Pubblicato in 24 October 2018

Mi ci sono voluti 6 anni per realizzare il mio rabbia era Depressione

Sensazione di blu non si ferma mai per me.

E ‘una sorta di costante che è la colla per le mie ossa ed è rimasto in giro abbastanza a lungo che io so come gestire quando la depressione rende il mio corpo e la mente troppo rigida per la cura.

L’aspetto negativo di “gestirla” è che di solito non lo so che sono in profondità in un episodio depressivo finché i miei pensieri oscuri iniziano ad emergere e ripetere come un mantra. Se sono fortunato, avrò qualche indizio - come la mancanza di interesse ad essere con gli amici - ma ogni ora e poi la depressione colpisce veloce, come essere gettati faccia avanti in un muro di mattoni.

Come le mestruazioni, la mia depressione (per fortuna?) Viene in cicli abbastanza prevedibile. Il senso generale è come questo: Circa ogni due mesi, il mio cervello ospita il peggiore della mia autostima e l’esistenza per circa una o due settimane, di solito più vicino a uno. La lunghezza in realtà dipende da quando riconosco che sta accadendo.

Ma per lungo tempo, ero abbastanza convinto che se non mi sentivo del tutto triste o disperato, allora non era un episodio.

Il problema è “la tristezza” non è l’unico segno di depressione . E considerando che ho avuto un’introduzione abbastanza ritardato per la salute mentale, ho avuto anche un sacco di disimballaggio personali per fare capire che cosa i miei segni erano.

Come un adolescente, ero arrabbiato molto - ma la rabbia anche seguito un modello specifico

La mia vita era piena di distrazioni e segnali sociali prima che io seriamente in considerazione che ho avuto la depressione.

Culturalmente, per gli asiatici orientali in particolare, la depressione era un mito o un sintomo di un problema temporaneo corporea, come mal di stomaco. E come un adolescente, ogni pensiero che occupava lo spazio nel mio cervello, guidando il mio corpo in uno stato indefinito di pesantezza e sensibilità, che doveva essere solo un effetto di essere un adolescente egocentrica.

Sferzante e rompendo pennelli? Proprio la furia di un artista non ottenere il loro diritto visione. Punzonatura pareti e rompendo i CD? Solo uno scrittore adolescente in grado di capire la sua angoscia.

E ‘la sensazione stereotipata che si traduce anche in una stanza di rabbia, ma il momento tutta l’energia viene speso … sto colpito con un vuoto di vuoto e di disperazione.

Mia mamma ha chiamato questo comportamento dentro e fuori “[mad] artista temperamento” (in Cantonese), e, al tempo, aveva un senso. La narrazione creatività è “tutti gli artisti sono pazzi”, e così ho abbracciato quel mito.

Van Gogh era pazza, la mia arte insegnante di storia direbbe, senza scavare in seria la storia di Van Gogh della malattia mentale e farmaci.

E ‘stato anche primi anni 2000, quando la malattia mentale era molto tabù e la mia unica fonte di informazione era Xanga o LiveJournal. Secondo i blog e romanzi per ragazzi, la depressione è stata sempre avendo il “blues” o una tristezza di fondo e il vuoto. Potrebbe essere paralizzante e doloroso, ma mai in relazione ai sentimenti “energetiche”, come la gioia o la rabbia.

Questo stereotipo specifica in ritardo come ho capito la depressione da un decennio

L’ansia è più di energia nervosa, la timidezza, o paura. Il disturbo bipolare non è una super potenza di intenti malvagio ed eroica. La depressione non è solo blues e tristezza.

Traducendo la salute mentale in concetti semplici può aiutare a capire la maggior parte, ma se alcuni sintomi stereotipati diventano l’unica cosa che la gente sente parlare, ho solo vederlo fare più male che bene.

A seguito di un solo racconto - anche se porta la consapevolezza - può far deragliare il modo di ottenere un trattamento o capire le proprie condizioni.

Abbastanza divertente, non ho imparato circa la connessione tra rabbia e depressione fino a due anni in editing di salute.

Nel corso di un lungo episodio di due mesi, mi sono imbattuto in un articolo su di esso sul lavoro e sentito tutti gli ingranaggi click. Quasi ogni giorno, mi sono trovato Googling quelle due parole, alla ricerca di nuove intuizioni, ma la rabbia e la depressione è ancora una combinazione raramente vedo scritto circa.

Da quello che ho studiato, il consenso generale sembra che la rabbia è un aspetto trascurato della depressione (anche in depressione postnatale ). RicercaSpettacoliche il trattamento per la rabbia è spesso lasciata in gestione farmacologica e terapeutica. studiho trovato che ciò che è una strategia di coping per la rabbia negli adolescenti potrebbe effettivamente essere associato con la depressione.

Avevo sempre pensato che perché ero arrabbiato, non ho potuto essere depresso

Come la rabbia funziona con la mia depressione è ancora una nuova idea per me, ma secondo il mio calendario d’animo, si sincronizzare.

A monitorare la rabbia utilizzando il pulsante “PMS” e il pulsante faccia triste in Clue, un’applicazione periodo . (PMS sul mio app è raffigurato con un uragano e fulmini bulloni. Per me, sembrava che la rabbia irrazionale quindi lo uso per significare così.) Finora, negli ultimi mesi, proprio riconoscendo che la mia rabbia e la depressione intrecciate ha portato me un sacco di sollievo.

Vedete, ogni volta che mi sono arrabbiato, ho anche lo spettacolo di questa idea autodistruttivo che la rabbia era parte del mio DNA - che avevo ereditato carattere di mio padre ed ero semplicemente una persona cattiva per default .

Una parte di me crede che la rabbia era solo che mi viene spontaneo ero, il “vero me” scaglia in rifiuto di me cercando di diventare genere.

(Naturalmente, alcuni di questi pensieri sono anche impostati da un’educazione religiosa che io sono nato un peccatore. Forse è la mia colpa di non essere più un credente?)

Questa convinzione ha anche causato un sacco di ansia perché avrei spirale e mi chiedo come potrei mai essere il mio “vero sé” se il mio vero sé è male. Volevo solo essere una brava persona, ma la notte mostro arrabbiato ero decisa a dirmi il contrario.

Ma ora, sapendo che è parte della mia depressione, spiega un sacco.

Ciò spiega perché, quando la rabbia si placa, ho quasi subito sentito una voce che mi dica come inutile tutto è. Spiega le volte che ottengo così sorpreso da quanto feroce e senza speranza che provo quando l’episodio depressivo colpisce.

Se non ho mai imbattuto in questo articolo, forse ho mai considerato la rabbia come un segnale di avvertimento. Se quei due mesi in realtà è diventato permanente, avrei creduto l’idea che il mio subconscio era intrinsecamente malvagio.

La conoscenza non è un trattamento ma aiuta certo dare il controllo, e capire come funzionano le cose è un disinnescare forte.

Ora che so che la rabbia è un prodotto della mia depressione, potrei essere in grado di iniziare a monitorare i miei stati d’animo in modo più accurato. Ora che posso condividere questa storia, coloro che si prendono cura di me potrebbe anche essere in grado di chiamare i segni per me.

Ora che ho capito come funziona la mia depressione per me, posso aiutare me stesso.


Christal Yuen è un editor a Healthline che scrive e pubblica contenuti che ruota intorno al sesso, bellezza, salute, e benessere. Lei è costantemente alla ricerca di modi per aiutare i lettori forgiare il proprio cammino di salute. È lei può trovare su Twitter .