Pubblicato in 23 May 2017

7 Celebrità con malattia di Parkinson

La malattia di Parkinson è un disturbo del sistema nervoso comune. La malattia di Parkinson è una malattia progressiva. I sintomi, come tremori e movimento rallentato, possono essere così mite vanno in gran parte inosservato per un lungo periodo di tempo. Poi, quando il disturbo peggiora, diventano più evidenti. Questi ben noti attori, politici e personaggi pubblici sono stati diagnosticati con malattia di Parkinson e parlato apertamente delle loro esperienze.

Michael J. Fox

Michael J. Fox

Quando gli è stato diagnosticato il morbo di Parkinson, i medici ha detto Fox, star del classico “Ritorno al Futuro” serie di film, che aveva 10 anni lasciati a lavorare. E ‘stato 26 anni fa, nel 1991, quando l’attore era a soli 30 anni.

Fox mantenuto la sua diagnosi nascosto per diversi anni, assumendo molti ruoli di recitazione per compiere il breve tempo che credeva di aver rimanente. Poi, nel 1998, il nativo canadese ha abbracciato la sua condizione e ha annunciato che era stato diagnosticato il morbo di Parkinson.

“Ho pensato che fosse un errore. Ho un paio di seconde opinioni e pareri terzo,”Fox ha detto al‘ Today Show ’nel 2014.“E ‘una malattia progressiva degenerativa. Non si può dire, ‘Ci si può aspettare questo d’ora in avanti.’ Inoltre, c’è la vergogna nella malattia “.

Dopo aver detto al mondo circa la condizione, la Fox ha creato The Michael J. Fox Foundation per la ricerca di Parkinson. Oggi, la fondazione e Fox sono attivamente alla ricerca di una cura per la malattia. “Una volta ho fatto conoscere la mia diagnosi, è stata una grande opportunità, un enorme privilegio”, ha detto Fox. “Abbiamo alcune persone straordinarie che hanno fatto un lavoro incredibile, e abbiamo portato questo fondamento in un posto dove siamo protagonisti nella ricerca di una cura.”

Muhammad Ali

Il pugile di fama mondiale era noto per le sue parole pungenti e veloce pugno, ma il pungiglione della malattia di Parkinson è stata una battaglia di Louisville, Kentucky, nativo non poteva battere.

Ali inscatolato fino al 1981. A soli tre brevi anni dopo, è stato diagnosticato il morbo di Parkinson. I medici hanno attribuito la condizione da lesioni cerebrali da anni di boxe.

Dopo aver lasciato l’anello, ha lavorato per aiutare molte organizzazioni religiose e caritatevoli. Mentre il tempo marciò su, il morbo di Parkinson ha preso il suo pedaggio. In un 1991 intervista , della NBC Bryant Gumbel chiesto Ali se era preoccupato per fare apparizioni pubbliche come la progressione della malattia è diventato più evidente.

“Mi rendo conto mio orgoglio mi farebbe dire di no, ma mi spaventa pensare che sono troppo orgoglioso di venire in questo show a causa della mia condizione”, ha detto. “Potrei morire domani, potrei morire la prossima settimana. Non so quando morirò.”Cinque anni dopo, nell’estate del 1996, Ali ha preso il centro della scena ai Giochi di Atlanta e accese la fiamma olimpica di fronte a un mondo di fan adoranti. Morì nel 2016, 32 anni dopo essere stato diagnosticato il morbo di Parkinson.

Janet Reno

America prima donna procuratore generale alle spalle di molti e gravi problemi, tra cui trovare l’Unabomber e termina un assedio di 51 giorni dei Davidiani a Waco, in Texas, durante il suo mandato. Ha ricoperto la carica per quasi otto anni, e due anni in suo possesso, ha iniziato a sperimentare sintomi insoliti.

“Ho notato un tremito nella mia mattina presto passeggiate intorno al Campidoglio. In un primo momento è stato solo un tic debole, ma ha ottenuto progressivamente peggio, e così sono andato dal medico “, ha detto Reno Neurology Ora nel 2006.“Mi ha chiesto alcune domande, ha esaminato me, e mi ha detto che avevo il morbo di Parkinson e che sarei bene per 20 anni. Poi ha cominciato a parlare con me di problemi di violenza legati al sistema di giustizia penale!”

Reno è morto nel 2016, più di 20 anni dopo la sua diagnosi. Tra questi due punti, ha vissuto una vita solida, piena di kayak, l’esercizio fisico, e una corsa per il governatore della Florida. Reno ha detto nella stessa intervista con Neurology Ora che lei non avrebbe potuto essere lo stesso successo senza i suoi medici.

