Pubblicato in 30 January 2019

Come nota di colore nel My House aumentato la mia gioia

Come si vede le forme del mondo che scegliamo di essere - e la condivisione di esperienze interessanti in grado di inquadrare il modo in cui trattiamo l’un l’altro, per il meglio. Si tratta di una prospettiva potente.

Al momento di trasferirsi a Milwaukee da New York l’anno scorso, ho comprato la mia prima casa - un 120-year-old fissatore-superiore. Ero entusiasta, ma non c’era una caratteristica che mi ha infastidito più di ogni altra cosa sulla mia lista di elementi da riparare o sostituire: il colore bianco sporco delle pareti.

Dopo anni di affitto di appartamenti a basso budget che stavano annegando in toni neutri, mi faceva male per la tonalità più luminose, e non solo per ragioni estetiche.

Come qualcuno che ha lottato con la depressione e l’ansia per 15 anni, ho spesso notato gli effetti positivi e negativi che colore ha le mie emozioni.

Blu mi fa sentire tranquillo, troppo rosso mi fa sentire teso e agitato, e monotona colori imbiancate a calce - come quelli sulle pareti dei miei ex appartamenti - mi fanno sentire senza ispirazione o addirittura triste.

Così, mi sono diretto al negozio di vernici con una semplice domanda in mente guida: Quali colori mi ha fatto sentire felice?

L’effetto di colore sul nostro umore

Come si è visto, non sono il solo ad avere forti risposte da colorare. Mentre noi non pensiamo sempre di interior design come qualcosa legato al nostro benessere, la ricerca dimostra che il colore può influenzare il nostro umore, i livelli di energia, e le scelte.

La forza del colore scienziato colori e consulente, Leslie Harrington, PhD, afferma che anche quando non siamo consapevolmente pensare alle sfumature di ciò che ci circonda, il colore può ancora ci influenza, soprattutto se si tratta di un audace, tinta satura.

“Il colore può assolutamente influenzare il comportamento di una persona e il loro modo di pensare o sentire,” Harrington stati. “Quando si cammina in una stanza rossa, rosa o blu, possiamo vedere l’impatto misurato sulla frequenza cardiaca, per esempio. Si tratta di una reazione del corpo involontaria.”

Eppure, nessuno si sperimenta una tonalità esattamente allo stesso modo. Harrington nota, “Da un punto di vista psicologico, non tutti noi hanno le stesse associazioni con colori diversi.”

In realtà, le nostre diverse percezioni di colore sono formate attraverso esperienze universali, culturali e personali.

Rosso è universalmente associata con amore, per esempio. Inoltre, ogni paese mantiene le tradizioni culturali uniche con colore: sudcoreani vestirsi di bianco per i funerali, mentre molte culture occidentali indossare colori scuri.

Associazioni di colori personali Abbiamo tutti le nostre esperienze intime con diverse tonalità. Mi associo giallo pastello con la casa di mia nonna, e degnamente trovo confortante.
Condividi su Pinterest

Non c’è una sola ombra “giusto” per tutti, anche se condividono caratteristiche simili, come la depressione, l’ansia, o di altri problemi di salute. Eppure, dato che lo studio della psicologia del colore esiste da decenni, c’è qualche consenso generale.

Già nel 1880, Florence Nightingale discusso l’importanza di attuare vari colori e “brillanti” negli ospedali al fine di migliorare stati d’animo dei pazienti e risultati di salute.

Alcuni decenni più tardi, nel 1950, esperto di colore Faber Birren scritto su come alcuni blu e verdi possono agire come sedativi, o anche essere ipnotica.

E nel 1960, i ricercatori camere nelle carceri in tutto il paese con una tonalità lucida di colore rosa dipinte al fine di studiarne gli effetti sulla detenuti. Il colore, in seguito denominato “Baker-Miller rosa”, ha dimostrato di ridurre i comportamenti aggressivi e violenti, così come abbassare la pressione sanguigna e della frequenza cardiaca.

Harrington ci dice: “Generalmente parlando, i colori caldi tendono ad essere più edificante e colori freddi tendono ad essere più rilassante.”

Anche se queste risposte sono soggettivi, la creazione di una casa emotivamente sano attraverso scelte di colore sta prendendo piede come una tendenza di design.

Anche celebrità e modello, Kendall Jenner, abbracciati psicologia del colore per dipingere una stanza nella sua casa con Baker-Miller Rosa, citando la ricerca che è sia rilassante e sopprime l’appetito.

Dove si dovrebbe cominciare?

“La cosa più importante quando si progetta una stanza è quello di pensare alla risposta emotiva e l’esperienza che la gente se stessi o un visitatore di avere vogliono”, secondo Harrington.

Dipingere le pareti con colori brillanti ricordi

Proprio come suggerisce Harrington, ho considerato la funzione primaria di ogni stanza prima di selezionare i campioni della vernice per il mio nuovo (vecchio) casa.

Un colore turchese luminoso non solo mi ha ricordato del corallo che avevo visto una volta durante le immersioni nel Pacifico meridionale, ma immediatamente mi ha fatto sentire allegro e ispirato. Ho deciso di usarlo per il mio soggiorno, dove mi piace leggere e conversare con gli amici, così come per il mio ufficio, dove faccio tutti i miei scritti.

Un colore albicocca sole sentiva energizzante e divertente, quindi ho usato nel campo della mia cantina, dove mi alleno. Ho anche preso uno scuro, blu rilassante da utilizzare nella mia cucina, dove mi piace per rilassarsi durante la cottura o la cottura dopo una lunga giornata.

Anche se ho mantenuto alcune delle mie pareti in toni più neutri, ho sentito una notevole differenza dopo ho svuotato il mio ultimo barattolo di vernice. I colori molto saturi mi ha fatto sentire più sicuro, più caldo, meno ansiosi, e - soprattutto - più felice.

Non c’è bisogno di dipingere! Cromoterapia su un bilancio

Eppure, mentre ho trovato la mia depressione e l’ansia sono stati in qualche modo alleviato dipingendo le mie pareti e soffitti, aggiungendo colore alla tua casa o appartamento non ha bisogno di essere così drammatica, o come costosi, come un grande progetto di pittura.

Una volta identificate quali colori ti fanno sentire più gioiosi, rilassato, eccitato, ispirato, o qualunque sensazione che stai cercando, queste tonalità possono essere introdotte in un certo numero di modi.

Tenere un vaso di fiori gialli luminosi in aree vi piace stare seduti in, acquistare vivaci cuscini decorativi, o semplicemente scambiare la tua poltrona sbiadita per, diciamo, uno porpora.

Quando si sceglie di ri-colore vostro spazio di vita, Harrington consiglia di ritorni sempre all’esperienza personale e gli istinti.

tendenze del design di colore vanno e vengono: Pensate salotti marrone con pannelli in legno del 1970 o degli ulivi bagni verde-piastrelle del 1960.

Ma le sensazioni che evoca un colore sono meno propensi a cambiare. Soprattutto se sono abbastanza potenti per farvi sentire come una versione più calmo, più ispirato di te stesso.


Paige Towers è attualmente uno scrittore freelance che vive a New York ed è al lavoro su un libro su ASMR. La sua scrittura è apparso in numerosi stili di vita e le prese letterari. Potete trovare più del suo lavoro sul suo sito web .