Pubblicato in 1 May 2018

Varicella negli adulti: Fattori di rischio, sintomi e complicanze

Anche se molte persone pensano di varicella come una malattia infantile, gli adulti sono ancora suscettibile.

Conosciuto anche come la varicella, la varicella è causata dal virus varicella-zoster (VZV). E ‘più spesso riconosciuto da una valanga di bolle rosse pruriginose che appaiono sul viso, collo, corpo, braccia e gambe.

Le persone che hanno avuto la varicella in genere hanno un’immunità alla malattia. Quindi, se avete avuto la varicella come un bambino, è improbabile si otterrà varicella come un adulto.

sintomi Varicella negli adulti in genere simili a quelli nei bambini, ma possono diventare più gravi. La malattia progredisce attraverso i sintomi che iniziano da una a tre settimane dopo l’esposizione al virus, tra cui:

  • Sintomi simil-influenzali , come febbre , stanchezza, perdita di appetito , dolori muscolari e mal di testa . Questi sintomi in genere iniziano un giorno o due prima che appaia un’eruzione cutanea.
  • Macchie rosse compaiono sul viso e sul petto, finalmente diffondendo su tutto il corpo. Le macchie rosse si sviluppano in prurito, vescicole piene di liquido.
  • Blister piangono, diventano piaghe, formano croste, e guarire. Come alcune delle vescicole formano croste, non è insolito per ulteriori macchie rosse a comparire, per un totale di 250 a 500 vesciche.

Per gli adulti, nuovi spot varicella spesso si fermano apparire entro il settimo giorno. Dopo 10-14 giorni, le bolle Scab sopra. Una volta che le bolle sono croste sopra, non si è più contagiosa.

Come un adulto, si sono a rischio di varicella se non si ha la varicella come un bambino o non hanno avuto il vaccino contro la varicella . Altri fattori di rischio includono:

  • vivere con i bambini non vaccinati di età inferiore ai 12
  • lavorare in una scuola spazio di babysitting
  • spendere più di 15 minuti in una stanza con una persona infetta
  • toccare l’eruzione di una persona infetta da varicella o herpes zoster
  • qualcosa di commovente recentemente utilizzato da una persona infetta, come indumenti o biancheria da letto

Tu sei a un rischio più elevato livello di sperimentare complicazioni dalla malattia se:

  • una donna incinta che non ha avuto la varicella
  • una persona che è sul farmaco che sopprimono il sistema immunitario, come ad esempio la chemioterapia
  • una persona il cui sistema immunitario è compromessa da un’altra malattia, come ad esempio l’HIV
  • una persona che si trova su farmaci steroidei per un’altra condizione, come ad esempio l’artrite reumatoide
  • una persona con un sistema immunitario indebolito da un precedente organo o trapianto di midollo osseo

La varicella è di solito un lieve, ma a disagio, la malattia. Tuttavia, questa condizione può portare a gravi complicazioni, ospedalizzazione, e anche la morte. Alcune complicazioni includono:

Varicella e gravidanza

Se una donna incinta si sviluppa la varicella, lei e il suo bambino non ancora nato sono a rischio di gravi complicanze, tra cui:

Se avete la varicella, il medico curare i sintomi e lasciare che la malattia faccia il suo corso. Raccomandazioni in genere comprendono:

  • calamina lozione e bagni di farina d’avena colloidale per alleviare il prurito
  • un antidolorifico per ridurre la febbre

In alcune circostanze, il medico può anche prescrivere farmaci come l’aciclovir o valaciclovir per combattere il virus e prevenire le complicanze.

vaccino contro la varicella

C’è un vaccino contro la varicella due dosi (Varivax) che è circa il 94 per cento efficace nel prevenire la malattia per tutta la vita. Gli adulti che non hanno avuto la varicella avranno due dosi di circa un mese di distanza.

Il medico può consigliare contro questo vaccino se:

  • si dispone di una malattia moderata o grave
  • si sta pianificando una gravidanza nei prossimi 30 giorni
  • si dispone di un’allergia a qualsiasi ingrediente nel vaccino, come la gelatina o neomicina , o se si ha una grave reazione allergica a una dose precedente del vaccino contro la varicella
  • avete subito la chemioterapia o radioterapia per il cancro
  • avete preso farmaci steroidei
  • si dispone di una malattia che compromette il sistema immunitario, come l’HIV
  • si ha recentemente ricevuto una trasfusione di sangue

Ci sono rischi con il vaccino contro la varicella?

Il medico consiglia il vaccino contro la varicella se credono che i rischi ad essa associati sono molto più bassi rispetto ai rischi connessi con la malattia stessa.

Mentre alcune persone possono sviluppare una febbricola o lieve eruzione cutanea dopo essere stato iniettato il vaccino contro la varicella, gli effetti collaterali più comuni sono arrossamento, gonfiore o dolore al sito di vaccinazione. Altri effetti collaterali gravi molto rari includono:

Se hai avuto la varicella, allora avete ancora il virus varicella-zoster nelle cellule nervose. E non passa mai e si può rimanere inerti per anni. Anche se si è ora molto probabilmente immune alla reinfezione da virus della varicella, sei a rischio di un’altra malattia: l’herpes zoster .

Herpes zoster è un’infezione virale dolorosa che è caratterizzata da un’eruzione cutanea vesciche che si forma in un gruppo in una posizione specifica del corpo. Appare più spesso sul lato sinistro o destro del busto, a volte intorno a un occhio o su un lato del viso o collo.

L’herpes zoster è più probabile ad apparire in adulti più anziani e persone con sistema immunitario indebolito. Due herpes zoster vaccini - Zostavax e Shingrix - sono disponibili e molti medici li raccomandano per i loro pazienti che hanno avuto la varicella e sono 50 anni di età.

Avete avuto la varicella? Avete ricevuto il vaccino contro la varicella? Rispondere a queste domande e seguire queste raccomandazioni:

  • Se hai avuto la varicella o il vaccino contro la varicella, si dovrebbe essere immuni e hanno poco di cui preoccuparsi per quanto riguarda la varicella cattura.
  • Se non avete avuto la varicella, si dovrebbe parlare con il medico su come ottenere il vaccino.
  • Se hai avuto la varicella, si dovrebbe parlare con il medico circa il vaccino zoster, soprattutto se siete più di 50 anni.
  • Se pensi di avere la varicella, rivolgersi al proprio medico per un pieno raccomandazioni diagnosi e trattamento.