Pubblicato in 27 March 2018

Coccobacilli: Condizioni, sintomi, cause e trattamento

Coccobacilli sono un tipo di batteri che hanno la forma di barre molto brevi o ovali.

Il nome “coccobacilli” è una combinazione delle parole “cocchi” e “bacilli.” Cocci sono batteri sferici, mentre bacilli sono batteri a forma di asta. I batteri che rientrano tra queste due forme sono chiamati coccobacilli.

Ci sono molte specie di coccobacilli, e alcuni di essi causano malattie negli esseri umani. Continua a leggere per saperne di più su alcune delle infezioni più comuni coccobacilli.

Il coccobacillus G. vaginalis può contribuire alla vaginosi batterica nelle donne, che avviene quando i batteri nella vagina sono in equilibrio.

I sintomi comprendono perdite vaginali di colore giallo o bianco e un odore di pesce vaginale odore. Tuttavia, fino al 75 per cento delle donne non hanno alcun sintomo.

La polmonite è un’infezione polmonare caratterizzata da infiammazione. Un tipo di polmonite è causata dalla coccobacillus H. influenzae .

I sintomi di polmonite causata da H. influenzae includono febbre, brividi, sudorazione, tosse, difficoltà respiratorie, dolori al petto, e mal di testa.

H. influenzae può anche causare la meningite batterica e infezioni del flusso sanguigno .

C. trachomatis è un coccobacillus che provoca la clamidia , una delle più frequentemente riportati infezioni a trasmissione sessuale negli Stati Uniti.

Anche se di solito non causa sintomi negli uomini, le donne potrebbero verificarsi insolito perdite vaginali, sanguinamento, o minzione dolorosa.

Se non trattata, la clamidia può portare alla sterilità negli uomini e nelle donne. Si può anche aumentare il rischio di una donna di sviluppare la malattia infiammatoria pelvica.

La parodontite è un’infezione gomma che danneggia le gengive e l’osso che sostiene i denti. Periodontite trattati possono causare denti sciolti e anche perdita dei denti.

A. actinomycetemcomitans è un coccobacillus che può causare parodontite aggressiva. Sebbene sia considerata normale flora della bocca che può diffondersi da persona a persona, è spesso trovato in giovani con parodontite.

I sintomi della parodontite includono gengive gonfie, gengive rosse o viola, gengive sanguinanti, alito cattivo, e il dolore durante la masticazione.

A. actinomycetemcomitans possono anche causare infezioni del tratto urinario , endocardite e ascessi.

La pertosse è una grave infezione batterica che è causata dal coccobacillus B. pertosse .

I primi sintomi sono febbre bassa, naso che cola e tosse. Nei neonati, può anche causare apnea, che è una pausa nella respirazione. I sintomi successivi coinvolgono spesso vomito , stanchezza, e una tosse caratteristico con un suono acuto “whoop”.

La peste è causata dal coccobacillus pestis Y. .

Storicamente, Y. pestis ha causato alcune delle epidemie più devastanti della storia, tra cui il “peste nera” del 14 ° secolo. Mentre è raro oggi, con carter fanno ancora verificarsi. Secondo ilOrganizzazione mondiale della Sanità, Ci sono stati più di 3.000 casi di peste segnalati tra il 2010 e il 2015, causando 584 morti.

I sintomi di peste possono includere un improvviso febbre, brividi, mal di testa, dolori e dolori in tutto il corpo, una sensazione di debolezza, nausea e vomito.

La brucellosi è una malattia causata da coccobacilli dal genere Brucella . Di solito è trovato in animali, come ovini, bovini e capre. Tuttavia, gli esseri umani possono ottenere da mangiare o bere prodotti lattiero-caseari non pastorizzati.

I batteri possono anche inserire il tuo corpo attraverso tagli e graffi o attraverso mucose.

I sintomi della brucellosi includono mal di testa , sensazione di debolezza, febbre, sudorazione, brividi e dolori muscolari.

Coccobacilli sono responsabili di molte condizioni che causano una varietà di sintomi, in modo trattamento spesso dipende dal tipo di malattia che avete.

antibiotici

Il primo passo nel trattamento di infezioni coccobacilli correlate sta prendendo antibiotici. Il medico prescriverà uno che è più probabile di indirizzare il coccobacillus specifico che sta causando i sintomi. Assicurarsi che si prende il corso completo che è prescritto dal medico, anche se si inizia a sentirsi meglio prima di finirlo.

vaccini

Pertosse e la peste sono entrambi molto meno comuni oggi che quelli di una volta, grazie a vaccini contro B. pertussis e Y. pestis .

Il Centri per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie raccomanda che tutti i neonati, i bambini, preadolescenti, adolescenti e donne incinte essere vaccinati contro la pertosse.

Il H. influenzae vaccino protegge solo contro le malattie causate da H. influenzae tipo b. Tuttavia, oggimeno di 50 casidi H. influenzae tipo b malattia si verificano ogni anno nei bambini di età negli Stati Uniti rispetto ai 1.000 morti ogni anno prima dell’introduzione del vaccino.

Il Organizzazione mondiale della Sanitàraccomanda di ottenere vaccinati contro Y. pestis solo se si dispone di un elevato rischio di entrare in contatto con esso. Ad esempio, le persone che lavorano in laboratori hanno un rischio maggiore di incorrere in più rari tipi di batteri.

Mentre i batteri coccobacilli non sempre causano la malattia, sono responsabile di alcune malattie umane, che vanno da lievi a gravi. Se stai diagnosticata un’infezione coccobacilli, il medico probabilmente prescrivere antibiotici per uccidere i batteri.

Tag: infettivo, Salute,