Pubblicato in 16 July 2012

Demenza multi-infartuale: cause, fattori di rischio e diagnosi

Demenza multi-infartuale (MID) è un tipo di demenza vascolare. Essa si verifica quando una serie di piccoli colpi provoca una perdita delle funzioni cerebrali. Un ictus, infarto cerebrale o, si verifica quando il flusso di sangue in ogni parte del cervello viene interrotto o bloccato. Il sangue trasporta l’ossigeno al cervello, e senza ossigeno, il tessuto cerebrale muore rapidamente.

La posizione del danno tratto determina il tipo di sintomi che si verificano. MID può causare una perdita di memoria e funzioni cognitive e può avviare problemi psicologici. Il trattamento si concentra sul controllo dei sintomi e ridurre il rischio di ictus in futuro.

I sintomi di MID possono apparire gradualmente nel tempo, oppure possono verificarsi improvvisamente dopo un ictus. Alcune persone sembrano migliorare e poi scendere di nuovo dopo che hanno più piccoli colpi.

I primi sintomi

I primi sintomi della demenza includono:

  • perdersi in luoghi familiari
  • avendo difficoltà a svolgere le attività di routine, come pagare le bollette
  • Avendo difficoltà ricordando le parole
  • misplacing cose
  • perdita di interesse nelle cose che hai usato per godere
  • sperimentando cambiamenti di personalità

I sintomi successivi

I sintomi più evidenti appaiono come la demenza progredisce. Questi possono includere:

  • cambiamenti nei modelli di sonno
  • allucinazioni
  • difficoltà con attività di base, come vestirsi e la preparazione dei pasti
  • deliri
  • depressione
  • Scarso giudizio
  • ritiro sociale
  • perdita di memoria

MID è causato da una serie di piccoli colpi. Un ictus o infarto, è l’interruzione o blocco del flusso sanguigno in ogni parte del cervello. Il termine “multi-infartuale” significa molte ictus e molte aree di danno. Se il flusso viene interrotto per più di pochi secondi, cellule cerebrali possono morire da una mancanza di ossigeno. Questo danno è di solito permanente.

Un tratto può essere silenzioso, il che significa che colpisce una piccola area del cervello che passa inosservato tale. Nel corso del tempo, molti colpi silenziosi possono portare a MID. Grandi colpi che causano i sintomi fisici e neurologici evidenti possono anche portare a MID.

MID generalmente si verifica in persone di età compresa tra 55 e 75 anni ed è più comune negli uomini che nelle donne.

Condizioni mediche

Condizioni mediche che aumentano il rischio di MID includono:

  • fibrillazione atriale, che è un irregolare, tachicardia che crea ristagno che può portare a coaguli di sangue
  • colpi precedenti
  • insufficienza cardiaca
  • declino cognitivo prima di un ictus
  • alta pressione sanguigna
  • diabete
  • arteriosclerosi, o indurimento delle arterie

Fattori di rischio Lifestyle

Di seguito sono riportati i fattori di rischio di stile di vita per MID:

  • fumo
  • alcool
  • un basso livello di istruzione
  • una dieta povera
  • poca o nessuna attività fisica

Non c’è un test specifico in grado di determinare MID. Ogni caso di MID è differente. La memoria può essere seriamente compromessa in una sola persona e solo lievemente compromessa in un’altra persona.

La diagnosi è spesso fatta basa su:

  • un esame neurologico
  • una storia di graduale declino mentale
  • TC o RM scansioni dettaglio piccole aree di tessuto che sono morti da una mancanza di apporto di sangue
  • escludere altre cause organiche di demenza come il colesterolo alto, diabete, ipertensione, o stenosi carotidea

test di imaging

test di imaging radiologici possono includere:

  • TAC del tuo cervello
  • risonanza magnetica del cervello
  • un elettroencefalogramma, che è una misura dell’attività elettrica del cervello
  • un doppler transcranico, che consente al medico di misurare la velocità del flusso di sangue attraverso i vasi sanguigni del tuo cervello

Escludere altre cause di demenza

Il medico può anche prescrivere esami per escludere altre condizioni che possono causare o contribuire alla demenza, come ad esempio

  • anemia
  • un tumore al cervello
  • un’infezione cronica
  • depressione
  • malattia della tiroide
  • una carenza di vitamina
  • intossicazione da farmaci

Il trattamento sarà su misura per le vostre esigenze individuali. La maggior parte dei piani di trattamento comprendono farmaci e stile di vita cambia.

medicazione

I farmaci possono includere:

  • memantina
  • nimodipina
  • Hydergine
  • acido folico
  • CDP-colina
  • Gli inibitori della ricaptazione della serotonina, che sono gli antidepressivi che possono anche aiutare i neuroni crescono e ristabilire le connessioni nel cervello
  • calcio-antagonisti per la funzione cognitiva a breve termine
  • inibitori dell’enzima di conversione per abbassare la pressione sanguigna

terapie alternative

Supplementi di erbe sono cresciuti in popolarità come trattamenti per MID. Tuttavia, non abbastanza studi sono stati fatti per dimostrare che il loro uso è successo. Esempi di integratori a base di erbe che sono attualmente in fase di studio per l’uso nel trattamento MID includono:

  • Artemisia absinthium , o assenzio, che viene utilizzato per migliorare la funzione cognitiva
  • Melissa officinalis , o melissa, che viene utilizzato per ripristinare la memoria
  • Bacopa monnieri , o issopo l’acqua, che viene utilizzato per migliorare la memoria e la funzione intellettuale

Assicurati di discutere di questi integratori con il proprio medico prima di portarli, in quanto possono interferire con altri farmaci.

Altre opzioni per il trattamento includono regolare esercizio fisico per costruire la forza muscolare, training cognitivo per riconquistare la funzione mentale e riabilitazione per problemi di mobilità.

MID non ha cura. I farmaci e la formazione cognitiva può aiutare a preservare la funzione mentale. La velocità e avanzamento della demenza varia. Alcune persone muoiono subito dopo una diagnosi MID, e gli altri a sopravvivere per anni.

Non ci sono prove di alcun provvedimento efficace per evitare MID. Come per molte condizioni, il miglior metodo di prevenzione è quello di prendersi cura del proprio corpo. Dovresti:

  • Visita il medico regolarmente.
  • Mangiare una dieta equilibrata.
  • Iniziare o mantenere un programma di esercizio fisico regolare.
  • Garantire un buon controllo della pressione arteriosa.
  • Mantenere il controllo diabetico.