Pubblicato in 5 February 2018

5 memi che descrivere il mio dolore artrite reumatoide

Mi è stato diagnosticato il lupus e l’artrite reumatoide, nel 2008, all’età di 22.

Mi sono sentito completamente solo e non conoscevo nessuno che stava attraversando quello che ero. Così ho iniziato un blog una settimana dopo mi è stato diagnosticato e rapidamente imparato che non ero solo. Ho anche un dottorato di ricerca in sociologia e un master in difesa della salute, quindi sono sempre interessato a saperne di più su come gli altri affrontare la malattia. Il mio blog è stato, e continua ad essere, un’ancora di salvezza per me.

Mentre io sono fortunato ad aver trovato una combinazione di farmaci che lavorano per mantenere il mio lupus e RA sotto controllo, posso dire che sono a un punto in cui ho più giorni buoni che cattivi. Il dolore e la fatica sono ancora una lotta costante. Se stai leggendo questo e si dispone di RA, si capisce la lotta è vero - sai cosa meme!

1. ‘Il dolore ti consente di sapere sei ancora vivo’

Artrite reumatoide DoloreCondividi su Pinterest

Ti capita mai di avere una mattina in cui ti svegli e pensi: “Voglio uscire dal letto, ma non riesco nemmeno a …”? Sono completamente Conosco la sensibilità. E mentre il dolore è orribile e dirompente, come suggerisce questo meme, almeno ci fa sapere che siamo vivi, anche quando non siamo in grado di uscire da letto.

2. Sto bene

Condividi su Pinterest

Quando le persone ci chiedono come siamo, so che la maggior parte di noi tendono a default “Sto bene”, anche quando non stiamo bene, che è la maggior parte del tempo. Anche quando sono nel dolore, di solito dire alla gente che sto bene, perché non so se sono disposti a favore o in grado di gestire la risposta reale o la realtà di ciò che la mia vita quotidiana è come.

3. Ache til si rendono

Condividi su Pinterest

Raramente il mio dolore scompare. E come risultato, sono a volte costretto a restare ai margini della vita, mentre altri 30-quarantina (o 20-quarantina, come mi è stato quando mi è stato diagnosticato prima) stanno facendo le cose che desidero potrei fare. Proprio come dire “Sto bene,” a volte dobbiamo ad esso falso ‘til lo facciamo. Che è grande quando posso. Ma quando non ci riesco, è deludente a dir poco.

4. Non sono sicuro se gli antidolorifici non funzionano …

Condividi su Pinterest

Vivere con dolore cronico significa che vi abituate ad esso. A volte diventa difficile distinguere tra se stiamo sentendo meno dolore o ai nostri meds sta lavorando. Mi ricordo di ottenere un infuso di steroidi dopo mi è stato diagnosticato e le mie medicine non erano ancora lavorando. Mia mamma mi ha chiesto se ero nel dolore. Ero come, “Il dolore? Che dolore?”Penso che è l’unica volta in 10 anni che sono stato in grado di dire che.

5. Maggio i cucchiai essere sempre a tuo favore

Condividi su Pinterest

Vivere con RA letteralmente significa lottare per la nostra vita e il nostro quotidiano salute. Così, anche se non del tutto collegata al dolore - se stiamo combattendo il dolore, la fatica, o di un altro problema relativo a RA - tutti potremmo usare qualche cucchiaio extra perché noi di solito non hanno abbastanza di loro per cominciare.

l’asporto

Se il dolore è il bastone con cui si misura la nostra vita, poi quelli di noi con RA sicuramente un sacco di esso. Di solito il dolore è davvero visto solo come negativo. Ma è divertente come le parole e le immagini possono esprimere ciò che il dolore di RA è come e anche alleggerire su una punta.


Leslie Rott è stato diagnosticato il lupus e l’artrite reumatoide nel 2008, all’età di 22 anni, durante il suo primo anno di scuola di specializzazione. Dopo la diagnosi, Leslie ha continuato a guadagnare un dottorato di ricerca in Sociologia presso l’Università del Michigan e ha conseguito un master in difesa della salute al Sarah Lawrence College. Lei gli autori del blog avvicinando a me stesso , dove condivide le sue esperienze affrontare e vivere con più malattie croniche, candidamente e con umorismo. Lei è un avvocato professionista paziente che vive in Michigan.