Pubblicato in 9 October 2017

Ependimoma: sintomi, trattamento, Outlook e Altro

Il tuo cervello e il midollo spinale hanno spazi che contengono liquido cerebrospinale. E ‘un liquido che aiuta a proteggere il cervello e il midollo spinale da infortuni e da infezione dalle tossine. Questi spazi sono chiamati ventricoli quando si trovano nel cervello e nel midollo spinale. Un ependimoma è un tumore raro che si forma dalle cellule nel rivestimento di questi spazi.

A seconda della sua posizione e l’aggressività, l’ependimoma sarà classificato come uno dei tre tipi principali:

  • Classico. Questi sono abbastanza tumori ben definiti che di solito appaiono nella parte inferiore del cervello che contiene il cervelletto e il tronco cerebrale. Essi possono anche apparire nel midollo spinale o all’interno della corteccia cerebrale, la parte superiore del cervello.
  • Anaplastico. Questi tendono ad essere i tumori a crescita rapida e spesso indicano una prognosi sfavorevole. Inoltre tendono a svilupparsi nella zona del cervello che contiene il gambo cervelletto e al cervello. Questa parte del cervello è chiamata la fossa posteriore.
  • Ependimoma Myxopapillary. Questi tumori sono più comuni negli adulti che nei bambini. Di solito sono limitate alla base della spina dorsale.

Ependimomi sono rare, con solo circa 200 nuovi casi segnalati in adulti e bambini negli Stati Uniti ogni anno. I tumori sono molto più comuni nei bambini che negli adulti, con la maggior parte dei tumori che appaiono nei neonati e nei bambini piccoli.

Come la maggior parte dei tumori cerebrali, non ci sono cause note per ependimomi. I ricercatori hanno notato che gli ependimomi tendono a raggrupparsi nelle famiglie , quindi non ci può essere un rischio ereditario. Inoltre, ependimomi spinali sono più comuni nelle persone con neurofibromatosi di tipo 2 (NF2) , una condizione in cui i tumori non tumorali crescono nel sistema nervoso.

Uno dei principali sintomi di ependimomi è la pressione nel cervello, che provoca mal di testa. Spesso il vostro sentire questi mal di testa quando si sveglia al mattino. I bambini con ependimoma possono anche sperimentare idrocefalo, un accumulo di liquido nel cervello. Ciò può causare aumento delle dimensioni della testa nei neonati.

Altri sintomi di ependimomi sono:

  • nausea e vomito (più frequente al mattino)
  • bassa energia
  • irritabilità
  • difficoltà a camminare (un ependimoma possono causare gli occhi da attraversare, che colpisce l’equilibrio)

Circa il 90 per cento degli ependimomi nei bambini si trovano nel cervello. La maggior parte degli ependimomi negli adulti sono nella colonna vertebrale. Tumori spinali possono causare mal di schiena e dolore e formicolio alle gambe.

Diagnosi di un ependimoma può richiedere diversi test. Il medico inizierà rivedendo i sintomi e la storia medica. Avrai un esame fisico che dovrebbe includere una prova del vostro riflessi, coordinazione, occhio e movimento facciale, e la forza muscolare.

Altri test includono:

  • La risonanza magnetica (MRI). Questo è uno screening non invasivo che utilizza un campo magnetico e radiofrequenze per creare immagini del cervello o qualsiasi organo proiettati. Nessuna radiazione è coinvolto.
  • Tomografia computerizzata (TC). Questo è un tipo speciale di raggi X che produce immagini sezione trasversale del cervello. Questi “fette” sono più dettagliati di raggi X standard.
  • Biopsia. Questo è un test invasivo . Una volta che il medico individua il tumore, faranno rimuovere una piccola porzione di tessuto chirurgicamente o con un ago, a seconda della posizione del tumore. Il tessuto è studiato in un laboratorio per determinare se è cancerosa.
  • Puntura lombare. Noto anche come un rubinetto spinale , questa procedura è anche uno invasivo. Il medico userà un ago per prelevare un campione di liquido spinale per vedere se le cellule tumorali si muovono attraverso il sistema nervoso.

La prima opzione per il trattamento di un ependimoma è neurochirurgia. L’obiettivo è quello di rimuovere la maggior quantità di tumore il più possibile. A volte la posizione del tumore può rendere impossibile.

Se idrocefalo è presente, il chirurgo può impiantare uno shunt nel cervello per aiutare il drenaggio del liquido cerebrospinale in eccesso. Uno shunt è un tubo che porta il fluido dal cervello. Nella maggior parte dei casi, il fluido viene indirizzato all’addome, dove è assorbito dà solo il corpo.

Il medico può utilizzare la radioterapia per aiutare a ridurre il tumore se la chirurgia non poteva rimuoverlo nella sua interezza. Altamente fasci di radiazioni mirate possono raggiungere il tumore senza danneggiare il tessuto circostante. La persona può prendere i farmaci chemioterapici prima di un intervento chirurgico per aiutare a ridurre il tumore.

Se il tumore si è diffuso, radioterapia o chemioterapia può essere l’opzione migliore. Il trattamento dipenderà in parte l’età della persona con l’ependimoma. Altri fattori includono la posizione del tumore e la salute generale della persona.

Recupero da trattamento del cancro può essere un lungo e impegnativo esperienza.

La chemioterapia può lasciare una persona debole e malato allo stomaco. Neurochirurgia a volte lascia le persone sentirsi peggio per un po ‘di quanto non fossero prima dell’operazione. Non è raro sentirsi stanco, confuso, debole e stordito.

Se l’intervento è stato un successo, però, queste sensazioni dovrebbe diminuire nel corso del tempo.

Se il tumore può essere rimosso completamente, v’è circa un tasso di guarigione del 65 per cento . Tuttavia, i nuovi ependimomi possono sviluppare in seguito. Ependimomi ricorrenti possono essere difficili da trattare. Qualcuno con un ependimoma myxopapillary tende ad avere una prognosi migliore rispetto a qualcuno con un tipo classico o anaplastico di ependimoma. Adulti tendono ad avere una prognosi migliore rispetto ai bambini.

Tuttavia, con un buon trattamento, circa il 82 per cento delle persone che hanno un ependimoma sopravvivono almeno cinque anni. Ci sono anche studi clinici in corso sperimentazione di nuovi trattamenti e guardando a come gli effetti a lungo termine dei trattamenti possono essere minimizzati.

Tag: tumori, Salute,