Pubblicato in 19 June 2013

Relazione tra ADHD e ansia

Se siete stati diagnosticati con disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD), si può anche avere un altro disturbo di salute mentale. A volte i sintomi di altre condizioni possono essere mascherati da sintomi di ADHD. Si stima che oltre il 60 per cento delle persone con ADHD hanno una comorbilità, o coesistenti, condizione.

L’ansia è una condizione che è spesso visto in persone con ADHD. Circa il 50 per cento degli adulti e fino al 30 per cento dei bambini con ADHD hanno anche un disturbo d’ansia. Continua a leggere per saperne di più sulla connessione tra queste due condizioni.

Se si dispone di ADHD, può essere difficile riconoscere i sintomi di ansia. ADHD è una condizione permanente che spesso inizia durante l’infanzia e può continuare in età adulta. Si può influenzare la capacità di concentrazione, e può causare problemi comportamentali, come ad esempio:

  • iperattività
  • mancanza di attenzione
  • mancanza di controllo degli impulsi
  • irrequietezza e difficoltà seduta ancora
  • difficoltà ad organizzare e completare compiti

Un disturbo d’ansia è più di una semplice sensazione di tanto in tanto in ansia. Si tratta di una malattia mentale che è grave e di lunga durata. Si può farti sentire in difficoltà, a disagio, ed eccessivamente spaventata in situazioni benigne, o regolari,.

Se si dispone di un disturbo d’ansia, i sintomi possono essere così gravi che possano compromettere la tua capacità di lavorare, studiare, godere di rapporti, o in altro modo andare sulle vostre attività quotidiane.

I sintomi di ADHD sono leggermente diversi da quelli di ansia. sintomi di ADHD coinvolgono primariamente problemi con attenzione e concentrazione. sintomi di ansia, d’altra parte, comporta problemi con il nervosismo e la paura.

sintomi di ADHD sintomi di ansia
difficoltà di concentrazione o di attenzione
problemi a completare compiti
dimenticanza
incapacità di rilassarsi o sentimenti di irrequietezza
difficoltà di ascoltare e seguire le istruzioni
incapacità di concentrarsi per lunghi periodi di tempo
sentimenti cronici di preoccupazione o di nervosismo
paura senza una causa evidente
irritabilità
disturbi del sonno o insonnia
mal di testa e mal di stomaco
paura di provare cose nuove

Anche se ogni condizione ha sintomi unici, a volte le due condizioni specchio a vicenda. Che può rendere difficile dire se si dispone di ADHD, ansia, o di entrambi.

Come si può capire la differenza?

Anche se una valutazione professionale è necessario, i membri della famiglia possono essere in grado di distinguere la differenza tra ADHD e l’ansia. La chiave è quello di guardare come i sintomi presentano nel corso del tempo.

Se hai l’ansia, si può essere in grado di concentrarsi in situazioni che ti fanno sentire ansiosi. D’altra parte, se si dispone di ADHD, troverete difficile concentrarsi la maggior parte del tempo, in ogni tipo di situazione.

Se si dispone di ADHD e l’ansia, i sintomi di entrambe le condizioni possono sembrare più estremo. Ad esempio, l’ansia può rendere ancora più difficile per una persona con ADHD a prestare attenzione e seguire attraverso su compiti.

Non è chiaro il motivo per cui ci sia una connessione tra ADHD e l’ansia, ed i medici non comprendere appieno che cosa causa delle due condizioni. La genetica possono essere responsabili di entrambe le condizioni, e possono anche causare comorbidità. I ricercatori hanno anche osservato diverse altre condizioni che sono comunemente visto al fianco di ADHD, tra cui:

  • ansia
  • depressione
  • autismo
  • disordini del sonno
  • dislessia
  • abuso di sostanze
  • disordine bipolare

Le possibili cause per l’ADHD includono la genetica, tossine ambientali, o parto prematuro. E ‘possibile che queste cause potrebbero anche contribuire alla ansia.

Per saperne di più: è l’ADHD genetica? »

Trattamento di ADHD e l’ansia allo stesso tempo può essere impegnativo, perché alcuni farmaci per l’ADHD possono esacerbare i sintomi di ansia. Entrambe le condizioni devono essere trattati, però. Il medico può scegliere di concentrarsi prima a condizione che è il più dannoso per la qualità della vita. Essi possono anche fornire suggerimenti per il modo di gestire l’altra condizione.

