Pubblicato in 30 May 2012

Cervice Trattamento criochirurgia: Scopo, procedura, e rischi

Criochirurgia è una procedura che utilizza congelamento gas (azoto liquido) per distruggere le cellule precancerose sulla cervice. La cervice, la parte più bassa del grembo materno o utero, si apre nella vagina. Quando queste cellule non sane vengono distrutte, il corpo può sostituirli con nuove cellule sane.

Criochirurgia, talvolta indicato come “crio” o “crioterapia”, è usato anche per il trattamento di alcune malattie sessualmente trasmissibili (MST) come verruche genitali .

Per saperne di più: criochirurgia »

La criochirurgia è eseguita nello studio del medico, mentre sei sveglio. La procedura richiede in genere circa 10 minuti.

Chiedete al vostro medico se si può prendere un farmaco dolore over-the-counter prima che la procedura per ridurre crampi durante la criochirurgia. La procedura può rendere alcune donne si sentono di testa leggera, quindi è una buona idea di organizzare per avere qualcuno che si guida a casa. Assicuratevi di portare un pad mestruale per l’ufficio del medico con voi. scarico acquoso è comune dopo questa procedura.

Quando si arriva per l’appuntamento, un infermiere o un tecnico vi darà un camice e le istruzioni all’utente di spogliarsi dalla vita in giù. Potrai poi sdraiarsi sul lettino con i piedi in staffe, proprio come se si stavano diventando un regolare Pap test .

Il medico poi mettere uno speculum nella vagina per diffondere le pareti vaginali. Essi possono anche esaminare il collo dell’utero con un dispositivo chiamato colposcopio. Questo permette una migliore visualizzazione per garantire che tutte le cellule anormali sono stati identificati.

Il medico quindi inserire uno strumento chiamato cryoprobe nella vagina e premerlo contro il collo dell’utero. gas azoto ad una temperatura di circa -50 ° C / -58ºF raffredda il metallo e crea una “palla di ghiaccio” sulla cervice. La palla di ghiaccio uccide le cellule anomale. Durante questa parte della procedura, potrebbero verificarsi alcuni brividi o crampi.

Per ottenere i migliori risultati, il medico terrà la cryoprobe contro la cervice per tre minuti. Saranno quindi rimuoverla per circa cinque minuti per consentire lo scongelamento a verificarsi, e quindi ripetere la procedura.

Il medico programmerà un Pap test per tre a sei mesi dopo la procedura per assicurarsi che le cellule anormali sono state distrutte e non si sono ripresentati. Potrebbe essere necessario essere monitorati annualmente o più frequentemente dopo. Secondo Planned Parenthood, criochirurgia ha un tasso di successo di circa il 85 al 90 per cento. Se le cellule anormali sono ancora presenti dopo tre a sei mesi, il medico può raccomandare una procedura ginecologica diverso.

In genere, sarete in grado di tornare alle vostre attività normali non appena la criochirurgia è finita. Il medico le chiederà di non Acquazzoni, utilizzare tamponi, o impegnarsi in un rapporto vaginale per due o tre settimane dopo la criochirurgia. Questo dà il tempo per guarire collo dell’utero.

Se si prende pillola anticoncezionale , continuare a prendere loro nei tempi previsti.

Per la prima settimana o due dopo la criochirurgia, è possibile notare perdite vaginali acquosa o striato di sangue. Non allarmatevi. Questo è il modo del vostro corpo di disfarsi di vecchi, le cellule morte.

Il rischio più comune di criochirurgia è crampi mite durante la procedura.

Subito dopo la criochirurgia, alcune donne esperienza vertigini su in piedi. Lasciate che il vostro medico o l’infermiere so se questo accade a voi. A pochi minuti di riposo dovrebbero alleviare questo sintomo.

Alcune complicazioni rare di criochirurgia includono:

  • sanguinamento vaginale grave
  • infezione
  • svenimenti
  • una riacutizzazione di un’infezione pelvica esistente
  • congelamento brucia sulla vagina

La procedura si mette a un leggero rischio di emorragie e infezioni, perché i corpi estranei vengono inseriti nella vagina. Rivolgersi al proprio medico o andare al pronto soccorso se si verifica uno dei seguenti sintomi:

In casi rari, criochirurgia può causare cicatrici sulla cervice, noto anche come stenosi cervicale. Questa condizione può rendere difficile per voi per ottenere una gravidanza, rimanere incinta, o consegnare vaginale. Se si verifica questo, sarete seguiti più da vicino durante eventuali gravidanze successive. stenosi cervicale può anche causare un aumento crampi durante il normale sanguinamento mestruale.

Assicuratevi di dire al vostro medico se sei incinta. A meno che non credono che non c’è alternativa, non è saggio di sottoporsi criochirurgia cervicale se vi aspettate. Nella maggior parte dei casi, si può portare la gravidanza a termine e poi avere la criochirurgia.

cellule precancerose crescono lentamente. Il medico può fare esami periodici per assicurarsi che non vi siano variazioni anomale.