Pubblicato in 4 June 2019

7 virali cura della pelle a non mettere mai sul tuo viso

Il World Wide Web è un luogo vasto e meraviglioso, altrettanto piena di opinioni non hai mai chiesto e consigli si sapeva mai avevi bisogno. Stradling quella linea? I milioni e centinaia di milioni di risultati di ricerca di Google per “ prodotti di non mettere sul tuo viso .”

Mentre stiamo parlando di internet qui, opinioni contrastanti sono da aspettarsi. Una persona giura per un certo esfoliante, mentre un altro giura che ci ha rovinato la loro pelle. Tuttavia, quasi tutti su internet sembra essere d’accordo che questi sette prodotti sono quelli da evitare.

I motivi per cui si consiglia di eliminare i seguenti scrub, gli strumenti e le maschere da vostra routine di cura del viso variano - alcuni sono troppo dure, alcuni sono inefficaci, alcuni proprio non vivono fino alla campagna pubblicitaria.

Ma tutti e sette hanno una cosa molto importante in comune: non hanno nulla essere vicino alla vostra pelle.

1. St. Ives Apricot Scrub

Cosa manca l’ammenda di stampa:

È mai c’è stata una caduta dalla grazia più lontano e più forte di quella del iconica St Ives Apricot Scrub? Noi pensiamo di no.

L’esfoliante granuloso era un culto-favorito per anni indietro nel giorno … fino a quando i consumatori colti sul fatto che è stato male la loro pelle più che aiutare esso.

Nel 2016, una causa è stata presentata contro St. Ives e la sua società madre, Unilever, sostenendo che la noce schiacciato particelle il prodotto invocata per esfoliazione microtears effettivamente causato nella pelle, che porta a infezioni e irritazioni complessiva.

(Studi hanno dimostrato che noccioli di frutta, che sono strutturalmente simili a noci, sono troppo abrasivo per la pelle delicata del viso - in particolare quando si tratta di trattamenti acne).

Il verdetto

I dermatologi concordano sul fatto che le noci di terra sono una cura della pelle no-no, e mentre la causa di St. Ives è stato infine respinto, Internet si impegna ancora: E ‘meglio prevenire che curare, non importa quanto bene questa roba odori.

Se ancora bramano la sensazione di fresco-lucidata di un esfoliante fisico, cercare perle di jojoba idrogenati o chicchi di mais dolce, invece.

2. Pennello viso Clarisonic

Cosa manca l’ammenda di stampa:

I pericoli di un eccesso di esfoliante sono reali, e dermatologi dicono che al massimo, si dovrebbe essere esfoliante una o due volte alla settimana.

Non più di quanto che potrebbe causare gravi irritazioni … che è esattamente ciò che è successo a più di qualche ex fan del pennello viso Clarisonic.

Prima cosa è primo: Il pennello viso Clarisonic è considerato un “detergente sonora” e non un esfoliante. Tuttavia, dal momento che è dotato di setole abbastanza solide che vibrano per pulire la pelle, un po ‘di esfoliazione è infatti accadendo là.

Se vieni eliminato la mattina Clarisonic e la notte, come molti utenti fanno per quella sensazione “pulizia profonda”, è possibile può portare a irritazioni. Nel 2012, uno vlogger YouTube si è spinto al punto di chiamare la sua esperienza Clarisonic “ sei settimane di inferno .” Non molto tempo dopo, Internet fasciato insieme per annullare Clarisonic.

Il verdetto

Dispositivi di pulizia di Sonic sono derma approvato - ma non per ogni tipo di pelle. Ulteriori pelle elastica può essere in grado di gestire loro un paio di volte alla settimana, ma sensibile, pelle sottile di saltare questo complesso.

Vuole veramente una buona pulita? Prova il # 60SecondRule .

3. salviette viso

Cosa manca l’ammenda di stampa:

Salviette viso sono stati a lungo salutato come l’ultimo mod pigro-girl. Riviste amano dirvi di tenere una confezione dal lato del tuo letto per una facile rimozione di trucco, o memorizzarli nella consolle centrale della vostra auto per on-the-go emergenze. Ma, purtroppo, ottenere una buona pulizia non è che facile.

Usata quotidianamente, salviettine struccante può effettivamente causare attriti e anche strappare la pelle. Inoltre, dato che sono smorzati, un sacco di alcol e conservanti sono tenuti a mantenere le salviette da stampaggio (lordo, ma vero) - nessuno dei quali sono grandi per la pelle sensibile.

In cima a quello, salviette umidificate - da faccia a sedere - si dice che sono un enorme inquinamento per il pianeta. Sono per lo più costituiti dapoliestere, polipropilene, cotone, rayon, E di più, che non si decompongono rapidamente.

Se stai usando un wipe ogni sera (e non solo), che è un sacco di blocco non biodegradabili accadendo.

Il verdetto

Anche se la vostra pelle particolare in grado di gestire il contenuto abrasività e alcol di salviettine viso, potrebbe essere il momento di lanciare questa abitudine eco-ostile.

Detto questo, non si dovrebbe mai andare a letto con il vostro trucco, quindi perché non tenere una bottiglia d’acqua micellare e un panno riutilizzabile sul comodino per un facile accesso? Il combo è facile sulla pelle e facile per l’ambiente. (Basta essere sicuri di follow-up con una pulizia approfondita del mattino.)

