Pubblicato in 1 February 2017

10 domande il reumatologo Wants You di chiedere

Se si dispone di artrite reumatoide (RA), si vede il reumatologo agli appuntamenti regolari. Questo internista sub-specialità è il membro più vitale del vostro team di assistenza, fornendo con un’analisi della sua condizione e il suo progresso, nonché approfondimenti sugli ultimi trattamenti.

Ma il tracciamento della disfunzione autoimmune può essere un compito impegnativo. Sintomi come gonfiore e dolori articolari andare e venire, e nuovi problemi si sviluppano. I trattamenti possono anche smettere di lavorare. E ‘molto da ricordare, e si potrebbe trovare si dimentica di porre domande importanti durante il vostro appuntamento. Qui ci sono alcune cose da tenere a mente che il vostro reumatologo vuole che ci si chiede.

diagnosi iniziale

Il momento della diagnosi può causare ansia per molti, anche se alcuni si sentono anche un senso di sollievo che la condizione è stato identificato e può essere trattata. Mentre si sta prendendo in tutte queste nuove informazioni, sarà utile per iniziare a tenere un diario di cura o di log che portate con voi a tutti gli appuntamenti e utilizzare per monitorare la sua condizione a casa. Durante gli appuntamenti diagnosi iniziale, chiedete al vostro reumatologo queste domande importanti:

1. Qual è la mia visione?

Anche se RA comporta in modo diverso in tutti i pazienti, è importante capire alcuni dei punti in comune. La malattia è cronica, il che significa che sarà quasi certamente durare tutta la vita. Tuttavia, cronica non significa inesorabile. RA ha cicli e può andare in remissione.

Trattamenti più recenti, come i farmaci antireumatici modificanti la malattia (DMARD) e biologici , salvare i pazienti da duratura danno articolare e permettere loro di godere di una vita piena. Chiedete al vostro medico circa la vostra prospettiva, e cercare di prendere atto della buona notizia insieme alle informazioni più preoccupante.

2. È ereditaria?

Elyse Rubenstein, MD, reumatologo presso il Centro Salute di Provvidenza San Giovanni a Santa Monica, in California, sottolinea che è importante prendere in considerazione l’impatto del RA sulla tua famiglia. Se avete dei bambini, si consiglia di chiedere se possono sviluppare RA.

Mentre l’ ereditarietà di RA è complesso, ci sembra essere una maggiore probabilità di sviluppare RA se qualcuno nella sua famiglia ha.

3. Quando posso esercitare di nuovo?

Affaticamento, dolore, insonnia e depressione può interferire con ottenere un regolare esercizio fisico. Anche una volta che sei diagnosticata, si potrebbe avere paura di esercitare a causa dell’impatto sulle articolazioni colpite.

Ma il movimento è fondamentale per gestire e far fronte con AR. A 2011studiascoperto che l’esercizio fisico ha avuto benefici per la salute specifici per le persone con artrite reumatoide. Chiedi al tuo medico quando si può ottenere di nuovo in movimento e quali esercizi andrà a beneficio di più. Nuoto o aerobica in acqua sono particolarmente buoni per quelli affetti da AR.

4. Quanto tempo fino mie medicine funzionano?

Per decenni precedenti al 1990, i farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) e corticosteroidi sono state le soluzioni prescrittive primari per le persone con artrite reumatoide. Essi forniscono sollievo relativamente veloce per gonfiore e dolore e sono ancora in uso. (La prescrizione degli oppiacei antidolorifici è in declino a causa del loro alto tasso di dipendenza. La Drug Enforcement Administration ha ordinato una riduzione del loro tasso di produzione effettiva 2017.)

Tuttavia, due trattamenti -DMARDs, di cui methotrexate è il più comune, e biologici - hanno un approccio diverso. Essi impatto delle vie cellulari che portano alla infiammazione. Questi sono eccellenti trattamenti per molte persone con artrite reumatoide, perché fermarsi infiammazione può evitare danni permanenti alle articolazioni. Ma fanno prendere più tempo per lavorare. Chiedete al vostro medico per la loro esperienza nell’uso di questi farmaci.

diagnosi esistente

Se siete stati gestendo il tuo RA per qualche tempo, probabilmente avete una routine consolidata per le visite mediche. Si arriva, avere i vostri organi vitali prese e sangue disegnate, e poi si incontrano con il proprio medico per discutere il proprio stato e gli eventuali nuovi sviluppi. Ecco alcune domande da considerare fanalino di:

5. Posso rimanere incinta?

Circa il 90 per cento delle persone con artrite reumatoide prenderà il metotressato DMARD a un certo momento. E ‘generalmente considerato sicuro per l’uso regolare e ha gestibili effetti collaterali .