I trattamenti Il medico può raccomandare sia per l’ADHD e l’ansia sono:

  • terapia cognitiva e comportamentale
  • tecniche di rilassamento
  • meditazione
  • prescrizione medica

E ‘importante essere sinceri e aperto con il medico circa i sintomi. Ciò è particolarmente vero se si sospetta che si sta sperimentando due condizioni contemporaneamente. Il medico vorrà sapere se un trattamento sta facendo una o entrambe le condizioni peggiori. Che li aiuterà a personalizzare il vostro trattamento.

Se si dispone di ADHD, è importante informare il medico su tutti i tuoi sintomi, anche se si pensa che siano estranei. E ‘possibile si potrebbe avere una condizione supplementare, come l’ansia. Si dovrebbe anche informare il personale medico su eventuali nuovi sintomi, come si potrebbe sviluppare ansia o di un’altra condizione nel corso del tempo.

Una volta che il medico le ha diagnosticato sia con ADHD e l’ansia, sarete in grado di iniziare il trattamento per entrambe le condizioni.

Per saperne di più: I 11 migliori blog ADHD »

Un disturbo d’ansia è una condizione mentale che ha bisogno di essere trattata da un professionista della salute mentale. Ci sono cose che si possono fare, anche se, per cercare di ridurre i sintomi.

Scopri i trigger

In alcune persone, l’ansia può essere provocato da eventi specifici, come parlare in pubblico o chiamare qualcuno al telefono. Una volta identificati i trigger, lavorare con il vostro medico per aiutare venire con modi per gestire la vostra ansia in queste situazioni. Ad esempio, la preparazione di note e la pratica di una presentazione può aiutare a sentirsi meno ansioso quando si parla di fronte agli altri.

Ottenere sette-otto ore di sonno ogni notte

Essere stanchi può innescare ansia o aumentare il rischio di ansia. Cercate di dormire per sette-otto ore ogni notte. Se hai problemi ad addormentarsi, provare a meditare o fare un bagno caldo prima di coricarsi per aiutare calmare la mente. Inoltre in programma di andare a dormire e svegliarsi alla stessa ora ogni giorno. L’impostazione di un programma di sonno può essere un modo efficace per addestrare il vostro corpo a dormire quando è il momento per andare a letto.

Se si continua ad avere difficoltà ad addormentarsi oa mantenere il sonno, parlare con il medico. Se stai prendendo farmaci per l’ansia o ADHD, potrebbe interferire con il sonno. Potrebbe anche essere necessario prendere temporaneamente un aiuto di sonno. Non iniziare a prendere qualsiasi farmaco aggiuntivo senza prima averne parlato con il medico. Alcuni farmaci possono peggiorare i sintomi di ansia o di ADHD.

Creare una pianificazione

Se si dispone di ADHD, si possono trovare difficoltà a completare le attività. Questo può rendere l’ansia peggio in alcune persone. Per evitare questo, creare una pianificazione e bastone ad esso. Aspettatevi ogni attività a richiedere più tempo di quanto si pensi. Se non si desidera impostare obiettivi irrealistici per se stessi, in quanto ciò può aumentare l’ansia.

Tenere un diario

Scrivendo in un giornale può contribuire a liberare la mente. Non c’è modo sbagliato di tenere un diario. E ‘pensato solo per te, così si dovrebbe stare tranquillo scrivere tutto ciò che è sulla vostra mente. Scrivere in un giornale può anche aiutare a individuare cose che si desidera discutere con il medico o il terapista.

Fare esercizio regolarmente

L’esercizio fisico può aiutare a ridurre l’ansia. In una revisione di studi,ricercatori hanno trovatoche l’esercizio fisico riduce l’ansia in numerosi studi differenti. Sono necessarie ulteriori ricerche per comprendere appieno come esercizio influisce l’ansia. Obiettivo per 30 minuti di esercizio al giorno. Se sei nuovo di esercitare, partire in piccolo e il tuo lavoro fino a più lunghe, più intensi allenamenti.

Essere pazientare

Il trattamento per l’ansia può richiedere tempo, e potrebbe essere necessario provare diversi trattamenti prima di trovare quello che funziona per voi. Sii paziente con il medico e, soprattutto, con se stessi.

Tag: sviluppo, Salute,