Pubblicato in 6 December 2018

Che cosa c'è da sapere su Cheilite angolare

cheilite angolare, noto anche come stomatite angolare e perlèche, provoca macchie rosse gonfie negli angoli sulla parte esterna delle labbra.

Essa può verificarsi in uno o entrambi i lati della bocca. Si tratta di una condizione infiammatoria e può durare un paio di giorni o essere un problema cronico. Esso può colpire persone di ogni età, compresi i neonati.

I sintomi di cheilite angolare appariranno quasi esclusivamente agli angoli della bocca. I sintomi possono essere sia doloroso e frustrante. I sintomi possono variare da avere un solo lieve rossore di avere aperto, sanguinamento vesciche.

Se stai riscontrando cheilite angolare, gli angoli della bocca possono essere:

  • emorragia
  • rosso
  • gonfio
  • screpolato
  • vesciche
  • irascibile
  • pruriginoso
  • squamoso
  • doloroso

Altri sintomi includono:

  • cattivo gusto in bocca
  • sensazione di bruciore sulle labbra o la bocca
  • labbra sensazione secche o screpolate
  • difficoltà a mangiare a causa dell’irritazione

Ci sono diverse cause di cheilite angolare. Il più comune è l’infezione lievito come risultato di saliva.

La saliva può accumularsi e rimanere intrappolati negli angoli delle labbra, che provoca le labbra di crack. Una persona può leccarsi le labbra più nel tentativo di lenire il dolore o secchezza delle loro labbra. Questo eccesso di saliva siederà negli angoli, che è l’ambiente caldo perfetto per il fungo come il lievito a crescere.

Virus e batteri possono anche causare a sviluppare.

Certe persone sono più a rischio di sviluppare cheilite angolare, compresi coloro che:

  • avere una sporgenza del labbro superiore, creando angoli più profonde agli angoli delle labbra
  • avere regolari mughetto orale
  • utilizzare frequentemente corticosteroidi o antibiotici
  • hanno la pelle sensibile
  • avere altre malattie infiammatorie, come ad esempio il morbo di Crohn
  • utilizzare farmaci retinoidi per via orale
  • portare l’apparecchio
  • Fumo
  • avere l’anemia , il diabete , o il cancro

Perché cheilite angolare può essere il segno di un’infezione fungina o batterica, si deve consultare il medico per determinare come trattarla. Il vostro medico di base può diagnosticare cheilite angolare, ma i dermatologi può essere in grado di fornire il miglior trattamento.

Il medico esaminerà la pelle, e chiedere su eventuali altre irritazioni della pelle altrove sul tuo corpo. Che sarà probabilmente si chiedono la vostra storia personale e familiare di infezioni da lieviti e mughetto orale. Faranno anche chiedere quali altre condizioni che hai, e che i farmaci che stanno prendendo.

Il medico probabilmente prendere i tamponi di coltura dagli angoli della bocca di inviare ad un laboratorio per testare. Questo li aiuterà a diagnosticare definitivamente una causa.

Mentre molti casi di cheilite angolare sono relativamente facili da trattare, una volta che il medico identifica una causa di fondo, ti consigliamo di trattarlo.

Se è il risultato di un’infezione batterica o fungina - che la maggior parte sono - l’infezione potrebbe diffondersi in pelle adiacente. Si potrebbe anche portare a mughetto orale.

La causa di cheilite angolare determinerà trattamento. Se il medico sospetta una carenza nutrizionale, che sarà probabilmente consiglia di fare dieta o integratori raccomandazioni.

Se il lievito è presente, il medico probabilmente prescrivere un antimicotico topico. antibiotici topici saranno usati se un’infezione batterica è responsabile.

Altre opzioni di trattamento comprendono:

  • antisettici topici per mantenere pulita ferite aperte
  • unguento steroide
  • iniezioni di filler per ridurre le pieghe agli angoli della bocca

È inoltre possibile utilizzare trattamenti a casa per curare il vostro cheilite angolare, tra cui:

Una volta che il medico è in grado di determinare la causa di cheilite angolare, tipicamente risponde bene al trattamento. Molti casi non sarà nemmeno bisogno di cure extra al di fuori di trattamenti a casa su una base più regolare.

Se hai provato il trattamento a casa e che i sintomi non hanno risolto dopo due settimane, prendere un appuntamento per vedere il medico.

Tag: pelle, Salute,