Pubblicato in 2 February 2016

Sindrome da Stanchezza Cronica: 7 Le strategie di coping

Janette Hillis-Jaffe è un allenatore di salute e consulente. Questi sette abitudini sono riassunte dal suo libro, l’Amazzonia bestseller “Everyday Healing:. Stand Up, Take Charge, e ottenere la vostra salute indietro … Un giorno alla volta”

Mio marito e io chiamo 2002-2008 “The Dark Years”. Praticamente durante la notte, sono andato da un go-getter ad alta energia ad essere per lo più costretto a letto, con dolori intensi, affaticamento debilitante, vertigini, e la bronchite intermittente.

I medici mi hanno dato varie diagnosi, ma la sindrome da stanchezza cronica (CFS) o “una malattia autoimmune sconosciuto” sembrava la più accurata.

La parte peggiore di avere una malattia come CFS - oltre ai sintomi terribili, perdendo la vita, e l’umiliazione di persone dubitare che ero veramente malato - era il crazy-making, lavoro a tempo pieno, che era alla ricerca di modi per ottenere una migliore . Attraverso qualche allenamento dolorosa on-the-job, ho sviluppato i seguenti sette abitudini che alla fine mi hanno permesso di gestire i miei sintomi e tornare sulla strada della più piena salute.

Prima di continuare, è importante riconoscere che la CFS è una diagnosi ampio, e che le persone che lo hanno raggiungerà vari livelli di benessere. Ho avuto la fortuna di ritrovare pienamente la mia salute, e ho visto molti altri facciano lo stesso. Ognuno ha il proprio percorso per la salute, e qualunque sia il vostro potenziale è, spero che questi suggerimenti possono aiutarvi a trovare la vostra.

1. prendere in carico

Assicurati di riconoscere di essere responsabile per la propria guarigione, e che i fornitori di assistenza sanitaria sono i vostri consulenti esperti.

Dopo anni di speranza di trovare il medico con la cura, mi sono reso conto che avevo bisogno di cambiare il mio approccio. Sono venuto in ogni appuntamento con un amico di avvocato per me, insieme a un elenco di domande, un grafico dei miei sintomi, e la ricerca sui trattamenti. Ho avuto pareri terzi e rifiutato qualsiasi trattamento se il fornitore non poteva produrre due pazienti per i quali aveva lavorato, e che erano ancora in buona salute un anno dopo.

2. Esperimento persistentemente

Siate aperti a grandi cambiamenti, e mettere in discussione le vostre ipotesi.

Durante i primi anni della mia malattia, ho sperimentato con la mia dieta un grande affare. Ho tagliato grano, latte e zucchero. Ho provato una pulizia anti-Candida, essere vegan, una di sei settimane pulizia ayurvedica, e altro ancora. Quando nessuno di quelli aiutato, ho concluso che mentre si mangia sano aiutato un po ‘, il cibo potrebbe non mi guarire. Mi sbagliavo. Ero solo in grado di recuperare la mia salute quando ho messo in discussione tale conclusione.

Dopo cinque anni di malattia, ho preso su una dieta vegan rigorosa, crudo che avevo escluso come troppo estreme quattro anni prima. Entro 12 mesi, mi sentivo meglio.

3. Coltiva il tuo cuore

Stabilire una pratica quotidiana che possono aiutare a gestire le emozioni difficili che potrebbero sabotare i vostri sforzi di guarigione, come il diario, peer counselling, o la meditazione.

Ho fatto parte di una comunità peer counselling, e aveva quotidiana strutturata, sessioni di ascolto e di condivisione a due vie con gli altri consiglieri. Questi durato da cinque a 50 minuti.

Queste sessioni mi ha permesso di rimanere in cima al dolore, paura e rabbia che potrebbe avere altrimenti mi hanno portato a rinunciare o si sentono in grado di fare il grande lifestyle e di dieta modifiche avevo bisogno di fare.

4. credere

Adottare un atteggiamento ferocemente sicuri di voi stessi e la vostra capacità di ottenere in buona salute.

Quando la persona che conduce una classe mente-corpo ero in mi rimproverò che il mio atteggiamento cinico “Non era in servizio” a me, ho deciso di diventare più ottimista. Ho iniziato a guardare i trattamenti che non ha funzionato come dati utili, non segni che non avrei mai recuperare. Esercizi come scrivere una lettera di terminazione al critico ansia nella mia testa mi ha aiutato a costruire i muscoli ottimismo.

Ulteriori informazioni su CFS

5. creare spazi di guarigione

Utilizzare principi organizzativi per impostare la vostra casa in un modo che sostiene la vostra guarigione.

Praticare Qi Gong ogni giorno era una parte importante della mia guarigione, ma mi era stato un qi cronica gong procrastinator fino a quando ho sgomberato la metà della nostra camera di famiglia per creare uno spazio di pratica bella, con tutte le attrezzature di cui avevo bisogno - un timer, CD, e lettore CD - in un armadio vicino.

6. Organizzare le informazioni mediche

Avere una maniglia sul tuo informazioni mediche vi renderà un più potente avvocato per te stesso.

Sono una persona congenitamente disorganizzata. Così, dopo anni di carte che volano in tutto il luogo, un amico mi ha aiutato a creare un notebook fisico, con le schede per “articoli”, “Note di visite mediche”, “storia clinica”, “farmaci attuali” e “Risultati di laboratorio. ”

Ho avuto tutti i miei risultati di laboratorio inviati a me, e io in ordine alfabetico con le schede, come “Lupus”, “Lyme,” “Parvovirus” e “parassiti”. Questo ha reso ogni appuntamento più produttiva per me ei miei fornitori.

7. Be Open

Parla con i tuoi amici e la famiglia apertamente, e invitarli a sostenere nel vostro viaggio di guarigione.

Dopo cinque anni di malattia, finalmente ho avuto sulla mia illusione che non avevo bisogno di aiuto. Una volta che la gente ha cominciato a venire con me a appuntamenti, passare il tempo alla ricerca opzioni con me, e venire a visitare, ho avuto la fiducia necessaria per prendere sulla dieta rigorosa di guarigione che aveva sentito troppo difficile prima.

Nachman di Breslov, un rabbino chassidico 18 ° secolo da Ucraina, famoso detto che “un po ‘è anche un bene.” Dovunque ti trovi nella tua guarigione, l’adozione di misure per rafforzare anche un aspetto del vostro viaggio può fare la differenza in voi muoversi verso un futuro più sano.

Scopri di più su Janette a HealforRealNow.com o connettersi con lei su Twitter @JanetteH_J . Potete trovare il suo libro, “Ogni giorno Healing”, a Amazon .