Pubblicato in 25 June 2018

Epatite C Ultime Ricerche

Epatite C è una malattia che causa infiammazione del fegato. Quelli con epatite C acuta noterà un inizio immediato dei sintomi. Ma può richiedere anni prima di quelli con epatite cronica C nota qualsiasi sintomo.

Infatti, circa metàdei 2,7 a 3,9 milioni di persone negli Stati Uniti con epatite cronica C non sanno di essere infetti con il virus.

Fortunatamente, ottenendo testato per l’epatite C è un processo abbastanza semplice, e nuovi trattamenti stanno rendendo più facile gestire il virus.

Nel 2012, il Centers for Disease Control and Prevention (CDC) ampliato le loro raccomandazioni per il test dell’epatite C. Il CDC raccomanda ora un test una tantum per il virus dell’epatite C (HCV) per ogni persona nata traIl 1945 e il 1965. Le persone nate durante questo lasso di tempo conto per circail 75 per cento di tutte le infezioni da HCV.

Un semplice esame del sangue indicherà se soffre di epatite C. chiedere al medico di ottenere testato se una qualsiasi delle seguenti appartiene a voi:

  • Sei nato tra il 1945 e il 1965.
  • Hai iniettato droghe illegali, anche se hai iniettato una sola volta.
  • Sei un operatore sanitario e incontrato un bastone ago accidentale con sangue HCV-infetti.
  • Sei nato per un donne con infezione da HCV.
  • Hai ricevuto trasfusioni di sangue o trapianto di organi prima del 1992.
  • Hai HIV (il virus che causa l’AIDS).
  • Lei ha tutti i segni inspiegabili di malattia epatica o sintomi di infezione cronica da HCV.

Un certo numero di nuovi farmaci innovativi per l’epatite C si sono resi disponibili nel corso degli ultimi anni. Questi nuovi farmaci stanno rapidamente cambiando gli approcci di trattamento standard per le persone con epatite C.

Il trattamento standard utilizzata per essere una combinazione di due farmaci antivirali: interferone peghilato (PEG) e ribavirina.

Questa terapia dell’epatite C originale, spesso chiamato PEG / Riba in breve, ha preso ovunque da sei mesi a un anno per completare e aveva alcuni gravi effetti collaterali, tra cui:

  • fatica
  • mal di testa
  • nausea
  • insonnia
  • depressione
  • anemia

La terapia, inoltre, non è stato molto efficace e ha lavorato in meno della metà delle persone con epatite C genotipo 1, il tipo più comune di epatite C negli Stati Uniti.

Nel 2011, l’introduzione di nuovi farmaci chiamati antivirali ad azione diretta ha cambiato l’approccio terapeutico. Questi farmaci distruggono il virus impedendogli di fare più copie di se stesso nel corpo.

antivirali ad azione diretta hanno meno effetti collaterali rispetto PEG / solo Riba. In molti casi, i nuovi farmaci hanno ridotto la quantità di tempo necessario per liberare il corpo di HCV.

Essi possono essere utilizzati per trattare l’epatite C solo o in combinazione con terapie vecchi a seconda del tipo di epatite C.

I primi, terapie senza interferone completamente orale per le persone con genotipo 1 sono disponibili dalla fine del 2014. Essi sono commercializzati come Harvoni e Viekira Pak :

  • Harvoni è una singola compressa contenente due farmaci presi una volta al giorno per 12 settimane.
  • Viekira Pak è una combinazione di tre farmaci. La maggior parte delle persone che devono prendere quattro a sei pillole al giorno per 12 settimane.

Entrambi i farmaci hanno dimostrato di curare l’epatite C in più del 90 per cento di quelli con genotipo 1. La maggior parte delle persone riferiscono solo lievi effetti collaterali, come mal di testa e stanchezza, con questi nuovi farmaci.

Un certo numero di integratori alimentari ed erbe pretesa di promuovere la salute del fegato. Ma ilCentro Nazionale per complementare e integrativa Salute dice che si dovrebbe stare attenti a queste affermazioni per vari motivi:

  • Supplementi dietetici. Nessun supplemento dietetico ha dimostrato di trattare efficacemente l’epatite C o complicazioni correlate.
  • Cardo mariano. Studi hanno dimostrato che cardo mariano, il supplemento di erbe più preso da persone con malattie del fegato, non è efficace nelle persone con epatite C.
  • Argento colloidale. L’argento colloidale è stato promosso come trattamento dell’epatite C, ma non è sicuro. I suoi effetti collaterali, tra cui blu scolorimento della pelle, possono essere irreversibili.

Verificare con il proprio medico prima di utilizzare qualsiasi integratore alimentare per assicurarsi che non ci sono interazioni note con altri farmaci che lei assume per l’epatite C o altre condizioni.

Vedere il nostro Epatite C Topic Centre per ulteriori informazioni in sui trattamenti.