Pubblicato in 8 January 2018

Come i miei tatuaggi mi ha aiutato a cancellare una storia di autolesionismo

tatuaggi oliviaCondividi su Pinterest

Salute e la vita benessere tocco di ognuno in modo diverso. Questa è la storia di una persona.

Tatuaggi: Alcune persone li amano, alcune persone li detestano. Ognuno ha diritto alla propria opinione, e anche se ho avuto molte reazioni diverse per quanto riguarda i miei tatuaggi, io assolutamente li amano.

Ho a che fare con disturbo bipolare, ma non ho mai usato la parola “lotta” Ciò implica che sto perdendo la battaglia - che io non sono di certo! Ho avuto a che fare con la malattia mentale per 10 anni, e attualmente gestito una pagina Instagram dedicata a porre fine alla stigmatizzazione dietro salute mentale. La mia salute mentale è diminuita quando avevo 14 anni, e dopo un periodo di auto-danneggiare così come un disturbo alimentare, ho cercato aiuto quando avevo 18 anni ed è stata la cosa migliore che io abbia mai fatto.

Ho più di 50 tatuaggi. La maggior parte hanno un significato personale. (Alcuni semplicemente non hanno alcun significato - riferendosi alla graffetta sul mio braccio!). Per me, i tatuaggi sono una forma d’arte, e ho molte citazioni significative per contribuire a ricordare a me stesso di quanto lontano sono venuto.

Ho cominciato a ricevere i tatuaggi quando avevo 17 anni, un anno prima ho cercato aiuto per la mia malattia mentale. Il mio primo tatuaggio non significa assolutamente nulla. Mi piacerebbe dire che significa molto, e che il significato dietro di esso è sincero e bello, ma che non sarebbe la verità. L’ho preso perché sembrava fresco. E ‘un simbolo di pace sul mio polso, e allora, non avevo nessuna voglia di ottenere di più.

Poi, il mio autolesionismo prese il sopravvento.

Autolesionismo è stata una parte della mia vita da l’età di 15 a 22. A 18 anni in particolare, era un’ossessione. Una dipendenza. Ero religiosamente autolesionisti ogni notte, e se non ho potuto per qualsiasi motivo, mi piacerebbe avere un grave attacco di panico. Autolesionismo completamente ha assunto non solo il mio corpo. Ci sono voluti più la mia vita.

Qualcosa di bello per coprire il negativo

Ero coperto di cicatrici, e volevo farli coperte. Non perché ero in alcun modo vergogno del mio passato e quello che era successo, ma il ricordo costante di quanto tormentato e depresso ero diventato molto a che fare. Volevo qualcosa di bello per coprire il negativo.

Così, nel 2013, ho ottenuto il mio braccio sinistro coperto. Ed è stato un sollievo. Ho pianto durante il processo, e non a causa del dolore. Era come se tutti i miei brutti ricordi stavano scomparendo davanti ai miei occhi. Mi sono sentito veramente in pace. Il tatuaggio è tre rose che rappresentano la mia famiglia: mia mamma, papà e sorella minore. Una citazione, “La vita non è una prova generale,” va intorno a loro in un nastro.

La citazione è stata tramandata nella mia famiglia per generazioni. E ‘stato mio nonno che ha detto che a mia madre, e mio zio ha anche scritto nel suo libro di nozze. Mia mamma dice spesso. Sapevo solo che volevo avere in modo permanente sul mio corpo.

Perché io avevo trascorso anni nascosto le mie braccia alla vista del pubblico, preoccupante quello che la gente potrebbe pensare o dire, era completamente snervante in un primo momento. Ma, per fortuna, il mio tatuatore era un amico. Lei mi ha aiutato a sentire calmo, rilassato, ea proprio agio. Non c’era nessuna conversazione imbarazzante su dove le cicatrici provenivano da o perché erano lì. E ‘stata una situazione perfetta.

Facendo un passo senza uniforme

Il mio braccio destro era ancora male. Le mie gambe sono stati sfregiati, così come le mie caviglie. Ed è stato sempre più difficile coprire tutto il mio corpo tutto il tempo. Ho praticamente vissuto in una giacca bianca. E ‘diventato il mio conforto coperta. Non vorrei uscire di casa senza di essa, e ho indossato con tutto.

E ‘stata la mia uniforme, e l’ho odiato.

Le estati erano calde, e la gente mi avrebbe chiesto il motivo per cui ero costantemente indossavo maniche lunghe. Ho preso un viaggio in California con il mio partner, James, e ho indossato il blazer tutto il tempo fuori di preoccupazione per quello che la gente potrebbe dire. E ‘stato soffocante caldo, e divenne quasi troppo da sopportare. Non potrei vivere così, costantemente nascondere me stesso.

Questo è stato il mio punto di svolta.

Quando tornai a casa, ho buttato via tutti gli strumenti che mi stava usando per autolesionismo. Andato era la mia coperta di sicurezza, la mia routine serale. In un primo momento è stata dura. Avrei attacchi di panico in camera mia e grido. Ma poi ho visto il blazer e ricordai perché stavo facendo questo: stavo facendo questo per il mio futuro.

Passarono gli anni e le mie cicatrici guarite. Infine, nel 2016, sono stato in grado di ottenere il mio braccio destro coperto. E ‘stato estremamente emozionale, momento in cui cambia la vita, e ho pianto per tutto il tempo. Ma quando fu finito, mi sono guardato allo specchio e sorrisi. Andato era la ragazza terrorizzata cui vita ruotava intorno danneggiare se stessa. Sostituzione suo era un guerriero sicuro di sé, che si era sopravvissuto il più duro di tempeste.

Il tatuaggio è di tre farfalle, con una lettura citazione, “Le stelle non può brillare senza oscurità.” Perché non possono.

Dobbiamo prendere il di massima con il liscio. Come dice il famigerato Dolly Parton, “Niente pioggia, nessun arcobaleno.”

Ho indossato una t-shirt per la prima volta in sette anni, e non era nemmeno caldo fuori. Ho camminato fuori del tattoo studio, cappotto in mano, e abbracciato l’aria fredda sulle mie braccia. Era stato un lungo tempo a venire.

Per coloro che pensano di ottenere un tatuaggio, non pensate di avere per ottenere qualcosa di significativo. Ottenere quello che vuoi. Non ci sono regole per come vivete la vostra vita. Io non ho auto-danneggiato in due anni, ed i miei tatuaggi sono ancora vibrante come sempre.

E per quanto riguarda quella giacca? Mai indossato di nuovo.


Olivia - o Liv in breve - è 24, dal Regno Unito, e un blogger di salute mentale. Ama tutte le cose gotiche, in particolare di Halloween. Lei è anche un appassionato di tatuaggio enorme, con oltre 40 finora. Il suo conto Instagram, che può scomparire di volta in volta, può essere trovato qui.