Pubblicato in 25 August 2016

Una dozzina miti si dovrebbe ignorare sul cancro al seno

Quando si tratta di cancro al seno, c’è un sacco di informazioni là fuori. Mentre gran parte è vero, alcuni dei suoi semplicemente falsa. Date un’occhiata a questi primi miti.

Mito 1. Se ti senti un nodulo nel seno, significa che hai il cancro al seno

La maggior parte dei noduli al seno non sono il cancro al seno. Un grumo, che può variare nelle dimensioni in base al tempo del ciclo mestruale, può essere dovuto ad una condizione fibrocistica. E la sua posizione può sentire simili quando si esegue un auto-esame su entrambi i seni.

condizioni fibrocistica del seno sono comuni nelle donne di 20 anni di età fino alla menopausa. Un grumo si sentiva solo in un seno può essere un tumore benigno o noncancerous. Ma, giusto per essere sicuri, parlare con il medico se si sente un nodulo nel seno.

Mito 2. Se si sente dolore al seno, significa che hai il cancro al seno

E ‘comune per le donne in età fertile a sentire dolore nei loro petti in determinati momenti durante i loro cicli mestruali, in particolare poco prima di loro periodi.

Ma se sei preoccupato per il dolore al seno, indipendentemente dalla vostra età, consultare il medico per un esame.

Mito 3. Se non si hanno sintomi in seno, significa che non si ha il cancro al seno

Molte persone con diagnosi di cancro al seno non hanno sintomi. Oltre alle auto-esami e gli esami al seno annuali, si dovrebbe avere regolari mammografie se si rientra nella fascia di età consigliata per lo screening.

Il programma di mammografie periodiche dipende dalla vostra età. Mammografie aiutano a individuare il cancro al seno prima che causi sintomi, che consente di ottenere la diagnosi precoce e il trattamento.

Mito 4. Se dopo si dispone di una mammografia di routine il medico consiglia di disporre di ulteriori test, significa che hai il cancro al seno

Secondo il National Cancer Institute, Solo 1 su 20 donne richiamati per ulteriori test dopo lo screening mammografico sono confermati positivi per il cancro al seno.

Mito 5. Avere il cancro al seno significa che perderete il vostro seno

Non tutti con il cancro al seno che sceglie la chirurgia deve sottoporsi a una mastectomia completa. Diversi tipi di chirurgia conservativa del seno sono possibili, a seconda dell’entità del tumore.

Molte donne con carcinoma mammario precoce può avere un trattamento efficace con la rimozione chirurgica del tumore chiamato lumpectomia o mastectomia parziale.

Anche se si ha una mastectomia completa, si può essere un candidato per la ricostruzione chirurgica del seno.

Mito 6. Avere il cancro al seno significa che si dovrà avere la chemioterapia

Sia che si raccomanda la chemioterapia per ridurre la probabilità di recidiva per il cancro della mammella in stadio precoce dipende dal tipo, lo stadio, e il punteggio ricorrenza del cancro al seno.

Il punteggio di ricorrenza aiuta a determinare se si potranno beneficiare di chemioterapia. Alcune con stadio precoce o il cancro della mammella in stadio avanzato ricevere la terapia ormonale o terapia mirata ai recettori HER2 (se il tipo di cancro al seno è HER2-positivo) sulla superficie delle loro cellule tumorali. A volte questo è consigliato al posto della chemioterapia o in aggiunta alla chemioterapia.

Mito 7. Avere il cancro al seno significa che si perderanno i capelli

farmaci chemioterapici colpiscono cellule in rapida divisione, come le cellule tumorali, più di altre cellule. Perché i follicoli piliferi della pelle del cuoio capelluto e del corpo contengono cellule in rapida divisione, follicoli dei capelli possono essere danneggiati da certi tipi di chemio.

Alcuni farmaci chemio causano la perdita di capelli completa. Altri farmaci chemio possono causare la perdita dei capelli variabile in alcune donne.

Alcuni farmaci chemio non sono associati a perdita di capelli. A causa di varie opzioni di trattamento, alcune persone trattate per cancro al seno non perdono i loro capelli.

Mito 8. La maggior parte delle donne con cancro al seno ha o ha avuto un membro della famiglia con il cancro al seno

Circa il 90 per cento dei tumori al seno sono associati con lo stile di vita e fattori ambientali. Secondo l’ American Cancer Society , fattori che possono aumentare si rischio di sviluppare il cancro al seno sono:

  • consumo di alcool
  • alcuni contraccettivi orali
  • sovrappeso o obesi dopo la menopausa
  • tossine ambientali

Solo una stima di 5-10 per cento dei casi di cancro al seno sono associate a mutazioni genetiche ereditate da un genitore.

Mito 9. reggiseni ferretto possono causare il cancro al seno

Un 2014 studio ha mostrato alcuna differenza significativa nel rischio di cancro al seno tra le donne di indossare e non indossare reggiseni con ferretto. Il collegamento tra reggiseni e il cancro al seno non è supportato da alcun stimabile, peer-reviewed journal epidemiologica.

Mito 10. deodoranti e antitraspiranti possono causare il cancro al seno

Secondo il National Cancer Institute, Nessuna ricerca scientifica ha dimostrato che l’uso di deodoranti o antitraspiranti risultati nel cancro della mammella.

Inoltre, la Food and Drug Administration non ha la prova che uno qualsiasi degli ingredienti in deodoranti ascellari o antitraspiranti causano il cancro.

Mito 11. Solo per donne adulte si ammalano di cancro al seno

Anche se il cancro al seno può verificarsi nelle donne di qualsiasi età, è raro nei bambini e negli adolescenti. Un articolo di rassegna sulla rivistaSeminari in Chirurgia Plasticaha riferito che solo uno su un milione di femmine di età inferiore ai 20 sviluppare il cancro al seno. Il sintomo di solito è un grande, grumo duro.

Mito 12. Solo le femmine si ammalano di cancro al seno

Il cancro al seno nelle donne è circa 100 volte più comune negli uomini. Ma, secondo l’ American Cancer Society , si stima che 2.470 uomini negli Stati Uniti saranno con diagnosi di tipi invasive di cancro al seno nel 2017.

I sintomi negli uomini includono un nodulo sotto il loro capezzolo e cambiano colore nella zona circostante.

Gli uomini dovrebbero eseguire regolari auto-esame. A causa della mancanza di consapevolezza circa l’esistenza di cancro al seno negli uomini, tendono a non cercare una diagnosi subito, in modo che il cancro è più difficile da trattare o curare.