/ Salute  / Depressione 

La lotta mentale Stigma Malattia, un tweet alla volta

vivere con la depressione

Amy Marlow dice con certezza che la sua personalità può facilmente illuminare una stanza. È stata felicemente sposato per quasi sette anni e ama ballare, viaggiare, e il sollevamento pesi. Le capita anche a vivere con la depressione, disturbo da stress post-traumatico complesso (C-PTSD), disturbo d’ansia generalizzato, ed è un sopravvissuto di perdita di suicidio.

Tutte le condizioni di Amy diagnosticabili rientrano sotto il termine ombrello malattia mentale , e uno degli equivoci più comuni circa la malattia mentale è che non è comune. Ma secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC) , uno su quattro americani adulti vivono con una malattia mentale.

Che può essere un numero difficile da digerire, soprattutto perché la malattia mentale non ha alcun sintomo facilmente osservabili. Questo rende molto difficile offrire un sostegno agli altri, o anche riconoscere che stai vivendo con voi stessi.

Ma Amy racconta apertamente le sue esperienze con la malattia mentale e scrive di salute mentale sul suo blog, Blu Azzurro e sui suoi account di social media. Abbiamo parlato con lei per saperne di più circa la sua esperienza personale con la depressione, e ciò che l’apertura fino a suoi cari (e il mondo) ha fatto per lei e per gli altri.

Healthline: quando sono stati per la prima volta diagnosticata una malattia mentale?

Amy: Non è stata diagnosticata una malattia mentale fino a quando avevo 21 anni, ma credo che prima stavo sperimentando depressione e ansia, e io sicuramente stava vivendo PTSD dopo la morte di mio padre.

E ‘stato il dolore, ma era anche diverso dal dolore che si prova quando un genitore muore di cancro. Ho avuto un gravissimo trauma che ho assistito; Io ero quello che ha scoperto che mio padre si era tolto la vita. Un sacco di quei sentimenti andato all’interno e sono stato molto insensibile ad esso. E ‘una terribile, cosa così complicata, soprattutto per i bambini per trovare e vedere il suicidio nella vostra casa.

C’era sempre un sacco di ansia che qualcosa di brutto potrebbe accadere in qualsiasi momento. Mia madre potrebbe morire. Mia sorella potrebbe morire. Qualsiasi secondo l’altra scarpa stava per calare. Mi è stato sempre un aiuto professionale fin dal giorno in cui mio padre è morto.

Healthline: Come ti sei sentito dopo aver ottenuto un’etichetta per quello che hai cercato di far fronte con per così tanto tempo?

Amy: mi sentivo come mi è stato consegnato una condanna a morte. E so che suona drammatico, ma per me, mio padre aveva vissuto con la depressione e lo ha ucciso. Si è ucciso a causa della depressione. E ‘stato come qualcosa sembrava strano e poi un giorno se ne era andato. Quindi, per me, mi sentivo come l’ultima cosa che ho sempre voluto era di avere lo stesso problema.

Non sapevo allora che molte persone hanno la depressione e possono affrontare e vivere con essa in un buon modo. Quindi, non è stato un marchio di utile per me. E in quel momento non ho davvero credere che la depressione era una malattia. Anche se mi stava prendendo medicine, ho continuato a sentire come dovrei essere in grado di superare questo me stesso.

In tutto questo tempo, non ho detto a nessuno di queste cose. Non ho nemmeno dire alla gente che stavo datazione. L’ho tenuto molto privato che ho avuto la depressione.

Healthline: Ma dopo aver tenuto in queste informazioni per così tanto tempo, quello che era il punto di svolta di essere aperti su di esso?

Amy: stavo cercando di andare via i miei antidepressivi sotto la guida di un medico nel 2014 perché volevo rimanere incinta e mi è stato detto di andare fuori tutti i miei farmaci al fine di essere sempre in stato di gravidanza. Così, quando ho fatto io totalmente destabilizzato ed entro tre settimane di andare fuori la mia medicina, ero in ospedale perché ero sopraffatto con ansia e disturbo di panico. Non ho mai avuto un episodio del genere. Ho dovuto lasciare il mio lavoro. E ‘stato come se non ho avuto la possibilità di nascondere più questo. I miei amici sapevano ora. Il guscio protettivo era appena cracking a parte.

