Pubblicato in 24 May 2018

Cronico sindrome di dolore: sintomi, trattamento e Altro

La maggior dolore scompare dopo una lesione guarisce o una malattia segue il suo corso. Ma con la sindrome di dolore cronico, il dolore può durare per mesi e anche anni dopo il corpo guarisce. Si può anche verificarsi quando non c’è noto trigger per il dolore. Secondo ilCentro Nazionale per complementare e integrativa Salute, Il dolore cronico è definito come durata ovunque da 3 a 6 mesi, e colpisce circa 25 milioni di americani.

sindrome di dolore cronico prende un tributo sia la vostra salute fisica e mentale. Mentre il dolore può essere quasi costante, ci possono essere bagliori di dolore più intenso a causa di aumenti di stress o attività. I sintomi includono:

  • dolori articolari
  • dolori muscolari
  • bruciore
  • fatica
  • problemi di sonno
  • perdita di resistenza e flessibilità, a causa della ridotta attività
  • disturbi dell’umore, tra cui depressione, ansia e irritabilità

In uno studio pubblicato sulla rivista Pain, 60,8 per centodei soggetti che hanno riportato dolore cronico ha avuto anche la depressione , la maggior parte delle quali con sintomi di livello “gravi”.

Condizioni che causano diffusa e di lunga durata dolore sono, non a caso, spesso legati a sindrome di dolore cronico. Alcune di queste condizioni includono:

  • Osteoartrite. Questo tipo di artrite è generalmente il risultato di usura sul corpo e si verifica quando la cartilagine protettiva tra ossa consuma.
  • Artrite reumatoide. Questa è una malattia autoimmune che causa l’infiammazione dolorosa delle articolazioni.
  • Mal di schiena. Questo dolore può derivare da tensioni muscolari, la compressione del nervo, o artrosi della colonna vertebrale (chiamata stenosi spinale ).
  • Fibromialgia. Questa è una condizione neurologica che provoca dolore e tenerezza in varie parti del corpo (noti come punti trigger).
  • Malattia infiammatoria intestinale. Questa condizione provoca l’infiammazione cronica del tratto digestivo e può produrre dolori intestinali e crampi.
  • trauma chirurgico.
  • cancro avanzato.

Anche quando queste condizioni migliorano (tramite farmaci o terapie), alcune persone possono ancora esperienza del dolore cronico. Questo tipo di dolore è generalmente causato da un problema di comunicazione tra il cervello e il sistema nervoso. (Per motivi inspiegabili, alcune persone possono incontrare questo tipo di dolore senza alcun trigger noti.)

Il dolore cronico può cambiare i neuroni modo in cui (le cellule nervose nel cervello che trasmettono e il processo di input sensoriali) si comportano, che li rende ipersensibili ai messaggi di dolore. Ad esempio, secondo l’Arthritis Foundation, il 20 per cento delle persone con osteoartrite che ottengono il loro ginocchia sostituito (e presumibilmente hanno problemi comuni non più dolorose) sarà comunque segnalare il dolore cronico.

Fattori di rischio

La ricerca mostra che alcune persone sono più sensibili alla sindrome di dolore cronico rispetto ad altri. Loro sono:

  • Quelli con condizioni croniche e dolorose, come l’artrite.
  • Coloro che sono depresso. Gli esperti non sono esattamente sicuro perché questo è, ma una teoria è che la depressione cambia il modo in cui il cervello riceve e interpreta i messaggi dal sistema nervoso.
  • Quelli che fumano. Come ancora non ci sono risposte definitive, ma gli esperti sono esplorare il motivo per cui il fumo sembra rendere il dolore peggio in quelli con artrite, fibromialgia, e altri disturbi di dolore cronico. Secondo la Cleveland Clinic, i fumatori rappresentano il 50 per cento di coloro che cercano un trattamento per alleviare il dolore.
  • Coloro che sono obesi. Secondo la ricerca, il 50 per cento di coloro che cercano trattamento per l’obesità riferire dolore da lieve a grave. Gli esperti non sono sicuro se questo è dovuto allo stress peso extra mette sul corpo o se è a causa delle complesse interazioni modo obesità con ormoni e il metabolismo del corpo.
  • Coloro che sono di sesso femminile. Le donne tendono ad avere più sensibilità al dolore. Ricercatori teorizzano che possono essere causa di ormoni o differenze di densità femmina rispetto fibre nervose maschi.
  • Coloro che sono più di 65 anni Con l’età, è molto più inclini a tutti i tipi di condizioni che possono produrre dolore cronico.

Mentre la sindrome di dolore cronico e la fibromialgia spesso coesistono, si tratta di due diversi disturbi. sindrome di dolore cronico spesso ha un trigger, come ad esempio l’artrite o lesioni da un osso rotto che non si rimargina correttamente.

