Pubblicato in 8 June 2018

Può ansia ucciderti? Cosa fare durante un attacco di panico

Gli attacchi di panico può essere una delle esperienze più spaventosi per passare attraverso. Gli attacchi possono variare da un improvviso aumento di paura che dura solo pochi minuti per palpitazioni e mancanza di respiro che simulano un attacco di cuore.

Ma non è solo i sintomi che rendono gli attacchi di panico così debilitante. E ‘anche la sensazione di essere fuori controllo. Senza sapere perché stai avendo uno - o quando un attacco potrebbe colpire il prossimo - può rendere le attività quotidiane di una sfida.

Se si verificano attacchi di panico, si può avere un tipo di disturbo d’ansia chiamato disturbo di panico. Si stima che quasi il 5 per cento degli adulti americani sperimenterà il disturbo di panico ad un certo punto della loro vita.

La buona notizia è che ci sono misure che potete prendere per contribuire a diminuire la gravità degli attacchi. Inoltre, i trattamenti a lungo termine disponibili per la gestione di ansia e attacchi di panico sono promettenti.

Quali sono i sintomi di un attacco di panico?

I sintomi di un attacco di panico può variare da persona a persona e persino dagli attacchi di attaccare. Celeste Viciere , LMHC, che fornisce la terapia cognitivo-comportamentale , dice che è il motivo per cui gli attacchi di panico può essere difficile: quando le persone descrivono un attacco di panico a lei, dicono spesso: “Mi sono sentito come ho avuto un attacco di cuore, e non riuscivo a respirare .”Tuttavia, tutti possono avere sintomi diversi.

La maggior parte degli attacchi di panico lo scorso meno di 30 minuti - con la media della durata di circa 10 minuti - anche se alcuni dei sintomi possono durare molto più a lungo. Durante questo periodo, è possibile che si verifichi la necessità di fuggire fino a quando l’attacco è finito.

Anche se la durata media di un attacco di panico può non sembrare un lungo periodo di tempo, per la persona che sperimenta un attacco in piena regola, si può sentire come un’eternità.

Così come si può identificare se si stanno avendo un attacco di panico?

Il seguente elenco di sintomi può essere la vostra prima indicazione che si sta vivendo un attacco:

  • sudorazione
  • nausea
  • dolori al petto e sensazione di debolezza, come si sta andando al collasso
  • iperventilazione
  • mancanza di respiro (che molti hanno avuto questo come iperventilazione, alcune persone anche sperimentare una sensazione di soffocamento)
  • palpitazioni e dolori al petto
  • tremore o agitazione
  • sudorazione
  • sentirsi distaccato dalle impostazioni e le vertigini
  • intorpidimento o formicolio

Che cosa si può fare durante un attacco di panico per farlo smettere?

Quando si è in un attacco di panico in piena regola, può essere difficile per fermarlo. Viciere dice che la ragione per cui ci si sente così difficile è che i sintomi fisici effettivamente causare panico ancora di più.

Se è stato escluso altre diagnosi mediche, e il medico ha confermato che si stanno avendo gli attacchi di panico, dice Viciere per cercare di essere intenzionale a ripetere a te stesso che si sta per essere a posto.

“La tua mente può giocare brutti scherzi su di voi, e si può sentire come si sta morendo a causa dei sintomi fisici, ma se ci si dice che si sta per essere a posto, può aiutare a calmare se stessi verso il basso”, spiega.

Quando si verifica un attacco di panico, lei suggerisce di lavorare su rallentare il tuo respiro. È possibile farlo contando all’indietro e prendendo respiri lenti e profondi.

Durante l’attacco, i respiri si sentiranno poco profondo, e può sentire come si sta a corto di aria. Ecco perché Viciere suggerisce alla seguente procedura:

  • Iniziate respirando.
  • Come si sta respirando in, contare nella tua testa (o ad alta voce) per circa 6 secondi per rendere il vostro in-respiro durare più a lungo.
  • E ‘anche importante che si respira attraverso il naso.
  • Poi espirate per circa 7 a 8 secondi.
  • Ripetere questo metodo un paio di volte durante l’attacco.

Oltre a esercizi di respirazione, è anche possibile praticare tecniche di rilassamento. Concentrandosi quanta più energia possibile, su come ottenere il vostro corpo a rilassarsi è essenziale.

Alcune persone trovano il successo praticando regolarmente yoga, meditazione, esercizi di respirazione e quando non stanno avendo un attacco di panico. Questo li aiuta a accedere a queste tecniche più rapidamente durante un attacco.

Quali sono alcuni dei trattamenti a lungo termine?

Ci sono molti modi per trattare il disturbo di panico e attacchi di panico, tra cui CBT (psicoterapia), la terapia dell’esposizione, e farmaci.

Altrimenti noto come “terapia della parola”, la psicoterapia può aiutare a capire la vostra diagnosi e come incide la vostra vita. Il terapeuta sarà anche lavorare con voi per sviluppare strategie che aiutano a diminuire la gravità dei sintomi.

Una tecnica di psicoterapia che si è dimostrato efficace nel trattamento del disturbo di panico e attacchi è CBT. Questa forma di terapia sottolinea il ruolo importante che il pensiero ha nel come ci sentiamo e quello che facciamo.

CBT ti insegna nuovi modi di pensare, di agire, e reagire alle situazioni che provocano ansia. Si insegna anche come visualizzare gli attacchi di panico in modo diverso e dimostra modi per ridurre l’ansia. Inoltre, è possibile imparare a cambiare pensieri e comportamenti che portano su attacchi di panico non sani.

Ma se la terapia non è qualcosa che si può accedere, Viciere consiglia le seguenti attività per aiutarvi a ottenere una migliore comprensione dei vostri trigger:

  • Journal tuoi sentimenti. Annotare i tempi in cui vi capita di sentirvi sopraffatti e ansioso.
  • Journal vostri pensieri. Dal momento che la maggior parte di noi affrontare con i pensieri negativi che potrebbe anche non essere a conoscenza di, può essere utile scrivere questi pensieri verso il basso. Questo può aiutare si inizia a capire come i vostri pensieri interiori svolgono un ruolo nella vostra mentalità.
  • Esercizi di respirazione giornaliere. Un’altra tecnica utile è quella di lavorare su esercizi di respirazione al giorno, anche quando non si dispone di un attacco di panico. Quando sei più in sintonia con i vostri respiri, si può diventare più consapevole di quando non si sta prendendo loro.

Anche se gli attacchi di panico può sentire come un attacco di cuore o di altra condizione grave, che non vi farà morire. Tuttavia, gli attacchi di panico sono gravi e devono essere trattati.

Se vi trovate a sperimentare uno di questi sintomi su base regolare, è essenziale contattare il proprio medico per ulteriori informazioni.