Questo è il momento in cui mi sono reso conto che stavo facendo esattamente ciò che mio padre ha fatto. Stavo lottando con la depressione, nascondendolo dalla gente, e stavo cadendo a pezzi. Questo è quando ho detto che non avevo intenzione di farlo più.

Da allora in poi, stavo per essere aperto. Non ho intenzione di mentire ancora una volta e dire: “Sono solo stanco” quando qualcuno chiede se sto bene. Non voglio dire: “Non voglio parlarne” quando qualcuno chiede di mio padre. Credo di essere stato pronto per iniziare a essere aperto.

 

Healthline: Così una volta che ha iniziato ad essere onesti con se stessi e agli altri circa la vostra depressione, hai notato un cambiamento nel vostro comportamento?

Amy: Per il primo anno di essere aperto, è stato molto doloroso. Ero molto imbarazzato e mi rendevo conto di quanto la vergogna che provavo.

Ma ho cominciato ad andare online e leggere su malattie mentali. Ho trovato alcuni siti web e le persone sui social media che dicevano cose del tipo: “Non devi vergognarti di depressione,” e “Non si deve nascondere la tua malattia mentale”.

Mi sentivo come stavano scrivendo che a me! Ho capito che non sono l’unico! E quando le persone hanno la malattia mentale, che è probabilmente il ritornello che ripete per tutto il tempo nella tua mente, che sei l’unico che in questo modo.

Così mi sono reso conto che c’è un ‘stigma della salute mentale’. Ho appena saputo che la parola di un anno e mezzo fa. Ma una volta che ho iniziato a prendere coscienza, mi sono potere. E ‘stata una come una farfalla che esce dal bozzolo. Ho dovuto imparare, ho dovuto sentirsi al sicuro e forte e quindi ho potuto iniziare, a piccoli passi, la condivisione con altre persone.

Healthline: Ha scrivere per il tuo blog e mantenere se stessi aperto e onesto su social media tenervi positivo e onesto con te stesso?

Sì! Ho iniziato a scrivere per me stesso, perché mi sto tenendo in tutte queste storie, questi momenti, questi ricordi, e hanno dovuto venire da me. Ho dovuto elaborarli. Nel fare questo, ho scoperto che la mia scrittura ha aiutato altre persone e che è incredibile per me. Ho sempre sentito come se avessi questa triste storia che ho dovuto nascondere da altre persone. E il fatto che condivido apertamente e ho sentito da altri è in linea stupefacente.

Mi è stato recentemente pubblicato nel Washington Post , lo stesso giornale in cui è stato pubblicato il necrologio di mio padre. Ma nel necrologio, la causa della morte fu cambiato in arresto cardiopolmonare e non ha fatto menzione del suicidio, perché non volevano che la parola ‘suicidio’ nel suo necrologio.

C’era così tanta vergogna associata con il suicidio e la depressione e per quelli che sono rimasti, si sono lasciati con questo senso di vergogna e segretezza in cui non si dovrebbe davvero parlare di quello che è realmente accaduto.

Quindi per me essere in grado di scrivere con amore di mio padre e la mia esperienza con la malattia mentale nella stessa carta in cui è stata cambiata la causa della morte, era come l’occasione per chiudere il cerchio.

Nel primo giorno da solo, ho ricevuto 500 email attraverso il mio blog ed è continuato per tutta la settimana ed è stato la gente versare le loro storie fuori. C’è una straordinaria comunità di persone on-line che stanno creando uno spazio sicuro per gli altri ad aprire, perché la malattia mentale è ancora qualcosa che è molto a disagio a parlare con altre persone. Così ora ho condividere la mia storia nel modo più trasparente che posso, perché consente di risparmiare la vita delle persone. Credo che lo fa.

