Pubblicato in 22 March 2018

Acne cheloidea: cause, shampoo, creme, Altri Trattamenti

Acne cheloidea è un tipo di follicolite , che è l’infiammazione di un follicolo pilifero. Essa colpisce la parte posteriore della testa e la nuca. Il nome può essere fuorviante: acne cheloidea non è in realtà un tipo di acne . Altri nomi per lo includono keloidalis follicolite, keloidalis acne o acne cheloidalis nucale.

Acne cheloidea inizia con piccoli urti prurito che si formano intorno alla parte posteriore del collo, lungo l’attaccatura dei capelli. Col passare del tempo, i piccoli urti diventano cicatrici, e il capello in e attorno a loro si stacca. Le cicatrici eventualmente ingrandire e guardare come cheloidi . Questi sono duri, cicatrici in rilievo.

acne cheloideaCondividi su Pinterest

I medici non sono sicuri su ciò che provoca l’acne nucale keloidalis, ma alcune persone sembrano più probabilità di svilupparlo rispetto ad altri. I maschi con la pelle più scura, in particolare i maschi di origine africana, hanno unpiù alto rischio. Uomini concapelli rigido o ricci sono anche maggiori probabilità di svilupparla.

Mentre la causa esatta non è nota, i ricercatori hanno alcune teorie su possibili cause:

  • Chiudere la rasatura. Alcuni credono che le lesioni da vicino la rasatura causa infiammazione che distrugge il follicolo pilifero.
  • Irritazione costante. Irritazioni regolare o attriti causati da colletti delle camicie e caschi maytirare i capellie causare follicolite ed eventuali cicatrici. Il calore e l’umidità possono peggiorare la situazione.
  • Alcuni farmaci. Ci sono staticasidi persone che sviluppano keloidalis acne nuchae dopo l’assunzione di ciclosporina . Questo farmaco è usato per trattare l’artrite reumatoide e la psoriasi . L’uso di farmaci antiepilettici è stata anche legata alla condizione.
  • Mutazioni genetiche. UNmutazione genetica che aumenta le probabilità di qualcuno di avere debole struttura del follicolo pilifero possono svolgere un ruolo.
  • L’infezione cronica. Croniche, infezioni di basso grado possono anchesvolgere un ruolo nello sviluppo di acne nucale keloidalis.

Acne cheloidea può essere difficile da trattare. Diverse tecniche funzionano meglio per alcune persone rispetto ad altri.

La terapia laser

Diversi tipi di terapia laser sono stati utilizzati per il trattamento di acne nucale keloidalis. I casi lievi della condizione possono essere trattati efficacemente con la depilazione laser . Laser e lavoro di terapia della luce diminuendo la risposta infiammatoria e distruggendo il follicolo pilifero.

La maggior parte delle persone hanno bisogno di un paio di sessioni laser distribuiti su un paio di settimane. Il medico vorrà trattare qualsiasi infezione prima di iniziare la terapia laser. Essi possono anche avere si utilizzano steroidi topici o retinoidi, in combinazione con la terapia laser per ottenere risultati migliori.

medicazione

Il medico può prescrivere uno o più farmaci per il trattamento di nuchae vostra acne keloidalis, tra cui:

  • steroidi topici per le piccole papule
  • antibiotici orali per eventuali infezioni
  • un breve ciclo di corticosteroidi orali per grandi, lesioni infiammatorie
  • iniezioni di steroidi per grandi papule

Chirurgia

Se la condizione è grave e le tue cicatrici sono grandi, il medico può raccomandare un intervento chirurgico.

Le opzioni per la chirurgia dipendono dalla gravità della sua condizione e possono includere:

  • Pugno chirurgica. Chiamato anche un punzone pelle o biopsia, questa procedura viene eseguita utilizzando una lama cava circolare per perforare la pelle e rimuovere la lesione. La zona è trattata con un farmaco anti-infiammatorio e cucita chiuso.
  • L’asportazione chirurgica. Si tratta di un intervento chirurgico tradizionale, in cui il bisturi viene utilizzato per tagliare la lesione . Questo metodo viene utilizzato per il trattamento di lesioni di grandi dimensioni e impedire loro di crescere indietro. Questo tipo di ferita chirurgica guarisce meglio quando lasciata aperta. Si può richiedere settimane o mesi per guarire.
  • Elettrochirurgia. Invece di usare un bisturi per asportare la lesione, elettrochirurgia utilizza una corrente elettrica ad alta frequenza per tagliare attraverso il tessuto.

Come parte del trattamento, il medico può raccomandare alcuni prodotti over-the-counter per aiutare a prevenire l’acne nuchae keloidalis da sempre peggio.

Shampoo

Catrame shampoo , talvolta chiamato catrame shampoo, appartiene ad una classe di farmaci chiamati keratoplastics. Questi farmaci sono utilizzati per il trattamento di varie malattie della pelle e prurito. Causano la pelle a gettare le cellule morte della pelle e rallenta la crescita di nuove cellule della pelle. Questo può alleviare il ridimensionamento e prurito.

Telenovelas

Prevenire l’infezione è una parte importante del trattamento dell’acne nucale keloidalis. Cercate di mantenere la zona pulita regolarmente utilizzando un detergente antimicrobico sulla zona colpita. Per uno sguardo che contiene il perossido di benzoile, come questo . Il medico può anche raccomandare un detergente che contiene clorexidina, come questo . Seguire le istruzioni del medico su come spesso usarlo e per quanto tempo.

Anche se può essere difficile da eliminare completamente nucale acne keloidalis, seguendo questi consigli possono aiutare a mantenere sotto controllo:

  • Indossare camicie senza colletto e giacche che non strofinare la nuca e capelli.
  • Evitare tagli di capelli molto corti o chiudere rade che possono danneggiare i follicoli dei capelli.
  • Smettere di usare pomata, capelli grassi, o prodotti similari. Essi possono interferire con la crescita dei capelli.
  • Evitare di indossare cappelli e caschi che provocano attrito lungo la parte posteriore del collo.
  • Tenere la parte posteriore del collo puliti e asciutti. Quando si purifica la pelle, fare attenzione a non strofinare troppo duro. In questo modo può rendere la pelle più irritata.

Acne cheloidea non può avere una cura conosciuta, ma può essere trattata evitando trigger e utilizzando una combinazione di trattamenti consigliati dal medico.

Tag: pelle, Salute,