Pubblicato in 26 November 2018

Emicrania e Meteo: temperatura, luce del sole, e di più

I ricercatori non sanno esattamente che cosa fa sì che alcune persone per ottenere emicranie. Geni, i cambiamenti nel cervello, o cambiamenti nei livelli di sostanze chimiche cerebrali potrebbero essere coinvolti.

Ma è chiaro che certe cose partono gli attacchi di emicrania. alimenti specifici, cambiamenti ormonali, e lo stress sono tra i trigger di emicrania più spesso citati. Meteo può anche essere un fattore.

Il collegamento tempo

Secondo un 2015 analisifatto a Taiwan, fino a metà delle persone che vivono con l’emicrania dicono cambiamenti nel tempo provocano loro mal di testa. Tempeste, temperature estreme, e le variazioni della pressione barometrica potrebbero contribuire a tutti questi mal di testa alterando i livelli di serotonina e di altri prodotti chimici del cervello.

La ricerca sulla connessione tra emicrania e le previsioni cambiamenti siano stati miscelati, in parte perché è stato difficile da studiare. Le persone hanno diverse reazioni ai cambiamenti del tempo, quindi è difficile per i ricercatori a restringere una causa.

Non tutti risponde ai cambiamenti del tempo nello stesso modo. Il calore provoca il mal di testa in alcune persone, mentre altri ottenere un emicrania quando la temperatura scende. Certe persone sono più sensibili di altri a cambiamenti di temperatura e umidità.

In alcuni casi, molti fattori diversi si uniscono per scatenare un attacco di emicrania. Ad esempio, si potrebbe ottenere il mal di testa nei giorni umidi, ma solo se si sta anche stressati o fame.

Temperatura e umidità

Ci può essere un legame tra la temperatura, l’umidità, e l’emicrania, ma non è sempre coerente. In generale, più alte temperature e l’umidità sembrano scatenare l’emicrania. Gli sbalzi di temperatura o umidità - alto o in basso - potrebbe essere anche essere un fattore.

UN 2017 studio nel giornale internazionale di Biometeorologia trovato un aumento delle visite al pronto soccorso per l’emicrania nei giorni caldi e umidi, e un calo nelle fredde, giornate secche. Un altro studio ha mostrato un aumento dei ricoveri nelle calde giornate asciutte pronto soccorso.

Una possibile ragione per l’aumento del mal di testa durante la stagione calda potrebbe essere la disidratazione, che è un trigger di emicrania riconosciuta.

Come si risponde a temperatura e umidità potrebbe dipendere quanto siete sensibili a questi fattori. Neluno studio, Le persone che erano sensibili alla temperatura ottenuto più mal di testa in inverno, mentre coloro che non erano sensibili alla temperatura aveva più mal di testa in estate.

Luce del sole

A volte la luce del sole può causare un attacco di emicrania. Questo ha senso, visto che la luce brillante è un trigger comune.

I ricercatori dicono che la luce del sole potrebbe viaggiare attraverso la retina e del nervo ottico e attivare le cellule nervose sensibili del cervello. Un’altra teoria è che la radiazione ultravioletta del sole porta al rilascio di sostanze chimiche nella pelle che allarga i vasi sanguigni, che può causare un’emicrania.

La resistenza e la luminosità della luce solare potrebbero aiutare a determinare se causa un attacco di emicrania. In uno studio di piccole dimensioni , la gente ha più emicranie quando esposti al sole d’estate (che è più forte) che sole invernale (che è più debole).

Le variazioni di pressione barometrica

pressione barometrica è una misura di pressione nell’aria. Aumento della pressione barometrica, la pressione dell’aria è in aumento. Caduta di pressione barometrica significa pressione dell’aria è in diminuzione.

In che modo la pressione barometrica influenza mal di testa? La risposta ha a che fare con i vasi sanguigni: Quando la pressione aumenta, i vasi sanguigni si restringono; quando la pressione scende, vasi sanguigni si dilatano.

UN piccolo studiodal Giappone trovato un aumento degli attacchi di emicrania, quando la pressione barometrica è sceso anche leggermente. Gli autori dicono che un calo della pressione barometrica provoca vasi sanguigni nel cervello per ampliare, che innesca il rilascio di serotonina.

Come aumentano i livelli di serotonina, partono il fenomeno visivo noto come aura. Quando i livelli di serotonina scendono ancora una volta, i vasi sanguigni si gonfiano e scatenare l’emicrania.

Evitare un attacco di emicrania

Sebbene non sia possibile controllare il tempo, è possibile ottenere un maggiore controllo sulle emicranie quando le variazioni di temperatura o di umidità. Un modo è quello di capire i trigger. Tenere un diario di quello che stai facendo, quando la tua emicrania inizia. Nel corso del tempo, sarete in grado di vedere che tempo modelli tendono a scatenare il mal di testa.

Se siete su un farmaco di prevenzione, assicurarsi che si prende. E avere un farmaco abortivo pronto se il tempo sembra che sta cambiando.

Cercare di limitare il tempo all’aperto quando le condizioni osservano come potrebbero innescare un mal di testa. E se c’è bisogno di essere fuori al sole, proteggere gli occhi con un paio di occhiali da sole UV di protezione.