Pubblicato in 30 August 2018

Tosse con muco bianco: cause e trattamento

La tosse è un riflesso naturale. E ‘il senso del tuo corpo di ripulire le vie respiratorie di sostanze irritanti (come ad esempio muco, allergeni, o fumo) e prevenire l’infezione.

Tosse sono spesso classificati come secca o produttiva. Una tosse produttiva porta in primo piano espettorato (muco, catarro, e altri materiali) dai polmoni.

Muco forma un rivestimento protettivo per mantenere irritanti e germi lontano dai tessuti delicati e sensibili le vie respiratorie. Il nostro naso e dei seni producono una media di circa un litro di muco ogni giorno.

Le vie aeree della gola e dei polmoni producono anche muco. E il corpo rende ancora più muco quando stiamo reagendo a un allergia o di avere un raffreddore o infezione.

Se stai tosse con muco, è un’indicazione che si dispone di un’irritazione o possibile infezione nel tratto respiratorio .

Solid muco bianco

Quando si tossisce fino spessore, solido muco bianco, potrebbe essere un segnale che si dispone di un’infezione batterica delle vie respiratorie. Questo tipo di infezione potrebbe richiedere antibiotici prescrizione del proprio medico.

Foamy muco bianco

Muco che contiene bolle ed è schiumosa è comunemente indicato come espettorato schiumoso. espettorato schiumoso a volte può essere un segno di:

Se stai tosse con espettorato schiumoso, rivedere questo e altri sintomi con il medico.

Guardando il colore del muco che stai tosse con non è uno strumento diagnostico efficace di per sé. Il modo più efficace per identificare infezioni batteriche è analizzando un campione di espettorato in un laboratorio.

Ma il colore del muco può svolgere un ruolo nel determinare quello che sta succedendo nel vostro sistema respiratorio.

Uno studio 2012 pubblicato sul European Respiratory Journal ha mostrato i seguenti risultati di campioni di espettorato che erano positivi per la crescita batterica quando coltivate:

  • Chiaro muco risultato positivo per batteri in grado di provocare un’infezione in 18 su 100 campioni.
  • espettorato giallo conteneva batteri in grado di provocare un’infezione in 46 su 100 campioni.
  • Verde espettorato conteneva batteri in grado di provocare un’infezione in 59 su 100 campioni.

Cancella il muco

Se stai tosse con muco di colore chiaro o chiari, potrebbe indicare che hai a che fare con le allergie o che si dispone di un’infezione lieve nel tratto respiratorio.

muco giallo o verde

Se stai tosse con muco giallo o verde, potrebbe indicare che si dispone di un’infezione delle vie respiratorie.

Il tuo muco cambia colore a causa di enzimi difensive che il vostro sistema immunitario sta rilasciando. Una tinta verde proviene da un enzima contenente ferro, per esempio.

Ci sono una serie di passi che si possono prendere per eliminare il muco, incluse le seguenti:

  • Tenersi idratati bevendo molti liquidi - in particolare l’acqua. Se diventi disidratato, il muco possono ottenere più spessa, che, a sua volta, può rendere la tosse peggio.
  • Riposo e conservare le energie per combattere l’infezione che potrebbe essere l’innesco per la produzione di muco.
  • Considerare farmaci over-the-counter. Esempi inclusi:
    • espettoranti come guaifenesin ( Mucinex )
    • decongestionanti come spray nasale oxymetazoline (Afrin, Sudafed OM)
    • pseudoefedrina (Contac 12 ore, Dimetapp decongestionante)
    • sedativi della tosse, come destrometorfano (Triaminic raffreddore e tosse, Robitussin tosse ).

Consultare il proprio medico - soprattutto se i sintomi peggiorano o non andare via dopo 9 giorni .

Provare un over-the-counter per alleviare i sintomi.

La produzione di muco è uno dei metodi del vostro corpo per proteggere il sistema respiratorio. Quando v’è un accumulo di muco, si tende a tossire in su.

Anche se la causa è spesso una risposta ad un’infezione virale o allergia, tosse con muco potrebbe essere un’indicazione di un’infezione batterica.

Ci sono una serie di semplici modi per prendersi cura di se stessi se si sta tosse con muco. Ma se i sintomi continuano a peggiorare o restare per 10 giorni o più , visitare il vostro medico.

Tag: Salute,