Charles M. Schulz

Non si può sapere il suo nome e il volto, ma è sicuramente conoscere la sua arte. Schulz è il creatore del “Peanuts” fumetto, che presenta personaggi tanto amati come Charlie Brown, Lucy van Pelt, Snoopy, Schroeder, e Linus Van Pelt.

Schulz ha cominciato a mostrare segni di malattia di Parkinson più di un decennio prima di essere formalmente diagnosticata nel 1990.

“E ‘solo fastidioso”, ha detto Schulz intervistatore Michael Barrier nel 1988. “Mi rallenta, e devo lettera con molta attenzione. Dopo il mio intervento chirurgico al cuore, era insopportabile, e poi ho devastata il mio ginocchio giocare a hockey. Quello era peggio della chirurgia cardiaca; appena ha preso tutta la vita fuori di me. Ricordo che un giorno sono tornato, ed ero così debole alla fine ho dovuto smettere. Non riuscivo proprio a ritenere che penna ancora. Dovrei stare qui il resto della mia vita disegnare queste cose mentre tutti i miei amici stanno morendo o andare in pensione?”

Linda Ronstadt

Grammy Award vincitore Linda Ronstadt ha fatto una carriera di lavorazione e crooning alcuni dei brani più popolari dell’America, tra cui “Sei No Good” e “non ne so molto”, che ha cantato con Aaron Neville. La sua carriera di cantante ha iniziato a metà degli anni 1960 come folk rock stava facendo le onde e crescendo in popolarità. Prima di andare in pensione nel 2011, ha pubblicato 30 album in studio e 15 le collezioni dei suoi più grandi successi.

Appena un anno dopo il ritiro, Ronstadt è stato diagnosticato il morbo di Parkinson, e il disordine ha lasciato il Rock and Roll Hall of Famer in grado di cantare.

“Beh, come sono diventato più grande ho ottenuto il morbo di Parkinson, così non ho potuto cantare a tutti”, ha detto Ronstadt Vanity Fair nel 2013. “Questo è quello che è successo a me. Cantavo al mio meglio forza quando ho sviluppato il morbo di Parkinson. Penso che ho avuto per un po ‘.”

Sempre nel 2013, la cantante ha detto AARP, la rivista ha sospettato aveva la condizione per diversi anni prima di lei aveva una diagnosi. “Credo di aver avuto per sette o otto anni già, perché ho avuto i sintomi che a lungo. Poi ho avuto un’operazione alla spalla, così ho pensato che deve essere il motivo per cui le mie mani tremavano. Parkinson è molto difficile da diagnosticare,”ha detto. “Così, quando ho finalmente andato da un neurologo e mi ha detto, ‘Oh, avete malattia di Parkinson,’ ero completamente scioccato. Sono rimasto totalmente sorpreso. Non avrei mai sospettato che in un milione, miliardi di anni “.

Johnny Isakson

Johnny Isakson, a tre termini senatore degli Stati Uniti da Georgia, è stata diagnosticata la malattia di Parkinson nel 2013. Il repubblicano del sud è stato solo un anno fuori di un’altra stagione rielezione quando ha fatto il pubblico di diagnosi nel 2015.

“Mentre sto affrontando questa sfida di salute su, ho lottato con se rivelare pubblicamente”, ha detto al Washington Post . “Di recente ho condiviso la notizia con i miei tre figli adulti e mio personale dirigente un paio di mesi fa. Il loro sostegno, con il supporto costante di mia moglie, Dianne, mi ha aiutato a fare questo passo oggi. Alla fine, ho deciso devo gestire il mio problema di salute personale con la stessa trasparenza che ho sostenuto nel corso della mia carriera “.

Billy Graham

evangelista cristiano, ministro, e autore Billy Graham può essere meglio conosciuto per le sue grandi manifestazioni, sermoni radio e apparizioni televisive. Il nativo del Nord Carolina ha anche servito come un consigliere spirituale a diversi presidenti americani, tra cui Eisenhower, Johnson e Nixon.

Nel 1992, il ministro è stato diagnosticato il morbo di Parkinson, ma lui non si è ritirato dal suo ministero fino al 2005. Nel 2010, ha detto AARP, la rivista , “ho i miei buoni giorni, e ho i miei giorni cattivi.”

Oggi, i 98 anni vive in Montreat, Carolina del Nord, sua città natale in Blue Ridge Mountains.