Pubblicato in 2 November 2018

8 domanda sulla gestione cronica idiopatica

1. Gli antistaminici hanno smesso di funzionare per controllare i miei sintomi. Quali sono le mie altre opzioni?

Prima di rinunciare a antistaminici, ho sempre assicurarsi che i miei pazienti sono massimizzare i loro dosaggi. E ‘sicuro di prendere fino a quattro volte la dose giornaliera raccomandata di antistaminici non sedativo. Gli esempi includono loratadina, cetirizina, fexofenadina, o levocetirizina.

Quando ad alte dosi, antistaminici non sedativo falliscono, i passi successivi includono antistaminici sedativi come idrossizina e doxepin. Oppure, cercheremo H2, come la ranitidina e famotidina, e inibitori dei leucotrieni come montelukast.

Per alveari difficili da trattare, io di solito rivolgo a un farmaco iniettabile chiamato omalizumab. Ha il vantaggio di essere non steroidei ed è altamente efficace nella maggior parte dei pazienti.

Orticaria cronica idiopatica (CIU) è una malattia mediata immunologicamente. Così, in casi estremi, posso usare immunosoppressori sistemici, come la ciclosporina.

2. Quali creme o lozioni che devono utilizzare per gestire il prurito costante da CIU?

Il prurito da CIU è dovuta ad un rilascio di istamina interna. agenti topici - tra cui antistaminici topici - sono per lo più inefficace a sintomi di gestione.

Prendere frequenti docce tiepide e applicare lozioni lenitive e raffreddamento quando alveari scoppiano e sono più prurito. Uno steroide topico può anche essere utile. Tuttavia, antistaminici orali e omalizumab o altri modificatori del sistema immunitario forniranno molto più sollievo.

3. La mia CIU mai andare via?

Sì, quasi tutti i casi di orticaria cronica idiopatica alla fine si risolvono. Tuttavia, è impossibile prevedere quando ciò avverrà.

La gravità della CIU fluttua anche con il tempo, e potrebbe essere necessario diversi livelli di terapia in tempi diversi. V’è anche sempre un rischio di OIC tornare una volta che va in remissione.

4. Che cosa i ricercatori sanno di quello che potrebbe causare CIU?

Ci sono diverse teorie tra i ricercatori su ciò che provoca CIU. La teoria più diffusa è che la CIU è una condizione autoimmune simile.

Nelle persone con CIU, vediamo comunemente autoanticorpi diretti a cellule che rilasciano istamina (mastociti e dei basofili). Inoltre, questi individui hanno spesso altre malattie autoimmuni come la malattia della tiroide.

Un’altra teoria è che ci sono mediatori specifici nel siero o nel plasma di persone con CIU. Questi mediatori attivano i mastociti o basofili, direttamente o indirettamente.

Infine, v’è la “teoria difetti cellulari.” Questa teoria dice che le persone con OIC hanno difetti di mastociti o il traffico dei basofili, di segnalazione, o il funzionamento. Questo porta a rilascio di istamina in eccesso.

5. Ci sono dei cambiamenti nella dieta che dovrei fare per gestire il mio CIU?

Si sconsiglia di routine cambiamenti nella dieta per gestire CIU come gli studi non hanno dimostrato alcun beneficio. modificazioni dietetiche non sono supportate dalla maggior parte le linee guida terapeutiche.

L’aderenza alla dieta, come ad esempio una dieta a basso contenuto di istamina, è anche estremamente difficile da seguire. E ‘anche importante notare che la CIU non è il risultato di una vera allergia alimentare, in modo da analisi degli alimenti-allergia è raramente fruttuoso.

6. Quali suggerimenti avete per identificare fattori scatenanti?

Ci sono diversi fattori scatenanti noti che possono aggravare l’orticaria. Calore, l’alcool, la pressione, l’attrito, e lo stress emotivo sono ben segnalati a peggiorare i sintomi.

Inoltre, si dovrebbe prendere in considerazione evitando l’aspirina e altri farmaci anti-infiammatori non steroidei (FANS). Essi possono aggravare CIU in molti casi. Si può continuare a prendere a basso dosaggio, il bambino aspirina quando viene utilizzato per prevenire i coaguli di sangue.

7. Quali trattamenti over-the-counter posso provare?

OTC antistaminici non sedativo, o bloccanti H1, sono in grado di controllare gli alveari per la maggior parte delle persone con CIU. Questi prodotti includono loratadina, cetirizina, levocetirizina e fexofenadina. Si può richiedere fino a quattro volte la dose giornaliera raccomandata senza sviluppare effetti collaterali.

Si può anche provare antistaminici sedativi, se necessario, come la difenidramina. antistaminici H2-bloccanti, come la famotidina e ranitidina, possono fornire sollievo in più.

8. Quali trattamenti possono prescrivere il mio medico?

A volte, gli antistaminici (sia H1 e H2) non sono in grado di gestire le arnie e gonfiore associati con CIU. Quando questo accade, è meglio lavorare con un allergologo bordo certificata o immunologo. Essi possono prescrivere farmaci che forniscono un miglior controllo.

Il medico può provare più forte sedativo, gli antistaminici di prescrizione prima come hydroxyzine o doxepin. Possono poi provare omalizumab se questi farmaci non funzionano nel trattamento dei sintomi.

Noi di solito non consigliamo di corticosteroidi per via orale per le persone con CIU. Ciò è dovuto al loro potenziale di effetti collaterali significativi. Altri immunosoppressori sono a volte utilizzati in gravi casi ingestibili.


Marc Meth, MD, ha ricevuto la sua laurea in medicina presso la David Geffen School of Medicine presso l’UCLA. Ha completato la sua residenza in Medicina Interna presso il Mount Sinai Hospital di New York City. Successivamente ha completato una borsa di studio in Allergy & Immunology a Long Island Jewish-North Shore Medical Center. Dr. Meth è attualmente sul Facoltà Clinica presso l’David Geffen School of Medicine presso l’UCLA, ha privilegi al Cedars Sinai Medical Center. Egli è allo stesso tempo un Diplomate del Board of Internal Medicine e del Consiglio of Allergy & Immunology americano. Dr. Meth è in uno studio privato a Century City, Los Angeles.