Pubblicato in 11 February 2019

Fasi Artrite reumatoide: Progression e Altro

L’artrite reumatoide (RA) colpisce persone diverse in modi diversi. Esso può essere lieve, moderata o grave, e sintomi variano da persona a persona.

Non c’è linea temporale precisa per la progressione della RA. Senza un trattamento efficace, la condizione tende peggiorare nel tempo, progredendo attraverso specifici stadi.

Molti nuovi trattamenti hanno avuto successo a rallentare o addirittura bloccare la progressione della malattia RA. Se il trattamento rallenta la progressione del RA, avrete più tempo per concentrarsi sulla gestione della condizione in modo efficace e prendersi cura della propria salute.

La maggior parte delle persone con artrite reumatoide sperimentano un progressivo peggioramento dei sintomi. Ci possono essere periodi di sollievo, in cui RA è più gestibile. Altre volte, i sintomi dell’AR possono riacutizzarsi ed essere più intensa.

Come la sua condizione progredisce dipende da molti fattori, tra cui:

  • qualsiasi storia familiare di RA
  • la tua età al momento della diagnosi
  • la fase di RA alla diagnosi
  • qualsiasi trigger di malattia che sono specifici per voi
  • la presenza di anticorpi specifici nel sangue

Considerando questi fattori, il medico può aiutare a capire meglio come la sua condizione sta progredendo. Tuttavia, tenere presente che è impossibile prevedere esattamente come RA progredirà nel tempo in ogni singola persona. Anche se avete i membri della famiglia con AR, la sua condizione può progredire in maniera diversa dalla loro.

La Johns Hopkins Arthritis Centre rileva che il consueto corso di progressione RA per la maggior parte delle persone comprende le fiammate di un’elevata attività della malattia. Nel corso del tempo, quelle fiammate diventano più lunghe e più impegnativo.

Un altro modello comune si verifica quando le persone sperimentano forti attacchi nelle prime fasi di RA, seguiti da periodi di attività della malattia minima.

Circa il 10 per cento delle persone con artrite reumatoide cadere in remissione spontanea entro i primi 6 mesi dalla comparsa dei sintomi. La remissione da RA ha una precisa definizione medica . In generale, ciò significa che l’attività di malattia RA si ferma. Questo gruppo di persone di solito non ha certi anticorpi nel sangue che altre persone con artrite reumatoide hanno.

Come progredisce RA, il corpo cambia. Alcuni cambiamenti si possono vedere e sentire, mentre altri non si può. Ogni fase della RA è dotato di diversi obiettivi di trattamento.

Fase 1

La fase 1 è AR precoce fase. Molte persone si sentono comune dolore, rigidità, o gonfiore. Durante la fase 1, v’è l’infiammazione all’interno del giunto. Il tessuto in gonfia fino giunto. Non ci sono danni alle ossa, ma il rivestimento congiunto, chiamato sinovia, è infiammato.

Fase 2

Fase 2 è moderato RA palco. In questa fase, l’infiammazione della membrana sinoviale provoca danni alla cartilagine articolare. La cartilagine è il tessuto che copre l’estremità delle ossa presso il sito delle articolazioni. Quando la cartilagine è danneggiata, le persone possono provare dolore e la perdita di mobilità. Range di movimento delle articolazioni può diventare limitata.

Fase 3

Una volta che RA è progredita a fase 3, è considerato grave. A questo punto, il danno si estende non solo per la cartilagine, ma alle ossa stesse. Dal momento che il cuscino tra le ossa si consuma, si strofinare insieme. Ci possono essere più dolore e gonfiore. Alcune persone possono provare la debolezza muscolare e la perdita di più la mobilità. L’osso può essere danneggiato (erosione), e potrebbe verificarsi qualche deformità.

Fase 4

Nella Fase 4, non c’è infiammazione più nel giunto. Questo è allo stadio terminale RA, quando le articolazioni non funzionano più. In stadio terminale RA, le persone possono ancora provare dolore, gonfiore, rigidità e perdita della mobilità. Ci può essere ridotta forza muscolare. Le articolazioni possono diventare distrutto e le ossa fuse insieme (l’anchilosi).

Progressione attraverso tutte le quattro fasi può richiedere molti anni, e alcune persone non progredire attraverso tutte le fasi all’interno del loro ciclo di vita. Alcune persone hanno periodi di inattività RA. In alcuni casi, questo può significare che RA è andato in remissione.

Quando si tratta di trattamento di RA, il medico prenderà in considerazione diverse opzioni di farmaci e raccomandare un piano di trattamento per voi. Il vostro piano di trattamento dipende dallo stadio della RA, la gravità dei sintomi e il grado di infiammazione, e per quanto tempo hai vissuto con RA.

Diversi tipi di farmaci comune per RA svolgono ruoli diversi. Ad esempio, i FANS e gli steroidi riducono l’infiammazione. farmaci antireumatici modificanti la malattia (DMARDs) permettono di risparmiare tessuto articolare rallentando la progressione RA. farmaci biologici lavorano sul sistema immunitario per modificare la risposta infiammatoria del corpo.

Alcune persone hanno un intervento chirurgico nelle fasi successive di RA. Lo scopo della chirurgia può essere quello di migliorare giorno per giorno il funzionamento, ridurre il dolore, o riparare i danni causati da RA. La chirurgia può rimuovere sinovia o noduli, riparazione tendini, articolazioni fusibili insieme, o sostituire un giunto del tutto.

Vivere una vita sana è un altro aspetto della gestione RA. Il medico può raccomandare certe scelte di vita per completare il piano di trattamento. Per esempio, l’esercizio fisico - in particolare esercizio che non mettere troppa pressione sulle articolazioni - può migliorare la forza muscolare. Mantenere sotto controllo lo stress e il mantenimento di un peso sano può rendere più facile per gestire i sintomi dell’AR in tutte le fasi. E ‘anche importante per smettere di fumare, se sei un fumatore, dal momento che può peggiorare i sintomi dell’artrite reumatoide.

RA è una malattia progressiva, ma non progredisce allo stesso modo in tutte le persone. Le opzioni di trattamento e approcci stile di vita possono aiutare le persone a gestire i sintomi dell’AR e la progressione della malattia rallentare o addirittura impedire. Sulla base di sintomi e di altri fattori, il medico si svilupperà un piano personalizzato per voi.