Tuttavia, questo go-to RA farmaco è anche un abortivo, che significa che farà sì che la gravidanza per terminare. È consigliabile utilizzare sempre il controllo delle nascite durante l’assunzione di methotrexate. E si dovrebbe sempre chiedere al medico se si sta valutando di rimanere incinta. “Davvero, dovremmo dire ai pazienti circa la gravidanza senza il loro chiedere”, dice Stuart D. Kaplan, MD, capo della reumatologia a Sud Nassau Comunità Hospital a Oceanside, New York.

Se sei una donna con RA, è possibile avere una gravidanza sana (si può anche godere di una pausa dai sintomi RA) e bambini sani. Basta fare in modo di consultare il reumatologo regolarmente.

6. Che cosa succede se le mie medicine smettono di funzionare?

FANS e corticosteroidi aiutare le persone con dolore di controllo RA e gonfiore, mentre DMARD progressione della malattia lenta e può salvare le articolazioni. Lei è stato molto probabilmente prescritti questi farmaci subito dopo si sono stati diagnosticati. Ma non potrebbero sempre funziona.

La necessità di farmaci aggiuntivi o diversi potrebbe essere temporanea. Per esempio, durante un flare, il necessario ulteriore sollievo dal dolore temporaneo. Potrebbe anche essere necessario modificare o aggiungere trattamenti nel corso del tempo.

Parlate con il vostro reumatologo durante tutto il trattamento per capire come dire quando un trattamento non funziona più e come pianificare un cambiamento nel trattamento quando necessario.

7. Quali nuovi trattamenti sono disponibili?

la ricerca e lo sviluppo di trattamento RA sta avanzando rapidamente. In aggiunta a DMARD più vecchie come il methotrexate, nuovi farmaci chiamati farmaci biologici ora sono disponibili. Questi funzionano in modo simile a DMARDs, bloccando l’infiammazione cellulare, ma sono più mirate nella loro interazione con il sistema immunitario.

Le cellule staminali potrebbero promettenti come trattamento RA. “I pazienti che non rispondono al trattamento farmacologico tradizionale e stanno cercando di ridurre potenzialmente la loro dipendenza da farmaci dovrebbero chiedere al loro medico circa terapia con cellule staminali”, dice Andre Lallande, DO, direttore medico del StemGenex Medical Group .

8. Qual è innescare i miei razzi?

Il modello di remissione-lampo di RA può sentire particolarmente ingiusta. Un giorno ti senti bene, il prossimo difficilmente si può uscire dal letto. Si può prendere un po ‘il pungiglione di questa ingiustizia se si stabilire il motivo per cui si ottiene razzi - almeno allora si ha un’idea di cosa evitare o si può essere attenti a un razzo in arrivo.

Tenere un diario di cura potrebbe aiutare a tenere traccia trigger fiammate, e così sarà la consultazione con il vostro reumatologo. Chiedere la loro esperienza con altri pazienti. Insieme, fare riferimento al loro record di appuntamenti per identificare ciò che potrebbe essere attivando i sintomi della malattia.

9. Che dire interazioni farmacologiche?

La matrice di farmaci RA può essere schiacciante. Anche se non si sviluppano RA comorbidità , come problemi cardiovascolari o di depressione, è probabile che tu prendi una ricetta anti-infiammatorio, un corticosteroide, almeno un DMARD, ed eventualmente un biologica. Questi farmaci sono considerati sicuri di prendere insieme, ma se ti stai chiedendo come le tue medicine potrebbero interagire con altre sostanze, si rivolga al medico.

10. Do devo proprio prendere le mie medicine per sempre se mi sento bene?

Forse sei fortunato e il vostro RA è entrata in una vasta remissione. Potete trovare che sei in grado di muoversi come una volta, e il vostro dolore e la fatica si sono abbassati. Potrebbe essere il vostro RA è guarito? E si potrebbe smettere di prendere le medicine? La risposta ad entrambe queste domande è no.

RA ha ancora alcuna cura, anche se moderne terapie possono portare sollievo e prevenire ulteriori danni. È necessario continuare a prendere i farmaci per essere bene. “Una volta al raggiungimento della remissione sui farmaci, i pazienti manterranno bassa attività di malattia o in alcuni casi senza attività della malattia identificabile a tutti continuando i farmaci. Quando i farmaci vengono arrestati, v’è una elevata probabilità di attivazione malattia e razzi si ripeta “, dice Rubenstein.

Tuttavia, il medico può prendere in considerazione la riduzione del dosaggio del farmaco e / o semplificare il vostro combinazione di droga con un attento monitoraggio.

l’asporto

Il tuo reumatologo è il tuo compagno di ciò che si spera sarà un viaggio sano trattare la RA. Questo viaggio è lungo e può diventare molto complicato come aggiungere e sottrarre i trattamenti e come i vostri riacutizzazioni della malattia, rimette, o si sviluppa nuovi tratti. Tenere un diario cura di scrivere le vostre esperienze, elencare i farmaci, e tenere traccia dei sintomi. Anche utilizzare questo notebook come un luogo per elencare domande per il prossimo appuntamento reumatologia. Allora non esitate a chiedere loro.