Pubblicato in 13 November 2018

Allergico a aria condizionata? È quello che c'è in the Air

Voi sapete la sensazione: Si accende l’aria condizionata in una giornata estiva calda e improvvisamente ritrovi tirando su col naso, tosse, starnuti o. Ti chiedi a te stesso: “Potrei essere allergico al AC?”

La risposta breve è no. Tuttavia, si può essere allergici alla qualità dell’aria che circola attraverso l’unità di aria condizionata.

Mentre l’aria condizionata non è quello che sta facendo è malato, si può circolare contaminanti dell’aria che sono la radice dei vostri problemi. La stessa unità può anche alloggiare il problema.

Se si inizia a sentirsi male quando si accende l’aria condizionata, diversi allergeni presenti nell’aria potrebbero essere la colpa. Unità di condizionamento possono anche diffondere batteri e virus.

La contaminazione biologica può causare reazioni allergiche, tra cui ipersensibilità polmonite, rinite allergica e asma .

In edifici di grandi dimensioni, le tossine rilasciate da microrganismi che vivono nel sistema di ventilazione in grado di influenzare le persone. I sintomi di reazioni a contaminazione dell’aria possono includere:

  • starnuti
  • tosse
  • stanchezza
  • vertigini
  • febbre
  • mancanza di respiro
  • occhi pieni di lacrime
  • problemi digestivi

Le persone anziane, i bambini, e quelli con problemi respiratori esistenti sono più sensibili agli effetti di inquinanti atmosferici.

Polline

Molte persone sono allergiche a vari tipi di polline . Il polline proviene da piante e può essere trovato all’interno di edifici. Si può entrare attraverso le porte e le finestre aperte, ma può anche essere rintracciato nelle costruzioni sulle scarpe o vestiti.

particelle di polline sono generalmente abbastanza grandi per depositarsi su superfici, ma possono essere disturbati dal flusso d’aria e rimanere sospese nell’aria per ore.

Un modo efficace per diminuire i livelli interni di polline è di mantenere chiuse porte e finestre.

Acari della polvere

Gli acari della polvere si nutrono principalmente di pelle umana e si trovano comunemente nelle case o altri edifici. Essi possono riprodursi all’interno del vostro condizionatore d’aria.

Questi organismi amano riprodurre in caldo, condizioni di umidità. Secondo Berkeley Lab , 40 a 50 percento mantenuta umidità relativa diminuisce acari prevalenza.

peli di animali domestici

Peli di animali domestici contiene proteine ​​a cui alcune persone sono allergiche. E ‘possibile sviluppare un’allergia più tardi nella vita. Peli di animali domestici può andare in volo, e l’unità AC può circolare il peli, con conseguente sintomi di allergia.

Dander può essere minimizzato lavando i vostri animali domestici regolarmente. Se questo non aiuta, si può prendere in considerazione farmaci come colpi di allergia .

Muffe e funghi

L’unità di aria condizionata può essere un terreno fertile per la muffa e la muffa. Questi organismi prosperano in ambienti umidi. Se l’unità di AC ha una bobina di umido o bagnato raffreddamento, umidificatore, o vaschetta della condensa, è possibile sviluppare un problema di muffa o muffa.

Muffe e funghi possono rilasciare tossine che causano una reazione allergica o addirittura malattie.

Batteri e virus

Le persone e gli animali possono trasportare batteri o virus in casa, oppure possono venire dentro dal suolo e residui vegetali. Alcuni batteri e virus possono essere trasmessi attraverso l’aria. L’unità di aria condizionata li poteva circolare, causando a ammala.

batteri presenti nell’aria e virus includono:

Inquinamento

L’inquinamento atmosferico è spesso pensato come qualcosa che si trova all’aria aperta, ma l’inquinamento atmosferico è anche comunemente trovato all’interno. Può causare tosse, agitare l’asma, e diminuire la funzione polmonare.

Si consideri un purificatore d’aria o di impianti di depurazione per l’inquinamento dell’aria interna.

composti organici volatili (VOC)

COV sono il risultato di sostanze chimiche rilascio di gas. Essi possono provenire da una gamma di prodotti, compresi prodotti per la pulizia domestica.

L’unità di aria condizionata può circolare questi gas tossici, soprattutto se puliti con questi prodotti. Esaminare i detergenti che si sta utilizzando e cercare alternative sicure.

Se ci si sente male a causa della contaminazione dell’aria negli ambienti chiusi, piuttosto che trattare i sintomi, si dovrebbe trattare la vostra casa:

  • Sostituire i filtri dell’aria . (Filtri HEPA possono rimuovere il 99,9 percento di particelle di sopra di una certa dimensione.)
  • registri pulite e prese d’aria di ritorno (aspirazione e di uscita sfiati).
  • Pulire la canalizzazione sotto o sopra la vostra casa.
  • Pulito polvere e detriti, di cui circa il condizionatore esterna.
  • Tenete d’occhio per la muffa, e rimuoverlo tempestivamente.
  • Ottenere un purificatore d’aria.
  • Controllare l’umidità relativa nella vostra casa per bloccare la crescita di organismi biologici.
  • Rimuovere eventuali ristagni d’acqua, tessuti danneggiati dall’acqua, o bagnato per impedire la crescita di muffe, batteri e acari.
  • Hanno i vostri condotti dell’aria condizionata puliti professionalmente.

La maggior parte dei problemi che vengono da aria condizionata sono il risultato di inquinanti atmosferici. Tuttavia, in alcuni rari casi, l’aria fredda dall’aria condizionata può causare reazioni cutanee.

In un documentato esempio , una donna ha sviluppato orticaria quando i suoi collaboratori acceso l’aria condizionata.

La condizione che causa questo è noto come orticaria da freddo: L’esposizione a temperature fredde risultati in alveari appaiono sulla pelle in pochi minuti. In alcuni casi, orticaria freddi possono causare gonfiore.

Un altro grave reazione a questa condizione è l’anafilassi , che può portare a svenimenti, battito cardiaco, il gonfiore degli arti o del tronco, e shock.

I peggiori casi di orticaria fredda si verificano quando v’è piena esposizione della pelle al freddo. Nuoto in acqua fredda può essere per quelli con orticaria da freddo pericolo di vita, in quanto può portare a bassa pressione del sangue, svenimenti, o scosse.

I sintomi di orticaria freddi vanno da lievi a gravi, e questa condizione si verifica più spesso nei giovani adulti.

Si consiglia di quelli con orticaria da freddo proteggere la loro pelle, evitare l’esposizione all’aria fredda o acqua, ed evitare il contatto con oggetti freddi o superfici. condizioni di umidità e vento possono causare sintomi di questa condizione a divampare.

Se si verifica una reazione cutanea dopo l’esposizione al freddo, anche se la reazione è mite, parlare con un medico. Consultare un medico se si verificano anafilassi o che hanno difficoltà a respirare.

Anche se può sembrare come se siete allergici al vostro AC, si è più probabile solo avere una reazione al contaminanti dell’aria fatta circolare dalla centralina. Ci sono un certo numero di cose possibili che possono causare inquinanti nell’aria nella vostra casa, ma ci sono anche modi per ridurre al minimo questi allergeni.

In rari casi, una reazione di condizionamento dell’aria può essere di una condizione nota come orticaria da freddo. Se si sospetta che si può avere questa condizione, si rivolga al medico.