Pubblicato in 9 February 2016

Posso usare la meditazione per il cancro?

Se siete in trattamento per il cancro, è probabile che si dispone di un team di esperti medici coinvolti nella vostra cura. Ma lo sapevate che la medicina complementare ha una serie di strumenti che possono essere molto utile quando si è in trattamento, anche tu?

Medicina complementare e alternativa (CAM) comprende tutto da integratori alimentari ed erbe per la meditazione e lo yoga. Molte di queste pratiche hanno guadagnato ampi consensi sia tra i pazienti e gli operatori sanitari. Di persone che sono stati diagnosticati con cancro, rapporto di 65 per cento utilizzando medicina complementare, secondo ilCentro Nazionale per complementare e integrativa Salute.

Perché le persone si rivolgono al CAM

Le persone si rivolgono a camme per vari motivi personali. Alcune persone, come la sensazione di empowerment in un momento in cui si sentono vulnerabili. Altri apprezzano l’approccio olistico, affrontando l’interconnessione di mente e corpo. E molte persone hanno riferito che CAM li ha aiutati a trovare sollievo dai sintomi fisici ed emotivi associati al trattamento del cancro.

Il trattamento del cancro può includere la chemioterapia, chirurgia e radioterapia. Tutte queste terapie hanno i loro effetti collaterali. Durante il trattamento del cancro, che molti hanno avuto uno o più dei seguenti elementi:

  • fatica
  • nausea e vomito
  • diarrea
  • indigestione e gonfiore
  • perdita di appetito
  • stipsi
  • dolore

Come un malato di cancro, si capisce fin troppo bene che gli effetti del cancro non sono solo fisiche. E ‘anche comune per il cancro di influenzare la vostra salute emotiva. E ‘normale per sperimentare una vasta gamma di emozioni, tra cui la paura, rabbia, ansia e depressione. La meditazione è più utile per aiutare a migliorare la vostra salute emotiva.

Tipi di meditazione

mindfulness Meditation

Meditazione di consapevolezza comporta sintonizzare fuori il mondo intorno a te. È untecnica riduzione dello stressche aiuta ti relazioni con la vostra vita e le situazioni in modi nuovi, senza necessariamente sfidare come si elabora le cose nel loro insieme. Insegna di concentrarsi sul momento, la respirazione, e il tuo corpo. Quando la mente si allontana a pensieri o sentimenti, si rinnova la vostra attenzione sulla respirazione o il corpo.

La ricerca mostrache gli esercizi di mindfulness possono migliorare lo stress e la qualità della vita per le donne che sono sopravvissute al cancro al seno. Anche le sessioni di meditazione di mindfulness brevi hanno dimostrato di ridurre disturbi dell’umore, affaticamento e altri sintomi legati allo stress nei pazienti affetti da cancro. Lo studio ha anche concluso che i benefici aumentano la più pratica.

La meditazione non direttivo

La meditazione non direttiva è simile alla consapevolezza. Tuttavia, invece di bloccare i vostri pensieri, i ricordi e le emozioni, si consente loro di fluire attraverso la vostra coscienza senza giudizio. La ricerca mostra che la meditazione non direttiva può aiutare le persone le emozioni di processo e di avere una prospettiva su esperienze e sensazioni passate.

La meditazione di concentrazione

Quando si pratica la meditazione di concentrazione, chiamato anche la meditazione su un punto, ci si concentra su una sola cosa . Cosa che “cosa” è può variare. Può essere:

  • il tuo respiro
  • fiamma di una candela
  • un’immagine mentale, come una spiaggia
  • un oggetto che è significativo per voi
  • una parola, una frase o mantra, come “om” che è usato in molte religioni orientali

La meditazione esercizi si possono utilizzare

1. Mindfulness: Walking Meditazione

  1. Indossare capi sportivi e scarpe adatte per camminare.
  2. Idealmente, in programma di camminare per circa 20 minuti, in una zona che è sicuro dal traffico.
  3. Utilizzare il migliore postura con la quale si sono confortevoli e camminare con gli occhi dritti, a guardare il percorso che si sta assumendo.
  4. Come si sta camminando, concentrare la mente sul moto dei vostri piedi. Quali muscoli sono coinvolti nei tuoi piedi, gambe, fianchi? Come ci si sente come quando si solleva il piede, spingendo verso l’alto dal tallone alla pianta del piede, poi per le dita dei piedi?
  5. Che cosa significa la terra sente come quando si prende passi? Non si sente il suono dei tuoi passi? I vostri braccia d’istinto si muovono con le gambe? Se lo fanno, quello che i muscoli stanno usando?

2. non direttiva: esercizio di meditazione

  1. Meditate in una stanza tranquilla, senza distrazioni.
  2. Sedetevi, con gli occhi chiusi, su una comoda poltrona.
  3. Alcuni tipi di meditazione non direttivo incorporano canto un suono. Questo viene fatto cantare un suono nella tua mente, più e più volte, ad un tempo che si sente naturale per te. Il suono non deve essere una parola e non deve avere un significato o associazione per voi.
  4. Non sta cercando di svuotare la mente durante questo tipo di meditazione. Invece, permettono di pensieri, immagini e sensazioni di fluire attraverso la vostra mente, senza giudizio o analisi.
  5. Idealmente, si esegue questa meditazione quotidiana, per circa 20 minuti. Ma non ci sono orari fissi per la meditazione non direttivo.

3. di concentrazione: esercizio di meditazione

  1. Meditate in una stanza tranquilla, senza distrazioni.
  2. Sedetevi su una sedia comoda o sul pavimento.
  3. Si concentrerà su cantando un mantra - una parola o un suono. Si può cantare a voce alta o nella tua testa. Quale sarà il suo mantra è? Può essere “om”, una parola dalla tradizione religiosa, o di una parola o una frase, come “pace” o “me guarire.” Discepoli del Dalai Lama canto “Om Mani Padme Hum”.Il suo significato è la compassione o la benevolenza.
  4. Chant “om” durante l’espirazione. Inalare. Chant “om” durante l’espirazione. Inalare. Ripetere tutto l’esercizio.
  5. La velocità e il ritmo del mantra dovrebbero sentirsi naturale per te. Un flusso naturale e una vibrazione sarà solidale al mantra.
  6. Non c’è tempo impostato per la meditazione di concentrazione. Alcuni esperti raccomandano 30 minuti ogni giorno.

risorse