Pubblicato in 30 April 2018

Che Aiuta questo bambino con il diabete Stay Alive? Il suo cane

JediCondividi su Pinterest
Diabete avviso cane di Luca, Jedi, lo mantiene in buona salute e gli permette di trascorrere più tempo solo di essere un bambino. | Immagini di bianco e nero Fotografia Dogs

Quando 9 anni, figlio di Dorrie Nuttal, Luca , ha ricevuto un diabete di tipo 1 di diagnosi, non avrebbe mai immaginato che un cane avrebbe aiutato a salvare la sua vita.

“Con una diagnosi di diabete, si ottiene un corso accelerato di come mantenere il vostro bambino in vita. Quando Luke è stato diagnosticato nel 2011, stavo controllando i suoi livelli di zucchero nel sangue ogni due ore. E ‘stato travolgente. Ho iniziato a cercare di maggiori risorse on-line, e ho trovato le informazioni sui cani di allarme diabetici,”dice Nuttal Healthline.

Come gli amanti degli animali, il Nuttals pensato che un cane di servizio potrebbe essere una grande misura per la loro famiglia. “Prendersi cura di un bambino con diabete di tipo 1 è un lavoro 24 ore al giorno, e non c’è una pausa. Ho pensato che un cane di servizio potrebbe aiutare a gestire la diagnosi cambia la vita “, dice.

Per trovare un servizio di pet, Nuttal collegata con l’organizzazione canina speranza per i diabetici in California,che ha aiutato a trovare il cane perfetto. A quel tempo, l’organizzazione non ha avuto alcun cani disponibili per l’adozione, ma ha dato la famiglia la possibilità di prendere un cucciolo nella loro casa, che offre una guida Nuttal su come addestrare lui.

Quel 11 settimane di età cucciolo, Jedi, divenne compagno costante di Luke.

Come un animale di servizio, Jedi è addestrato per fare molte cose che Luca non può fare per se stesso, come rilevare i cambiamenti nei suoi livelli di zucchero nel sangue, lui ottenere il succo se il suo zucchero nel sangue è troppo basso, e chiamare aiuto se Luca ha bisogno di assistenza.

 Jedi è un aiutante miracoloso che la Nuttal di riferimento per i suoi segnali come “Gli Jedi Alert.” E ‘molto opportuno, dato che sono appassionato di “Star Wars” i fan.

In realtà, Luca è stato chiamato dopo Luke Skywalker, e quando si rese conto che stavano Nuttal adottando un piccolo cucciolo nero, hanno deciso di chiamarlo Jedi.

Simile a un maestro Jedi, il cane amato in grado di rilevare i cambiamenti nei livelli di zucchero nel sangue di Luke, comunicando le sue preoccupazioni per Nuttal.

“Indosso un piccolo, tubo morbido alla cintura, chiamato tigrato. Abbiamo le tigrati in tutta la casa. E ‘un indizio visivo per Jedi, e se l’afferra, mi sta dicendo, ‘Mamma, è necessario controllare Luca.‘”

Quando Jedi porta Nuttal il tigrato, chiede al cane: “Che cosa è?” Jedi china la testa se il livello di zucchero nel sangue di Luca è troppo bassa, o le onde la zampa se è elevato.

Nuttal non è certo come il cane in grado di leggere i livelli di zucchero nel sangue di Luke, ma lei ritiene di avere qualcosa a che fare con una sostanza chimica chiamata isoprene . “Jedi può sentire l’odore questa sostanza chimica, che è in qualche modo legato ai livelli di zucchero nel sangue.”

Spesso, Jedi rileva che la salute di Luca è in pericolo prima che il monitor di glucosio segnala un problema. “Il monitor di glucosio mi dirà che il livello di Luca è 100 e costante, ma poi Jedi avviserà. Io prova Luca e il suo livello potrebbe essere un 62, che è troppo bassa “, dice Nuttal.

Condividi su Pinterest

fedele amico di Luke lo aiuta a godere di essere un bambino

Non solo è questo cane un salvagente, è anche amato compagno di Luke. Come un animale di servizio, accompagna Luca sugli aerei, nei ristoranti, ea scuola. “Jedi è andato a Disneyland con Luca, e se Luca va in ospedale, Jedi va, anche,” dice Nuttal.

legame speciale del duo fornisce un sacco di sostegno emotivo per Luke. Questo è di vitale importanza, dal momento che i bambini che vivono con malattie croniche possono sentirsi isolati dai loro coetanei.

modifiche sano per la dieta di Luca aiutano Jedi, anche. Se il livello di zucchero nel sangue di Luca è alto per troppo tempo, il cane può fermare allertare Nuttal delle fluttuazioni. “Se uno di zucchero nel sangue è di 200 per un lungo periodo, il cane cesserà di segnale. Inoltre, quando si avvertono, la chiave è quello di rispondere al segnale “, dice.

 Non solo è questo cane un salvagente, è anche amato compagno di Luke.

Nuttal dice addestramento Jedi significa anche fare in modo che il cane ottiene sufficiente riposo e TLC. “Quando Vedendo i cani occhio decollare il giubbotto, non stanno lavorando più. Con cane avviso diabetico, è un lavoro di 24 ore al giorno. E ‘importante assicurarsi che questi cani non sono bruciati.”

Condividi su Pinterest
Immagine in bianco e nero Fotografia Dogs

Il cane può essere un maestro Jedi, quando si tratta di aiutare Luca, ma, come gli esseri umani, ha anche bisogno di pause. “Se Jedi va in giro a Disneyland tutto il giorno, sappiamo che lui non allertare la notte perché ha bisogno di riposo. Questo è dove i monitor aiutare “, dice Nuttal.

Nel complesso, Jedi ha portato tanta gioia a Luke e la sua famiglia. Insieme a mantenere Luca sano, aiuto del cane gli permette di trascorrere più tempo essere un bambino. Jedi accompagna anche Luca a nuotare e la pratica di basket.

“L’esperienza è stata così positiva che Luca è imparare ad essere un gestore.‘Partenza di Luca per fare un sacco di queste cose come lui invecchia’,” - Nuttal

I Nuttals sono così impegnati a educare e aiutare altri bambini con diabete che stanno venendo fuori con un documentario al più presto.

Pur avendo un cane di servizio ha permesso ai Nuttals per gestire il diabete di Luca, l’amico peloso ha anche insegnato la famiglia sulle proprietà curative di amicizia e di amore.

Come detto da Dorrie Nuttall a Juli Fraga.


Una madre di quattro e professore universitario, Dorrie vive a Los Angeles con il marito, Kevin, e quattro figli, Nathan, Mason, Luca e Eli. Da quando le diagnosi di Luca nel 2011, trascorre il suo tempo libero addestramento Jedi e sensibilizzazione su Facebook e Instagram . Lei crede che attraverso la condivisione di tutti gli aspetti della vita con il diabete, può contribuire ad aumentare la consapevolezza, cambiare idee sbagliate, aiutare a fermare alcuni dei stigma negativo che è associato con il diabete, e mostrare alla gente il motivo per cui più energia deve essere dedicata verso la ricerca di una cura.



Juli Fraga è uno psicologo abilitato con sede a San Francisco, California. Si è laureata con una PsyD presso l’University of Northern Colorado e ha frequentato una borsa di studio post-dottorato all’Università di Berkeley. Appassionato di salute delle donne, si avvicina tutte le sue sessioni con il calore, l’onestà e la compassione. È il suo possibile seguire su Twitter .