Pubblicato in 28 March 2018

13 motivi per utilizzare olio di cocco sul vostro tatuaggio

L’olio di cocco può essere relativamente nuovo per il mercato skincare mainstream, ma il suo uso risale all’antica medicina ayurvedica in India. Trattare ustioni cutanee e ferite, e per alleviare la pelle secca sono solo alcuni dei suoi usi medicinali.

Se stai ricevendo un nuovo tatuaggio o un vecchio rimosso, probabilmente sapete che post-terapia è la chiave per mantenere la pelle sana ed esteticamente piacevole. L’olio di cocco può aiutare a idratare e proteggere la pelle dopo entrambe le procedure. Se hai un po ‘in cucina o desidera fare scorta, parlare con il vostro artista del tatuaggio o il dermatologo di aggiungere l’olio per la vostra routine di cura della pelle.

Continuate a leggere per saperne di più sui suoi benefici della pelle di risparmio, come usarlo in casa, prodotti da provare, e altro ancora.

L’olio di cocco è abbastanza delicato da usare durante qualsiasi fase del processo di tatuaggio. Si può applicare a nuovi tatuaggi, quelli vecchi, o anche quelli che sono in fase di rimozione o di ritocco. Questo può rivelarsi utile se si dispone di più di un tatuaggio, o se stai pensando di ottenere l’inchiostro aggiuntivo nel prossimo futuro.

Noci di cocco sono storicamente propagandato come guaritori ferita nella medicina alternativa. Alcuni di questi benefici possono estendersi a trattamento di infezione e la prevenzione, anche. La ricerca ha esaminato le potenziali capacità di alleviare il dolore-dell’olio, che possono contribuire ad alleviare il disagio post-tatuaggio.

Sia che tu stia ricevendo un nuovo tatuaggio o la rimozione di un vecchio, l’ultima cosa che vuoi è un’infezione. Alcune ricerche suggeriscono che l’acido laurico in noci di cocco può avere effetti antibatterici nella pelle. Può anche aiutare a combattere i virus lipidi rivestite, anche. Noci di cocco possono anche avere proprietà antifungine.

Il tatuaggio direttamente traduce in intenzionali, ma temporanei, ferite della pelle. Come una risposta naturale, la pelle si infiamma (gonfio). L’olio di cocco può accelerare il processo di guarigione per contribuire alla lotta contro questa infiammazione. Questo grazie a ingredienti come le vitamine C ed E e L-arginina. L’acido laurico presenta anche proprietà anti-infiammatorie.

Grazie ai suoi componenti acidi grassi, olio di cocco garantisce un elevato livello di umidità alla pelle. Questo è ciò che rende l’olio così popolare per l’eczema e pelle secca. Quando si considera la guarigione del tatuaggio, l’olio di cocco può aiutare a proteggere l’arte di guardare con acuto, mentre anche mantenere la pelle sana.

L’olio di cocco è, in poche parole, oleosa. Ciò significa che è possibile utilizzare solo un po ‘alla volta. Rispetto alle lozioni e altre creme idratanti, olio di cocco potrebbe potenzialmente far risparmiare denaro, perché non c’è bisogno di usare tanto. Se si versa accidentalmente fuori troppo, è sufficiente utilizzare l’olio in eccesso per idratare un’altra zona di pelle.

L’olio di cocco è sicuro per tutti i tipi di pelle. Questo include la pelle sensibile . È possibile utilizzare in modo sicuro l’olio con poco o nessun rischio di reazioni avverse . Tuttavia, è sempre una buona idea per fare una piccola patch test prima. Per inchiostro fresco, è particolarmente importante per evitare l’uso di un prodotto irritante come la ferita guarisce.

Aftercare tatuaggio dovrebbe essere il più semplice e diretto possibile. Evitare profumi e sostanze chimiche può aiutare a ridurre il rischio di irritazioni e infezioni. L’olio di cocco può essere un buon prodotto da utilizzare perché è tutto naturale. Essere sicuro che stai guardando oli puri a raccogliere questo beneficio.

Olio di cocco puro è cruelty-free. Ciò significa che gli oli puri non sono testati sugli animali. E ‘anche un bene per l’ambiente , anche.

prodotti che hanno altri ingredienti in essi potrebbero non soddisfare questo standard, in modo da essere sicuri di leggere le etichette di cocco-based.

Se non siete sicuri, ricerca on-line per conoscere meglio le pratiche della società di produzione.

L’olio di cocco rimane uno dei prodotti più accessibili di bellezza in giro. Ciò è dovuto in parte al fatto che le noci di cocco sono ampiamente abbondanti . Alberi di cocco sono sempre più coltivate al di fuori dei climi tropicali che stanno indigena. Come consumatore, questo significa accesso prodotto più conveniente e affidabile.

