Pubblicato in 4 April 2017

Quando si pulisce il sangue: cause, la prevenzione suggerimenti e altro ancora

Vedendo il sangue sulla carta igienica può essere un po ‘allarmante. Potreste aver sentito che il sanguinamento rettale è un segno di cancro, ma più spesso, sanguinamento è un sintomo di una causa meno grave. Molte cose possono causare sanguinamento rettale, tra cui un brutto caso di diarrea o costipazione. Continua a leggere per imparare le cause più comuni di sangue quando si cancella, come trattarla, e quando per vedere un medico.

Cercare l’attenzione di emergenza, se si sta sanguinando molto . Si dovrebbe anche vedere un medico se si verificano vertigini, debolezza e confusione al fianco di sanguinamento.

Emorroidi , o vene gonfie all’interno dell’ano, sono la causa più comune di sanguinamento anale. Circa 1 persona su 20 avranno emorroidi a un certo punto della loro vita. Emorroidi si verificano all’interno del retto, che è l’ultima parte dell’intestino crasso, e intorno alla zona esterna dell’ano.

I sintomi delle emorroidi

Il sangue di emorroidi è di solito di colore rosso vivo. Altri sintomi possono includere prurito anale e dolore. Alcune persone non sono consapevoli di emorroidi fino a farli sanguinare. In alcuni casi, il dolore è dovuto alla formazione di coaguli (trombosi emorroidaria). Il medico può avere bisogno di svuotare questi .

Trattamento

Cambia stile di vita possono aiutare a prevenire e alleviare le emorroidi. Questi includono:

la prevenzione emorroidi

  • Bere molta acqua per evitare la disidratazione.
  • Aggiungi fibra alla vostra dieta e perdere peso per prevenire la stitichezza.
  • Utilizzare salviettine umidificate o carta igienica bagnata per pulire la zona completamente e la facilità irritazione.
  • Evitare di aspettare troppo a lungo andare.
  • Non sforzare o sforzatevi di andare come la pressione può peggiorare la situazione.

Over-the-counter pomate e supposte idrocortisone possono anche alleviare il dolore. Emorroidi persistenti possono sporgere dall’ano, soprattutto con frequenti costipazione o sforzo. Lavare la zona con acqua tiepida dopo un movimento intestinale per aiutarli a ridursi più velocemente. Se il vostro emorroidi sono grandi, il medico può avere bisogno di ridurre o rimuoverli chirurgicamente .

Per saperne di più: Emorroidi: cause, diagnosi e trattamento »

Ragadi anali , talvolta chiamati ulcere anali, sono piccoli strappi nel rivestimento dell’ano. Essi sono causati da sforzare, pur avendo un movimento intestinale, diarrea, grandi sgabelli, sesso anale, e il parto. Le ragadi anali sono molto comuni nei bambini.

Sintomi di ragadi anali

Accanto a sangue quando asciugandosi, si può inoltre verificare:

  • dolore durante e, talvolta, dopo aver avuto un movimento intestinale
  • spasmi anali
  • sangue dopo un movimento intestinale
  • pizzicore
  • tag forfettaria o di pelle

Trattamento

ragadi anali di solito guariscono senza trattamento oppure possono essere curati a casa.

Come per il trattamento di ragadi anali

  • Bere più liquidi e mangiare più fibre, come frutta e verdura.
  • Prova integratori di fibre , se cambiare la vostra dieta non ha aiutato.
  • Prendere semicupi per aumentare il flusso di sangue alla zona e rilassare i muscoli anali.
  • Uso topico antidolorifici ( lidocaina ) per alleviare il disagio.
  • Prova lassativi over-the-counter per incoraggiare il movimento intestinale.

Consultare un medico se i sintomi non migliorano con il trattamento dopo due settimane. Il medico può contribuire a rendere una diagnosi più accurata per essere sicuri di ottenere il giusto trattamento.

Per saperne di più: ragadi anali: cause, il trattamento e la prevenzione »

Le malattie infiammatorie intestinali (IBD) è un termine usato per descrivere diverse malattie del colon e dell’intestino, tra cui la colite ulcerosa e morbo di Crohn. Si tratta di malattie autoimmuni, che significa il tuo corpo invia i globuli bianchi a parti del tubo digerente, dove rilasciano sostanze chimiche che causano danni, o infiammazione, alle viscere.

