Pubblicato in 16 April 2018

Gestione Emofilia A Bleeds

sanguinamento occasionale è inevitabile, se si dispone di emofilia A o meno. Tuttavia, se si dispone di questa condizione per tutta la vita, la cura supplementare è necessaria per aiutare a prevenire emorragie. Una lesione allenamento correlati possono causare graffi e ammaccature, mentre più gravi urti e cadute possono portare a tagli aperti. Avere un intervento chirurgico o un intervento ai denti può causare emorragie, anche.

Non importa quale sia la causa di un’emorragia, è necessario sapere quali misure adottare per fermare l’emorragia e prevenire le complicanze. Ulteriori sanguinamenti significativi possono richiedere cure mediche. Qui ci sono otto suggerimenti per la gestione sanguina con emofilia A.

Identificare il tipo di sanguinamento

Emofilia A può causare sia emorragie interne ed esterne. Secondo l’ Human Genome Istituto Nazionale di Ricerca , sanguinamento nelle articolazioni è il più comune nella forma più grave di emofilia A. Si può anche avere sanguinamenti minori provenienti da siti di recente lesioni alle arti. Sia emorragie interne ed esterne minore può essere trattata con rimedi casalinghi. Bende possono aiutare piccoli tagli, mentre il ghiaccio può aiutare con ecchimosi interna.

Tuttavia, alcuni tipi di emorragie interne bisogno di cure mediche immediate, tra cui emorragie alla testa, alla gola, o del tratto gastrointestinale (stomaco e intestino). Segni e sintomi di sanguinamento nella testa sono:

  • grave, mal di testa prolungata
  • vomito ripetuto
  • sonnolenza
  • debolezza improvvisa
  • visione doppia
  • convulsioni

Segni e sintomi di sanguinamento in gola o del tratto GI includono:

  • vomito di sangue
  • feci scure o con sangue

Se ecchimosi è accompagnata da alcuna grave o persistente dolore, l’allargamento, o intorpidimento, consultare il medico.

Determinare la gravità della spurgo

Grave emofilia A è il tipo più comune.

  • Sanguinamento spontaneo si verifica almeno una volta o due volte alla settimana con la grave forma di emofilia A, secondo la Federazione mondiale dell’emofilia .
  • Se si dispone di moderata emofilia A, si può ancora sanguinano spontaneamente, ma solo di tanto in tanto. Di solito si hanno prolungato o eccessivo sanguinamento dopo qualsiasi danno significativo o un intervento chirurgico.
  • I casi lievi tendono a causare sanguinamento solo dopo un trauma o intervento chirurgico.

Se l’emorragia sembra essere minore e si dispone di lieve emofilia A, allora si può probabilmente trattare l’infortunio a casa senza dover vedere un medico.

Utilizzare bende e di pressione per taglio

Minore emorragia esterna è curabile con l’aiuto di bende e applicando una leggera pressione al sito.

  • In primo luogo, pulire i detriti fuori strada con un panno morbido e acqua calda.
  • Successivamente, utilizzare una garza di mettere pressione sulla ferita e poi mettere una benda sulla parte superiore. Potrebbe essere necessario scambiare bende eventuale sanguinamento assorbe attraverso.

Tenere un impacco di ghiaccio a portata di mano

Dal momento che l’emofilia A può causare emorragie interne, si può essere più inclini a lividi da urti minori rispetto a qualcuno senza la condizione. Questi sono probabile che si verifichi sulle braccia e le gambe, ma è possibile ottenere lividi qualsiasi parte del corpo. emorragia interna minore può essere minimizzato con l’aiuto di un impacco di ghiaccio. Posizionare la borsa del ghiaccio sulla zona, non appena si ottiene feriti.

Non è necessariamente bisogno di vedere un medico se si ottiene contuso. Tuttavia, qualsiasi grave o persistente dolore, l’allargamento, o intorpidimento devono essere affrontati con il medico.

Scegliere il giusto farmaci per il dolore, se necessario

Non tutte le lesioni richiedono farmaci per il dolore. Prima di prendere qualsiasi farmaci per il dolore over-the-counter (OTC) per sanguinamento o dolore, essere sicuri di non mettersi a rischio di complicanze. comuni farmaci OTC dolore, come l’aspirina e ibuprofene, può fare sanguinare peggio. Si potrebbe prendere in considerazione acetaminofene (Tylenol) invece - tanto per essere sicuro di chiedere al vostro medico in primo luogo.

Determinare se avete bisogno di terapia sostitutiva

Secondo il National Heart, Lung, and Blood Institute, Sanguinamento mite da emofilia A di solito non richiede la terapia sostitutiva. Tuttavia, se si continua a verificarsi il sanguinamento, potrebbe essere il momento di sostituire le concentrazioni di fattore VIII. A seconda del piano di trattamento, si può essere in grado di prendere queste terapie a casa. In alcuni casi, potrebbe essere necessario andare in una struttura medica per il trattamento.

Considerare DDAVP per evitare sanguinamenti minori

Se si dispone di lieve a moderata emofilia A, si può essere in grado di prevenire emorragie prima che accadano. Il medico può raccomandare desmopressina (DDAVP). DDAVP è un farmaco che contiene ormoni che stimolano il rilascio di coagulazione del fattore VIII. E ‘somministrato mediante iniezione o spruzzo nasale e aiuta a rendere sicuri i vostri coaguli di sangue in caso di infortunio.

L’aspetto negativo di DDAVP è che può diventare meno efficace nel tempo se si prende troppo spesso. Si consiglia di usare con parsimonia, il risparmio per situazioni ad alto rischio, come fare sport. Alcune persone anche scegliere di utilizzare DDAVP prima di ottenere il lavoro dentale fatto.

Consultare il fisioterapista

A volte, sanguinamenti minori da emofilia A possono portare a dolori muscolari e articolari. sanguinamenti frequenti alle articolazioni possono anche portare giù le ossa nel corso del tempo. Piuttosto che fare affidamento su steroidi e farmaci per il dolore, la terapia fisica può contribuire ad alleviare alcuni dei infiammazione. Per la terapia fisica al lavoro, è necessario andare a sessioni regolari. Se si dispone di una ferita esterna, assicurarsi che sia correttamente bendata prima di frequentare una sessione.

Porta via

Qualsiasi tipo di sanguinamento da emofilia dovrebbe essere discusso con un medico, soprattutto se peggiora o non migliora con il trattamento a casa. Inoltre, consultare il medico se si nota la presenza di sangue nelle feci o nelle urine, o se si sta vomitando sangue. Questi sintomi possono indicare più gravi casi di sanguinamento che non possono essere curati a casa.