L’olio di cocco è tra i prodotti skincare più conveniente si possono acquistare. Questo può venire soprattutto utile se si dispone di un nuovo tatuaggio (o ha recentemente rimosso uno), e pensa di utilizzare l’olio per un lungo periodo di tempo.

Un tatuaggio è permanente, e la cura si dà ad essa dovrebbe essere pure. Se hai intenzione di trattare la vostra tatuaggio con prodotti skincare per il lungo raggio, il risparmio di denaro può aiutare. L’olio di cocco può essere acquistato in massa per aiutarvi a risparmiare ancora di più.

L’ultima cosa che vuoi è di avere ancora un altro prodotto skincare non essere utilizzato e occupare spazio nel vostro bagno. Si può pensare di olio di cocco come una sorta di coltellino svizzero di cura della pelle naturale . Non solo si può utilizzare per i tatuaggi, ma l’olio può essere utile per la pelle secca , ustioni e ferite. Alcune persone anche usarlo come un prodotto anti-invecchiamento.

Nonostante la sua reputazione generalmente sicuro e versatile, la sensibilità olio di cocco è possibile. Prima di applicare su una vasta area come il tuo tatuaggio, essere sicuri di condurre un patch test prima. Questo può aiutare a garantire che la vostra pelle non reagisce al petrolio negativamente prima di utilizzarlo su una vasta area.

Per condurre un test patch:

  • applicare una piccola quantità di olio di cocco per l’interno del vostro avambraccio.
  • coprire questa zona con un bendaggio.
  • se non si verifica alcuna irritazione o infiammazione entro 24 ore, dovrebbe essere sicuro di applicare altrove.

L’olio di cocco è sicuro da applicare direttamente sulla pelle con la frequenza desiderata. Idealmente, si vorrà applicare l’olio dopo aver lavato la pelle. Applicando l’olio sulla pelle umida lo aiuterà ad assorbire in modo più efficace.

Per uso cucina tradizionale, l’olio di cocco è disponibile in forma solida. È possibile farlo sciogliere a temperatura ambiente prima dell’uso.

Tuttavia, c’è una grande varietà di liquidi ready-to-go fatte solo per la pelle che si potrebbe provare invece. Opzioni popolari includono:

Per applicazioni più precise più facili, optare per un bastone olio di cocco. Check out questo uno da La Crafted cocco .

Diffidate di prodotti multi-ingrediente che sollecitano l’olio di cocco. Chimica e ingredienti artificiali possono irritare la zona tatuato, quindi è importante utilizzare prodotti puri.

Non importa quale tipo di olio di cocco che si sceglie, assicuratevi di leggere tutte le istruzioni del produttore prima dell’uso.

Nel complesso, l’olio di cocco comporta pochi rischi (se presente). Ancora, la Medicina Naturale Journal riporta un lieve rischio di reazione allergica. Questo può essere correlato al contenuto di acido laurico. La rivista riporta anche un piccolo rischio di ipopigmentazione dall’olio.

Se si dispone di una reazione ad olio di cocco, si potrebbe esporre il rossore e un prurito intorno alla zona tatuaggio. Si dovrebbe evitare i prodotti di olio di cocco, se avete una storia di cocco o una sensibilità palma generale.

Anche se pensate che l’olio di cocco è sicuro per la vostra pelle, facendo un patch test della pelle è il modo migliore per confermare questa prima di una piena applicazione.

Tatuatori raccomandano spesso una crema post-terapia. Alcuni preferiscono l’olio di cocco e dei suoi prodotti, e altri no. Uno studio 2015 ha trovato che molti artisti del tatuaggio non fanno l’insegnamento post-terapia che è previsto con rilascio di autorizzazioni di stato. Quello che insegnano è in base a ciò che hanno sentito da altri artisti, non di ricerca.

aftercare tatuaggio è importante e ha bisogno di più ricerca. Gli operatori sanitari chiedono per le pratiche tatuaggio post-terapia più coerenti e basate sulla ricerca.

L’olio di cocco è generalmente sicuro da usare, ma un patch test della pelle è l’unico modo per sapere con certezza. Si dovrebbe anche controllare con il vostro artista del tatuaggio o il dermatologo prima dell’uso. Ti possono dare l’OK o suggerire una migliore alternativa.

Se si inizia l’irritazione sperimentando, interrompere l’uso. Si dovrebbe vedere il vostro dermatologo se i sintomi persistono. Si dovrebbe anche vedere il vostro medico se si verificano dolore, pus stillicidio, o altri sintomi di infezione.

Mentre tatuaggi sbiadiscono nel tempo, l’olio di cocco non accelerare questo processo. Se si pensa che la colorazione del vostro tatuaggio sta iniziando a svanire, il check-in con il vostro artista del tatuaggio.