Pubblicato in 23 July 2018

Scintigrafia ossea: Scopo, procedura, e rischi

Una scintigrafia ossea è un test di imaging utilizzato per diagnosticare eventuali problemi con le ossa. Si utilizza in modo sicuro una piccola quantità di un farmaco radioattivo chiamato un radiofarmaco. È stato anche indicato come un “colorante”, ma non macchiare il tessuto.

In particolare, una scintigrafia ossea è fatto per rivelare problemi con il metabolismo osseo. metabolismo osseo si riferisce al processo in cui le ossa abbattere e ricostruire se stessi. Formazione di nuovo osso è parte del processo di guarigione quando le ossa sono feriti o rotti. Una scintigrafia ossea è un buon modo per visualizzare e documentare anormale attività metabolica nelle ossa.

Una scintigrafia ossea può anche essere utilizzato per determinare se il cancro si è diffuso alle ossa da un’altra zona del corpo, come ad esempio la prostata o della mammella.

Durante una scintigrafia ossea, una sostanza radioattiva viene iniettato in una vena che viene ripreso dalle ossa. Ti verrà quindi monitorato per diverse ore. Una piccola quantità di radiazione è usato nella sostanza, e quasi tutti viene rilasciato dal corpo entro due o tre giorni.

Il medico può ordinare una scintigrafia ossea se pensi di avere un problema nelle ossa. Una scintigrafia ossea può anche aiutare a trovare la causa di ogni dolore osseo inspiegabile che stai vivendo.

scansioni ossee possono rivelare problemi ossei associati con le seguenti condizioni:

  • artrite
  • necrosi avascolare (ove tessuto osseo muore a causa di una mancanza di apporto di sangue)
  • tumori ossei
  • cancro che si è diffuso alle ossa da altre parti del corpo
  • displasia fibrosa (a condizione che causa tessuto cicatriziale-come anormale a crescere in sostituzione di ossa normali)
  • fratture
  • infezione che coinvolge l’osso
  • La malattia di Paget dell’osso (una malattia che provoca debolezza, ossa deformate)

Una scintigrafia comporta alcun rischio maggiore rispetto ai tradizionali radiografie . I traccianti nella sostanza radioattiva usata in una scansione ossea producono molto poco esposizione alle radiazioni. Il rischio di avere una reazione allergica ai traccianti è basso.

Tuttavia, la prova può essere pericoloso per le donne incinte o che allattano. V’è il rischio di lesioni per il feto e di contaminare il latte materno. Assicurati di dire al vostro medico se sei incinta o l’allattamento.

Una scintigrafia ossea non richiede alcuna preparazione particolare. Prima della scansione, il medico ti chiederà di decollare gioielli in metallo, compresi piercing.

La procedura di screening attuale richiede circa un’ora. Il medico può dare un blando sedativo per farvi rilassare, se pensi di avere problemi di seduta ancora per quel lasso di tempo.

La procedura inizia con un’iniezione di sostanza radioattiva nella vostra vena. La sostanza è quindi consentito di lavorare la sua strada attraverso il vostro corpo per i prossimi due a quattro ore. A seconda del motivo per la scintigrafia ossea, il medico può iniziare immediatamente l’imaging.

Poiché la sostanza si diffonde attraverso il corpo, le cellule del ossee gravitano attorno alle aree che necessitano di riparazione. traccianti radioattivi della sostanza seguono queste cellule e mettere in punti in cui l’osso è danneggiato. E ‘ripreso in regioni che hanno un flusso di sangue alta.

Dopo il tempo è passato, il medico userà una macchina fotografica speciale per la scansione delle ossa. Le aree danneggiate - in cui la sostanza è insediati - appaiono come macchie scure sull’immagine.

Il medico può ripetere il processo di iniezione e di imaging, se al primo turno non era conclusiva. Essi possono anche ordinare una tomografia computerizzata ad emissione di singoli fotoni (SPECT). Questo è simile a una scintigrafia ossea, tranne il processo di imaging crea immagini 3-D delle tue ossa. Una SPECT è necessario se il medico ha bisogno di vedere più in profondità nelle ossa. Essi possono anche utilizzare, se le immagini originali non erano chiari in alcune zone.

I risultati dei test sono considerati normali quando la sostanza radioattiva è distribuito in modo uniforme in tutto il corpo. Questo significa che probabilmente non si dispone di un grave problema di osso.

I risultati sono considerati anormali quando la scansione mostra più scure “punti caldi” o leggeri “punti freddi” nelle ossa. I punti caldi descrivono luoghi in cui un eccesso di sostanza radioattiva ha raccolto. punti freddi, d’altra parte, sono zone dove non ha raccolto a tutti. risultati anomali possono indicare che si dispone di un disturbo osseo, come il cancro o l’artrite o infezione nell’osso.

Una scintigrafia ossea non causa effetti collaterali o complicazioni. La maggior parte del tracciante radioattivo viene eliminato dal corpo entro 24 ore. Piccole quantità possono rimanere per fino a tre giorni.

Mentre il test può aiutare a identificare i problemi nel metabolismo osseo, non necessariamente rivelare il motivo per loro. Una scintigrafia ossea dice che c’è un problema e dove si trova. Si tratta di un test non specifico. Potrebbe essere necessario sottoporsi a ulteriori esami se la scintigrafia ossea ha evidenziato anomalie. Il medico spiegherà le opzioni e guidare l’utente attraverso il processo.