Pubblicato in 27 April 2016

Coma diabetico: recupero, Prevenzione e Altro

Un coma diabetico si verifica quando una persona con diabete perde conoscenza. Essa può verificarsi in persone con tipo 1 o diabete di tipo 2.

Un coma diabetico si verifica quando i livelli di zucchero nel sangue diventano troppo bassa o troppo alta. Le cellule del vostro corpo richiedono glucosio per funzionare. di zucchero nel sangue alta o iperglicemia, può farti sentire vertigini e perdere coscienza. Basso livello di zucchero nel sangue, o ipoglicemia, può causare disidratazione al punto in cui si rischia di perdere coscienza.

Di solito, è possibile evitare l’iperglicemia o ipoglicemia di progredire a un coma diabetico. Se si verifica un coma diabetico, è probabile che il medico può bilanciare i livelli di glucosio nel sangue e ripristinare la vostra coscienza e la salute in fretta se possono rispondere alla vostra condizione in modo tempestivo.

Si può anche scivolare in un coma diabetico se si sviluppano chetoacidosi diabetica. chetoacidosi diabetica (DKA) è un accumulo di sostanze chimiche chiamate chetoni nel sangue.

L’ipoglicemia

I sintomi di ipoglicemia possono includere:

  • mal di testa
  • fatica
  • vertigini
  • confusione
  • palpitazioni
  • shakiness

Iperglicemia

Se si dispone di iperglicemia, è possibile riscontrare notevolmente aumento della sete e si può urinare più frequentemente. Un esame del sangue potrebbe rivelare anche più elevati livelli di glucosio nel sangue. Un test delle urine può anche mostrare che i livelli di glucosio sono troppo elevati.

DKA provoca alti livelli di glucosio nel sangue. I sintomi includono anche aumento della sete e il bisogno frequente di urinare. Altri sintomi di livelli di chetoni elevati includono:

  • sentirsi stanco
  • avere mal di stomaco
  • Dopo aver flussato o pelle secca

Se avete più gravi sintomi di coma diabetico, chiamare il 911. Gravi sintomi possono includere:

  • vomito
  • respirazione difficoltosa
  • confusione
  • debolezza
  • vertigini

Un coma diabetico è un’emergenza medica. Si può portare a danni cerebrali o morte se non si ottiene il trattamento.

Trattare l’iperglicemia richiede fluidi per via endovenosa per migliorare i livelli di liquido in tutto il corpo. È inoltre possibile ricevere insulina per aiutare le cellule assorbono il glucosio circolante supplementare. Se il vostro sodio, potassio, o livelli di fosfato sono bassi, è possibile ottenere integratori per aiutarli a portare fino a livelli sani. Il trattamento sarà simile per DKA.

Un’iniezione di glucagone contribuirà ad aumentare i livelli di zucchero nel sangue se si sta sperimentando l’ipoglicemia.

Una volta che i livelli di glucosio nel sangue sono in una gamma sana, si dovrebbe iniziare a sentirsi meglio quasi immediatamente. Se siete stati di incoscienza, si dovrebbe venire in giro subito dopo l’inizio del trattamento.

Non ci dovrebbe essere alcun effetti duraturi se si ha il trattamento subito dopo la comparsa dei sintomi. Se i sintomi si sono verificati per un po ‘prima del trattamento o se si fosse in un coma diabetico per diverse ore o più a lungo, si potrebbe sperimentare qualche danno al cervello. Un coma diabetico non trattata può anche portare alla morte.

Le persone che ottengono un trattamento di emergenza per un coma diabetico di solito guariscono completamente. Il medico può raccomandare che si indossa un braccialetto di identificazione medico che spiega la natura del tuo diabete e altri problemi di salute. Questo può aiutare a essere sicuri di ottenere il corretto trattamento per problemi futuri in fretta.

Se si verifica un coma diabetico senza saperlo si ha il diabete, il medico lavorerà con voi per sviluppare un piano di trattamento del diabete. Ciò comprende i farmaci, così come le raccomandazioni per la dieta e l’esercizio fisico.

Chiamare il 911 se vedete qualcuno di perdere i sensi, per qualsiasi motivo. Può essere uno svenimento temporanea a causa di un improvviso calo della pressione sanguigna o un attacco di ansia. Se si conosce la persona ha il diabete, raccontare l’operatore 911. Questo può influenzare il modo paramedici trattano la persona sulla scena.

Se la persona non ha superato fuori e la situazione non è una situazione di emergenza, il test della glicemia casa può rivelare se c’è troppo o troppo poco glucosio nel loro sistema. Se i livelli di glucosio sono al di sopra di 240 milligrammi per decilitro, un test di corpi chetonici nelle urine è appropriato.

Se i loro livelli di chetoni sono alti, portarli a un medico. Se i loro livelli di chetoni sono stabili, quindi esercitare, un aggiustamento dieta, o il farmaco può essere sufficiente per contribuire a ridurre i livelli di glucosio nel sangue.

Se hai il diabete, è importante prestare attenzione ai vostri livelli di glucosio nel sangue e la vostra dieta ogni giorno. La chiave per prevenire un coma diabetico è una corretta gestione del glucosio nel sangue. Questo significa che la terapia con insulina e testare il livello di glucosio nel sangue e chetoni come il medico consiglia.

Si dovrebbe anche prestare attenzione alla vostra assunzione di carboidrati. Questo è vero per le persone che hanno il diabete di tipo 1 o di tipo 2. In considerazione di lavoro con un dietista che è un educatore del diabete certificata. Essi possono aiutare a creare un piano alimentare diabete.

Si deve sapere cosa fare se si dimentica una dose di insulina o di altri farmaci diabete. Chiedete al vostro medico su questo, così come che cosa fare se si inizia a sentire i sintomi di iperglicemia o ipoglicemia.

Il diabete può colpire altre parti della vostra salute. diabete non controllato può danneggiare la salute cardiovascolare in particolare. Con l’età, i cambiamenti di chimica del vostro corpo. Siate pronti a cambiare le dosi di farmaci o regolare la vostra dieta lungo la strada.

Un coma diabetico è un evento inusuale, ma è abbastanza comune che si deve essere consapevoli che esiste il rischio. Adottare misure per gestire il diabete correttamente e si rivolga al medico tutte le domande che avete su come prevenire un coma diabetico.

Tag: endocrino, Salute,