Pubblicato in 2 June 2017

Colica biliare: sintomi, trattamento, cause e Altro

Colica biliare è un dolore sordo in mezzo alla parte superiore destra dell’addome. Essa si verifica quando un calcoli biliari blocca il dotto biliare, il tubo che drena normalmente bile dalla cistifellea all’intestino tenue. Il dolore va via se la pietra passa nell’intestino tenue e sblocca il condotto. Il trattamento usuale per i calcoli biliari cronici con dolore è la rimozione della cistifellea. Questo organo non è essenziale per la salute dell’apparato digerente.

coliche biliari accade quando i contratti colecisti e provoca un calcolo per bloccare temporaneamente il condotto che drena la cistifellea. I calcoli biliari sono masse duri che si formano nella cistifellea. Possono essere piccoli e numerosi, o grande e pochi. Calcoli biliari si formano a causa di squilibri chimici nella bile o svuotamento infrequente o incompleta della cistifellea.

L’aumento della pressione nella cistifellea causa il dolore e il disagio associato a colica biliare.

Che cosa è la bile?

Biliari e enzimi digestivi sono portati da dotti biliari dal fegato, cistifellea, pancreas e all’intestino tenue. La bile porta via i rifiuti dal fegato e aiuta a digerire i grassi. Una porzione della bile viene memorizzato nella cistifellea. Mangiare un pasto rende il contratto cistifellea, o spremere verso l’interno. Questo svuota il contenuto della cistifellea nell’intestino tenue.

Una persona con colica biliare si sente in genere il dolore in mezzo alla parte superiore destra dell’addome. Il dolore può sentire acuto, crampi, o come un dolore sordo costante. Colic si verifica spesso, la sera, soprattutto dopo aver mangiato un pasto pesante. Alcune persone si sentono dopo di andare a dormire.

Il dolore peggiore di colica biliare dura comunemente per 30 minuti a un’ora, ma può continuare ad un’intensità inferiore per diverse ore. Il dolore si arresta quando la calcoli biliari si libera del dotto biliare e passa nell’intestino.

colica biliare vs. colecistite

Colecistite è un’infiammazione della cistifellea. Si richiede cure mediche immediate. Simile a colica biliare, calcoli biliari sono una causa comune di colecistite. Colecistite è una possibile complicanza di coliche biliari. I suoi sintomi sono più gravi di quelli associati ai colica biliare, e durano più a lungo.

I sintomi di colecistite possono includere:

  • prolungato dolore addominale che non ottiene migliore
  • febbre o brividi
  • nausea e vomito
  • sfumatura giallastra della pelle e degli occhi, che è conosciuto come l’ittero
  • urine tè-colorata e feci pallide

Alcune persone sono più probabilità di avere calcoli biliari rispetto ad altri basati su diversi fattori.

  • Sesso: le donne sono più probabilità di sviluppare calcoli biliari rispetto agli uomini. Questo è perché gli estrogeni, l’ormone sessuale femminile, può fare i calcoli biliari più probabilità di formare.
  • Eredità: Una storia familiare di calcoli biliari aumenta il rischio di problemi alla cistifellea.
  • Età: I calcoli biliari sono più comuni nelle persone di età superiore a 40.
  • Etnia: nativi americani e messicani-americani sono più inclini a calcoli biliari rispetto ad altri gruppi.
  • Peso corporeo: le persone in sovrappeso o obesi possono avere più di colesterolo nel loro bile, che aiuta a formare calcoli. rapida perdita di peso e il digiuno solleva anche la quantità di colesterolo nella bile.

fattori dietetici possono fare calcoli biliari più probabilità di formare, anche se non tutti i calcoli biliari portano a colica biliare.

Alcune ricerche suggeriscono che le diete ad alto contenuto di calorie e carboidrati trasformati come pane bianco e dolci possono aumentare il rischio di calcoli biliari. La malattia di Crohn e la resistenza all’insulina sono anche legate a problemi alla cistifellea.

Per saperne di più: la malattia e la malattia della colecisti di Crohn »

Blocchi prolungati dei dotti biliari può portare a gravi complicazioni, quali danni e infezioni nella cistifellea, dotti biliari, o fegato. Una grave complicanza è gonfiore o infiammazione nella cistifellea. Questo si chiama colecistite .

Inoltre, un calcolo che blocca il condotto da parte del pancreas all’intestino possono causare infiammazione del pancreas, chiamato pancreatite biliare. pancreatite Gallstone è potenzialmente pericolosa per la vita.

Si può essere riferito ad un gastroenterologo se si dispone di colica biliare. I calcoli biliari sono diagnosticati con anamnesi, esami di laboratorio, e imaging medicale.

Il test di imaging standard è un’ecografia. Il medico passerà una bacchetta speciale in tutta la pancia. Rimbalza onde sonore fuori gli organi interni e può rivelare la presenza di calcoli biliari. In alcuni casi, il medico può ordinare la tomografia computerizzata (una TAC), la risonanza magnetica (MRI), o di altri test diagnostici.

Il trattamento usuale per i calcoli biliari è un intervento chirurgico per rimuovere la cistifellea. Questo è noto come una colecistectomia. La chirurgia laparoscopica, o un intervento chirurgico buco della serratura, è il modo più comune per eseguire una colecistectomia. E ‘spesso eseguita in regime ambulatoriale. In alcuni casi, la chirurgia aperta può essere richiesto. Il chirurgo pratica un’incisione nella zona addominale. Per questa procedura, una degenza in ospedale è richiesto durante il recupero.

Se non si può avere un intervento chirurgico, il medico può provare altre procedure per sciogliere o rompere i calcoli biliari. In questi casi, i calcoli biliari possono tornare nel giro di pochi anni.

Molte persone con calcoli biliari non si verificano colica biliare. In tali casi, il problema cistifellea fondo è silenzioso, il che significa che non causa problemi evidenti. calcoli biliari croniche possono essere curate con la chirurgia. Il tuo colecisti non è essenziale per la salute dell’apparato digerente, in modo che possa essere rimosso. Una volta che la cistifellea viene rimosso, bile deriva direttamente dal fegato verso l’intestino, e non causa problemi di salute.