4. Cetaphil Gentle Cleanser

Cosa manca l’ammenda di stampa:

Questo può essere il più controverso aggiunta alla lista, in quanto Cetaphil detergente è spesso citato dai dermatologi come un must-have per la pelle sensibile. Ma uno sguardo più profondo alla lista degli ingredienti - e critiche di Internet - mostra il contrario.

Ci sono solo otto ingredienti Cetaphil Gentle Cleanser (acqua, alcool cetilico, glicole propilenico, sodio lauril solfato, alcol stearilico, Methylparaben, propilparaben, butylparaben).

Tre di loro sono potenzialmente cancerogeni parabeni, e cinque di loro fanno la lista Dirty Dozen Environmental Working Group di possibili interferenti endocrini. Solo uno - acqua - è dotato di un fondo senza problemi.

Il verdetto

Se sei un fan di bellezza pulita, o sono comunque preoccupati per il contenuto chimico dei vostri prodotti di bellezza, Cetaphil probabilmente non è il detergente per voi.

Per ottenere una pulizia delicata, senza sostanze chimiche nocive, provare il metodo di pulizia di olio con un puro, olio naturale (come jojoba o olio d’oliva).

5. Strisce Pore bioRe

Cosa manca l’ammenda di stampa:

Strisce bioRe Pore, un tempo amata punto nero prodotto -rimozione, sono stati chiamati dai segugi internet pelle-savvy e ora non c’è modo di tornare indietro.

In primo luogo, cerchiamo di separare le voci dal realismo: Strisce bioRe Pore non causano capillari per rompere, come molti appassionati di bellezza credono. Essi, tuttavia, hanno il potenziale di causare strappi (State notando un tema, qui?) O ulteriori irritare la pelle già compromesso (si pensi: sottile, asciutta, o tipi di acne-inclini) quando tirato fuori.

Ciò è dovuto alla natura appiccicosa, appiccicoso delle strisce, che viene cortesia di Polyquaternium-37: un ingrediente chiave nel prodotto bioRe che è più comunemente trovati in lacca.

Il verdetto

Mentre non c’è niente come l’EW-indurre e awe-inspiring sensazione di guardare a tutto il “gunk” su una striscia BioRe appena rimosso, i vostri punti neri possono essere meglio con un trattamento più tradizionale (e dermatologo-consigliato).

6. Boscia Luminizing Nero Carbone maschera a strappo maschere a carbone

Cosa manca l’ammenda di stampa:

Nel 2017, la popolarità di maschere peel-off realizzati in carboncino e reale, adesivi letterale (come la maschera di Boscia Luminizing nero del carbone di legna) è stata off-the-classifiche … ma l’amore, per fortuna, fu di breve durata.

Dopo di un utente di YouTube “ Carbone Maschera Gone Wrong ” il video è andato virale, i clienti hanno iniziato in discussione la sicurezza di tali maschere, e dermatologi e estetiste intervenuta per impostare le cose in chiaro.

Anche se le maschere peel-off carbone possono contribuire a rimuovere lo sporco e l’accumulo dai vostri pori, rimuovono anche preziose cellule della pelle e persino i capelli vellus, lasciando la pelle grezza e maturo per l’irritazione.

Carbone non discrimina quando si tratta di In altre parole, la sostanza elimina le cellule buoni e cattivi “disintossicante”. - da qui la cautela per evitare l’ingestione di carbone durante l’assunzione di farmaci .

Il verdetto

Gli esperti dicono che un’applicazione potrebbe non essere la cosa peggiore del mondo, ma l’uso costante di qualsiasi maschera peel-off potrebbe causare alcuni effetti collaterali spiacevoli. Al contrario, optare per una maschera di argilla (che si può facilmente fai da te ) per assorbire l’olio in eccesso.

Maschera 7. Glamglow Glittermask Gravitymud Firming Treatment

Cosa manca l’ammenda di stampa:

Chalk questo uno fino a Instagram appello. maschere per il viso Glitter-infuso, come il Glittermask Gravitymud Firming Treatment Glamglow, avevano i loro 15 minuti di fama di qualche anno fa - ma oggi, ci vuole più di un po ‘di riflessi per impressionare gli appassionati di cura della pelle.

Oltre ad essere dannoso per l’ambiente (scintillio è un microplastic, significa che è troppo piccolo per essere filtrata attraverso impianti di trattamento delle acque e finisce per inquinare l’alimentazione dell’acqua), gli esperti dicono particelle scintillio possono essere irritanti per la pelle.

Il verdetto

Selfie Sparkly a parte, scintillio ha a zero benefici di bellezza. Fango, d’altra parte, lo fa - quindi se siete alla ricerca di una pulizia, trattamento rassodante, non guardare oltre il fango del Mar Morto .

Mantenere la pelle sicuro

Se Internet è da fidarsi - e sulla base degli studi scientifici che eseguono il backup queste affermazioni, è - è nel migliore interesse della pelle per evitare di strumenti esfolianti abrasivi e ingredienti, tra cui noci tritate e glitter; nulla con alta gradazione alcolica, conservanti, parabeni o il contenuto; e prodotti troppo appiccicoso, come le strisce dei pori e maschere peel-off.

Cassaforte di soggiorno là fuori, gli appassionati di cura della pelle.


Jessica L. Yarbrough è uno scrittore con sede a Joshua Tree, California, il cui lavoro può essere trovato su La Zoe relazione, Marie Claire, SÉ, Cosmopolitan, e Fashionista.com. Quando non scrive, sta creando pozioni di cura della pelle naturali per la sua linea di cura della pelle, ILLUUM.