Fibromialgia - un disturbo del sistema nervoso caratterizzata da dolori muscolari e articolari e stanchezza - si pone spesso senza una causa nota. Se avete guardato una radiografia, che non dovrebbe trovare tessuti o danni ai nervi. Fibromialgia, tuttavia, l’impatto del senso nervi senso unico e inoltrare i messaggi di dolore. Anche se trattati, il dolore di fibromialgia può ancora essere cronica (dando luogo ad sindrome di dolore cronico).

La prima cosa che il medico fare è prendere una storia medica completa. Ti verrà chiesto cose come:

  • quando il dolore ha iniziato
  • come ci si sente (per esempio, la masterizzazione e acuto o sordo e doloranti)
  • dove si trova
  • semmai lo rende migliore o peggiore

Perché certe condizioni possono portare alla sindrome di dolore cronico, il medico può ordinare di imaging test per determinare se v’è un danno articolare o dei tessuti che può spiegare il vostro dolore. Ad esempio, il medico può ordinare una risonanza magnetica per determinare se il dolore è derivante da una ernia del disco, una radiografia per vedere se si dispone di osteoartrite, o un esame del sangue per verificare la presenza di artrite reumatoide.

Senza essere in grado di trovare una causa diretta del vostro dolore - o se pensano che il dolore è sproporzionato rispetto al grilletto - “tutto nella tua testa” Alcuni medici respingere i sintomi o ti dicono che sono E ‘difficile essere proattivi quando don ’t si sentono bene, ma mantenere le alternative inquirenti. Se necessario, si rivolga al medico di cosa ne pensi sta causando il vostro dolore e chiedere le prove e trattamenti appropriati. Lavorando come una squadra è il tuo colpo migliore a trovare sollievo.

Il dolore cronico può essere perplessi, ma è curabile. Alcune opzioni includono:

Medico

  • I farmaci per alleviare il dolore. Questi possono essere anti-infiammatori, steroidi, rilassanti muscolari, antidepressivi che hanno anche le qualità antidolorifici e, nei casi più gravi, gli oppioidi (questa è l’ultima risorsa).
  • La terapia fisica per aumentare la flessibilità e la gamma di movimento.
  • blocchi nervosi per interrompere segnali di dolore.
  • Psicologica / comportamento terapia. Anche se non possono avere un grande impatto sul dolore, alcune terapie psicologiche possono avere un effetto positivo sull’umore. Ad esempio, la terapia cognitivo-comportamentale (un tipo di terapia della parola che ti aiuta a reframe pensiero negativo) ha dimostrato di essere efficace nel promuovere l’umore, anche fino a un anno dopo la fine del trattamento. In un altro studio , il biofeedback è stato benefico nel ridurre la tensione muscolare e la depressione e migliorare affrontare con dolore cronico. Il biofeedback è un tipo di terapia che ti insegna a usare la mente per controllare le reazioni corporee, come la respirazione rapida.

Alternativa

  • Agopuntura. Secondo un’analisi di studi, l’agopuntura ha ridotto i livelli di dolore in50 percento di coloro che hanno provato, a fronte di una riduzione del dolore del 30 per cento in coloro che non hanno ricevuto l’agopuntura.
  • Ipnosi. La ricerca riporta che 71 per cento dei soggetti con sindrome dell’intestino irritabile (IBS) ha riportato sintomi molto migliorata dopo un corso di ipnosi. Questi effetti estesi fino a cinque anni dopo il trattamento.
  • Yoga. Perché aiuta a rilassare i muscoli, favorisce respiro profondo e ristoratore e aumenta la consapevolezza,ricerca dimostra che lo yoga può essere utile nel ridurre la depressione e l’ansia che viene fornito con il dolore cronico, migliorando così la qualità della vita.

Quando non si sente bene, la gestione del dolore cronico può essere difficile. Lo stress emotivo può rendere il dolore ancora peggiore. Può essere difficile da lavorare, e si può prendere in considerazione la possibilità di ricevere prestazioni di invalidità. Tuttavia, la ricerca con attenzione. La Social Security Administration ha esigenze molto specifiche dovete venire prima che i benefici vengono pagate.

Nel frattempo, l’ American Psychological Association suggerisce che questi suggerimenti per affrontare il dolore cronico:

  • Concentrarsi su ciò che è positivo nella vostra vita.
  • Essere fidanzato. Non ritirarsi dalla famiglia e dagli amici o attività che ti piace e ancora possibile eseguire.
  • Partecipare a gruppi di sostegno. Il medico o ospedale locale può essere in grado di fare riferimento a uno.
  • Chiedere aiuto, sia psicologico che fisico. E ricordate, se si sente i vostri medici sono sprezzante del vostro dolore, continuare a cercare. Operatori sanitari compassionevoli sono là fuori. Chiedete ad amici per consigli e gruppi di sostegno di contatto, le organizzazioni sanitarie dedicate a un particolare disturbo, e gli ospedali locali per i rinvii.