parole o scegliendo le parole sbagliate è uno dei principali sintomi di nebbia del cervello.

8. Sei ubriaco?

Condividi su Pinterest

Dal momento che la gente non capisce la nebbia del cervello molto bene, cercano di capire cosa c’è che non va con te. Intossicazione o di essere sotto l’effetto di droghe è un popolare go-to.

9. E, sì, è imbarazzante

Condividi su Pinterest

E ‘imbarazzante per sapere che sei in grado di compiere così tanto, solo per avere nebbia portarlo via. Ciò è particolarmente vero se il vostro lavoro si basa sull’utilizzo di tale capacità o interagendo con il pubblico in qualsiasi modo. Si aggiunge alle autocritiche spesso display quando siamo frustrati con noi stessi.

10. Si tratta di un circolo vizioso di frustrazione

Condividi su Pinterest

Trattare con la nebbia è incredibilmente frustrante. Ottenere agitato sembra solo per esacerbare i sintomi, però. E diventa ancora più difficile per esprimere se stessi.

11. Le interruzioni deragliare i nostri pensieri

Condividi su Pinterest

La gente può significare bene quando interrompono una storia da contribuire a colmare una lacuna o porre una domanda. Tuttavia, questo significa spesso perdiamo il nostro posto. La nostra linea di pensiero ha deragliato e non ci sono sopravvissuti.

12. Tutti vogliono offrire i loro consigli

Condividi su Pinterest

Le persone tendono a voler sistemare le cose. Invece di ascoltare e simpatizzare con la lotta o che offrono supporto, danno consigli. E ‘dolce di voler aiutare, ma la nebbia del cervello è qualcosa di ancora oggetto di ricerca e capito. Erbe e lo yoga non risolvere il problema.

Indipendentemente da ciò, il consiglio del medico non richiesti può essere condiscendente e offensivo.

13. Cura di sé è un must

Condividi su Pinterest

Cervello nebbia è incredibilmente provando. Una delle cose più importanti da fare - quando si ricorda! - è quello di prendersi cura di sé. Si potrebbe semplicemente aiutare con la nebbia del cervello o, per lo meno, di come far fronte.

Porta via

Vivere con la nebbia del cervello è una sfida unica. Viene mano nella mano con molte malattie croniche, ma non è sempre così evidente a coloro che vi circondano. Che, di per sé, può rendere più difficile vivere con e spiegare. Ma spesso, nebbia del cervello è semplicemente frainteso. Con la comunicazione e l’empatia, si può contribuire a sfatare i miti che circondano la nebbia del cervello e contribuire a far luce sulle sue implicazioni di tutti i giorni.


Kirsten Schultz è uno scrittore dal Wisconsin che sfida norme sessuali e di genere. Attraverso il suo lavoro come una malattia cronica e disabilità attivista, che ha una reputazione per abbattere le barriere, mentre consapevolmente causando problemi costruttivi. Kirsten ha recentemente fondato cronica sesso, che discute apertamente di come la malattia e la disabilità influenzano le nostre relazioni con noi stessi e gli altri, tra cui - avete indovinato - il sesso! È possibile saperne di più su Kirsten e sesso cronica a  chronicsex.org e seguirla @ChronicSex .