Pubblicato in 8 December 2015

Farmaco-indotta tremore: sintomi, diagnosi e trattamenti

Un tremito farmaco-indotta è un tremito che è causata da assunzione di un farmaco. Un tremore è un ritmico movimento incontrollabile di una parte del tuo corpo.

Il movimento scuotimento creato da tremori normalmente rapido e tende a verificarsi in cicli durata sei a 10 secondi. Tremori indotte da farmaci possono anche essere indicati come farmaco-indotta di Parkinson (DIP). In realtà, il 10 per cento dei casi di Parkinson al centro di trattamento della malattia di Parkinson si è rivelata DIP.

tremori indotte da farmaci possono verificarsi quando si sposta il corpo in un certo modo o sono in certe posizioni. I farmaci che causano le scosse includono alcuni antipsicotici, anticonvulsivanti e antidepressivi. Alcuni farmaci possono causare sia tremori e peggiorare eventuali tremori che hai già dal morbo di Parkinson o di un altro disturbo simile.

La maggior parte dei tremori si verificano nelle mani. Possono verificarsi anche in:

  • braccia
  • capo
  • viso
  • corde vocali
  • tronco
  • gambe

tremori indotte da farmaci possono causare la testa a scuotere o annuire in maniera incontrollata. Le scosse non può accadere tutto il tempo, ma sono probabile che si verifichi entro la prima ora di prendere il farmaco. Se si trova che questo accade a te, prendere nota dei farmaci che avete preso prima che i tremori. Questo può aiutare voi e il vostro medico capire quali farmaci specifici, o una combinazione di farmaci, sta causando i sintomi.

Tremors solito fermarsi quando si è addormentato, e possono peggiorare quando si è sotto stress. Si potrebbe notare che la tua voce suona traballante pure.

tremori indotte da farmaci sono causate dalla risposta del cervello alle sostanze chimiche in alcuni farmaci. tremori indotti da farmaci possono anche verificarsi come risultato di ritiro da droghe o alcool.

farmaci anticonvulsivanti sono tra le cause più comuni di tremori indotti da farmaci. Anticonvulsivanti sono utilizzati per una varietà di condizioni mediche, tra cui l’epilessia e disturbo bipolare. Broncodilatatori, che sono comunemente usati nel trattamento di condizioni come l’asma, possono anche causare tremori.

Immunosoppressori, che sono usati per prevenire il rigetto di organi trapiantati, può anche portare a tremori indotti da farmaci. Farmaci usati per trattare una varietà di disturbi psichiatrici come antipsicotici, litio, e alcuni antidepressivi sono potenziali cause di tremori indotti da farmaci. La caffeina è uno stimolante che può anche causare ad avere tremori o può peggiorare tremori esistenti.

La diagnosi dei tuoi tremori indotti da farmaci inizia con il medico che ti chiede circa i sintomi e la storia medica. Un elenco completo dei farmaci che stai prendendo sarà estremamente utile durante la diagnosi. Raccontare il medico come spesso si riscontrano tremori possono aiutare gli aiuti nella vostra diagnosi. La velocità dei tremori può anche aiutare il medico a determinare la loro causa.

Alcune caratteristiche importanti di tremori farmaco-indotta che li distinguono dal morbo di Parkinson sono i seguenti:

  • I sintomi sono sia sul lato sinistro e il lato destro. La malattia di Parkinson colpisce in genere soprattutto un lato.
  • I sintomi si fermano quando si arresta il farmaco. La malattia di Parkinson è cronica e progressiva.
  • Non v’è alcuna degenerazione cerebrale. La malattia di Parkinson è causata da degenerazione di una determinata area del cervello.

Il medico potrebbe voler escludere altre cause potenziali di tremori eseguendo esami del sangue per verificare la presenza di livelli anormali di alcune sostanze chimiche nel sangue. I problemi con la tiroide possono anche causare tremori, quindi i livelli di ormoni tiroidei potrebbero essere controllato.

TC e RM scansioni sono fatte da un computer e permettono al medico di vedere il tuo cervello. Utilizzando queste scansioni, il medico può potenzialmente escludere difetti nel cervello che possono causare tremori.

Il medico probabilmente chiederà di interrompere l’assunzione del farmaco che sta causando le scosse. Questo in genere accade dopo aver parlato con il medico circa i potenziali rischi e benefici connessi con l’interruzione della terapia. Il medico discuterà anche possibili trattamenti alternativi con voi. I suoi sintomi non possono risolvere immediatamente dopo l’arresto del farmaco incriminato. I sintomi di solito regrediscono in circa quattro mesi, ma in alcuni casi può richiedere fino a 18 mesi.

Chiunque può sviluppare tremori da assunzione di farmaci. Ma alcune persone sono più a rischio di altri. Tra quelli a maggior rischio sono:

  • gli anziani
  • le persone affette da HIV
  • chiunque con una storia di demenza
  • donne

Parlate con il vostro medico circa i farmaci che stai prendendo, e consultarli prima di aggiungere eventuali nuovi farmaci over-the-counter. farmaci stimolanti e farmaci contenenti teofillina devono essere usati con cautela.

Bere bevande contenenti caffeina, come il caffè e alcuni tè o bevande gassate, può peggiorare i tremori. La caffeina può stimolare l’attività muscolare, causando più tremori. Tremori non sono pericolose per la vita, ma possono essere imbarazzante per voi, se si verificano in pubblico. Si potrebbe desiderare di andare a un gruppo di sostegno, mentre si attende per i sintomi a placarsi.