Registrati Aiuto di Healthline per la depressione Facebook Group »

#depressione #salute mentale

Riconoscendo forme di auto-Medication

Automedicazione e la depressione La depressione è classificata come un disturbo dell’umore. E ‘associato con sentimenti di tristezza, perdita, e la rabbia. Quando qualcuno è depresso, questi sintomi possono avere un impatto la loro vita di tutti i giorni. Trattamento della depressione è importante. Si tratta di solito di consulenza, farmaci, o di entrambi. Tuttavia, non tutti cercano un aiuto professionale per trattare la loro depressione. Alcuni tentano far fronte con i loro sintomi per conto proprio. ...

#depressione #salute mentale

La depressione catatonic

Che cosa è la depressione catatonico? depressione catatonica è un tipo di depressione che causa a qualcuno di rimanere senza parole e immobile per un periodo prolungato. Anche se la depressione catatonica utilizzato per essere visto come un disturbo distinto, l’American Psychiatric Association (APA) non riconosce più come una malattia mentale separato. Al contrario, l’APA considera ora catatonia di essere un identificatore (sottocategoria) per varie malattie mentali, tra cui la depressione, disturbo da stress post-traumaticoe disturbo bipolare. ...

#depressione #salute mentale

Questo è come mi tengo il mio Depressione in Check durante le vacanze

Quando penso alle vacanze, le prime cose che vengono in mente sono: la gioia, la generosità, e di essere circondato dai suoi cari. Ma la verità è, che non è come la mia vacanza va in realtà. E mentre in questo periodo dell’anno è quello che mi ricordo godendo quando ero un bambino, è un’occasione avrei preferito passare ora. Questo perché, quando rifletto ulteriori, diversi sentimenti ed emozioni iniziano a comparire: ...

#depressione #salute mentale

I migliori podcast invisibile malattia dell'Anno

Abbiamo accuratamente selezionato questi podcast perché stanno lavorando attivamente per informare, stimolare e potenziare gli ascoltatori con storie personali e le informazioni di alta qualità. Candida subito il tuo podcast preferito via email a [email protected]! Vedere per credere, vero? Ma nonostante la nostra cultura basata sulle prove, non tutto è così cut-and-essiccato. Molte persone vivono con malattie non possiamo necessariamente vedere - malattie invisibili. (adsbygoogle = window. ...

#depressione #salute mentale

Niacina e depressione

Qual è la niacina? Niacina - nota anche come vitamina B-3- aiuta abbattere i nutrienti in energia. E ‘una delle tante vitamine del gruppo B. La vitamina B-3 aiuta a mantenere tutte le cellule del corpo ed è essenziale per il metabolismo. E anche: (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); agisce come un potente antiossidante contribuisce a rendere gli ormoni sessuali e lo stress rompe gli acidi grassi migliora la circolazione riduce il colesterololivelli Niacina e la depressione La depressione è un disturbo dell’umore caratterizzato daintensi sentimenti di tristezza e disperazione che possono interferire con la vostra vita quotidiana. ...

#othernutrition #nutrizione

Il BS Guida No alla Buoni, sani carboidrati

Eccitare il vostro corpo e la mente con un buon-per-te carboidrati L’industria della dieta ha fatto un torto per essere annacquato su carboidrati. Nonostante quello che si può avere sentito, i carboidrati non sono un no-no. Quindi, smettere di sentirsi in colpa per noshing un macronutrient tanto necessaria e concentrarsi sulle strategie di consumo di carboidrati intelligenti per alimentare adeguatamente la vostra bella CdA e del cervello. (adsbygoogle = window. ...

#othermentalhealth #salute mentale

8 motivi vostri amici (e Twitter) non dovrebbe mai sostituire la terapia

Circa 1 a 6 adultinegli Stati Uniti esperienze di salute mentaleproblemi in un dato anno, secondo l’Istituto Nazionale di Salute Mentale. Per fortuna, tra quei 44 milioni di americanisono le celebritàche stanno usando la loro piattaforma per aumentare la consapevolezza e normalizzare parlando di problemi di salute mentale. Che include Kanye West. (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); “Voglio cambiare lo stigma della [parola] pazzo, della salute mentale - periodo”, ha detto alla radio personalità Charlamagne in un quasi lungo due ore di intervistaall’inizio di questo mese. ...

La lotta mentale Stigma Malattia, un tweet alla volta
Teile das