I sintomi di IBD

sanguinamento rettale è un sintomo di IBD, ma si può anche verificare altri sintomi, a seconda della causa. Questi includono:

  • diarrea
  • crampi allo stomaco o dolore
  • gonfiore
  • voglia di avere un movimento intestinale quando non necessario
  • perdita di peso
  • anemia

Trattamento

Non esiste una cura per la maggior parte dei tipi di IBD, e del trattamento dipende dalla diagnosi specifica. Queste comprendono:

  • farmaci anti-infiammatori per facilitare l’apparato digerente
  • immunosoppressori per bloccare il sistema immunitario di attaccare il vostro corpo
  • antibiotici per uccidere tutti i batteri che possono scatenare IBD

Quando i farmaci non riescono a controllare casi gravi di IBD, il medico può raccomandare un intervento chirurgico per rimuovere le parti interessate del vostro colon.

In generale, IBD richiede un attento monitoraggio e assistenza medica. Il mantenimento di una dieta sana, esercizio fisico regolare, e evitare di fumare può aiutare a prevenire IBD o una ricaduta.

Per saperne di più: Differenza tra Crohn, colite ulcerosa, e IBD »

Il cancro colorettale è il cancro del colon o del retto. La maggior parte di questi tumori sono associati con piccoli tumori non-cancerosi, chiamate polipi , che crescono sul rivestimento dell’intestino crasso o del retto.

I sintomi del cancro colorettale

Oltre al sanguinamento dall’ano, si può inoltre verificare:

  • un cambiamento delle abitudini intestinali che durano più di quattro settimane
  • sgabelli che sono molto stretti, come una matita
  • dolore addominale o disagio
  • inspiegabile perdita di peso
  • fatica

Trattamento

Parlate con il vostro medico se credi di avere il cancro del colon-retto. Il medico può aiutare a determinare quale fase il tumore è in trattamento e raccomandare. La prima si ottiene il trattamento, meglio il risultato. Spesso, il primo passo è un intervento chirurgico per rimuovere polipi cancerose o sezioni del colon. Potrebbe essere necessario chemioterapia o radioterapia per sbarazzarsi di rimanere cellule cancerose.

Per saperne di più: il cancro del colon-retto: cause, il trattamento, la prevenzione, e altro ancora »

Consulta il medico se si hanno:

  • dolore che peggiora o persiste
  • il sangue è scuro o spesso dall’aspetto
  • sintomi che non migliorano entro due settimane
  • sgabello nero e appiccicoso (che può indicare il sangue digerito)

Cercare assistenza medica immediata se ti senti debole, vertigini, o confusi. Si dovrebbe anche cercare assistenza medica di emergenza se stai sanguinando un sacco.

analisi

Il medico deciderà quali prove avete bisogno sulla base di sintomi e la storia medica. Questi test possono includere un esame rettale o test del sangue occulto nelle feci per cercare anomalie o di sangue nel vostro colon. Il medico può anche ordinare la colonscopia , sigmoidoscopia flessibile, o endoscopia a guardare all’interno del vostro apparato digerente. Questi test di imaging possono cercare blocco o crescite anomale.

cambiamenti dello stile di vita possono diminuire l’incidenza di sangue durante la pulizia.

consigli di prevenzione

  • Aumentare la quantità di fibre nella dieta da verdure aggiungendo, frutta, bacche, pane di grano intero e cereali, noci e fagioli.
  • Integrare la dieta con integratori di fibre solubili.
  • Gestisci il tuo peso con dieta ed esercizio fisico per incoraggiare i movimenti intestinali regolari.
  • Bere ampie liquidi per scongiurare la stipsi.
  • Fare bagni caldi, soprattutto se si dispone di sanguinamento rettale dopo i movimenti intestinali.

Nella maggior parte dei casi, sanguinamento dal retto va via senza trattamento. Solo 1-2 per cento degli incidenti sanguinamento rettale sono dovuti al cancro del colon. A causa del rischio di malattie più gravi, segnalare il sanguinamento anale frequente con il medico.

Tag: digestivo, Salute,