Pubblicato in 27 November 2018

Crisi esistenziale: sintomi, cause e trattamento

La maggior parte delle persone sperimentano ansia , depressione e lo stress a un certo punto della loro vita. Per molti, queste emozioni sono a breve termine e non interferiscono troppo con la loro qualità di vita.

Ma per gli altri, le emozioni negative possono portare a una profonda disperazione, inducendoli a mettere in discussione il loro posto nella vita. Questo è noto come una crisi esistenziale.

L’idea di una crisi esistenziale è stato studiato da psicologi e psichiatri, come Kazimierz Dabrowski e Irvin Yalom per decenni, a partire già nel 1929.

Eppure, anche con l’abbondanza di vecchia e la nuova ricerca sul tema, si potrebbe essere familiarità con questo termine, o non capire come si differenzia da ansia e depressione normale.

Ecco quello che dovete sapere su una crisi esistenziale, così come il modo per superare questo momento di svolta.

“La gente può avere una crisi esistenziale quando cominciano a chiedersi che cosa significa la vita, e quale sia il loro scopo o lo scopo della vita nel suo complesso è”, spiega Katie Leikam , un terapeuta licenza a Decatur, Georgia, che si specializza nel lavorare con l’ansia, lo stress rapporto, e l’identità di genere. “Può essere una pausa nel modelli di pensiero in cui si desidera improvvisamente le risposte alle grandi domande della vita.”

Non è raro per la ricerca di significato e lo scopo della tua vita. Con una crisi esistenziale, tuttavia, il problema sta nel non essere in grado di trovare risposte soddisfacenti. Per alcune persone, la mancanza di risposte innesca un conflitto personale dal di dentro, causando frustrazione e perdita di gioia interiore.

Una crisi esistenziale può colpire chiunque a qualsiasi età, ma molti l’esperienza di una crisi di fronte a una situazione difficile, forse la lotta per avere successo .

Le cause

le sfide di tutti i giorni e le sollecitazioni non possono provocare una crisi esistenziale. Questo tipo di crisi rischia di seguire profonda disperazione o di un evento significativo, come ad esempio un grave trauma o di una perdita importante. Alcune cause di una crisi esistenziale possono includere:

  • senso di colpa per qualcosa
  • perdere una persona cara nella morte, o di fronte alla realtà della propria morte
  • sentirsi socialmente insoddisfatto
  • insoddisfazione per auto
  • la storia di emozioni imbottigliate

I diversi tipi di crisi esistenziali sono:

Crisi di libertà e responsabilità

Si ha la libertà di fare le proprie scelte, che può cambiare la vita in meglio o in peggio. La maggior parte delle persone preferiscono questa libertà, al contrario di avere qualcuno prendere decisioni per loro.

Ma questa libertà viene fornito con responsabilità. Devi accettare le conseguenze delle scelte che si fanno. Se si utilizza la libertà di fare una scelta che non finisce bene, non si può dare la colpa a qualcun altro.

Per alcuni, questa libertà è troppo opprimente e si innesca l’ansia esistenziale, che è un’ansia totalizzante sul significato della vita e delle scelte.

Crisi della morte e della mortalità

Una crisi esistenziale può anche colpire dopo girando una certa età . Ad esempio, il 50 ° compleanno può costringere a confrontarsi con la realtà della vostra vita di essere la metà sopra, si porta a mettere in discussione il fondamento della vostra vita.

Si potrebbe riflettere sul senso della vita e della morte, e fare domande del tipo: “Che cosa succede dopo la morte?” La paura di ciò che può seguire la morte può scatenare l’ansia. Questo tipo di crisi può verificarsi anche dopo la diagnosi di una malattia grave o quando la morte è imminente.

Crisi di isolamento e di connessione

Anche se vi piace periodi di isolamento e di solitudine, gli esseri umani sono esseri sociali. Forti relazioni possono dare supporto emotivo e mentale, la soddisfazione portando e gioia interiore. Il problema è che i rapporti non sono sempre permanenti.

Le persone possono allontanarsi fisicamente ed emotivamente, e la morte separa spesso cari. Questo può portare a isolamento e la solitudine, causando alcune persone a sentire che la loro vita è inutile.

Crisi di senso e di significato

Avere un significato e uno scopo nella vita può dare speranza. Ma dopo aver riflettuto sulla vostra vita, si può sentire che non hai a realizzare qualcosa di significativo o di fare la differenza. Questo può portare le persone a mettere in discussione la loro stessa esistenza.

Crisi di emozioni, esperienze, e l’incarnazione

Non permettere di sentire le emozioni negative a volte può portare a una crisi esistenziale. Alcune persone bloccano il dolore e la sofferenza, pensando che questo li renderà felici. Ma può spesso portare a un falso senso di felicità. E quando non si verifica la vera felicità, la vita può sentire vuota.

D’altra parte, che incarna le emozioni e riconoscendo i sentimenti di dolore, malcontento e insoddisfazione può aprire la porta alla crescita personale, migliorando una visione della vita.

Vivere l’ansia e la depressione quando la tua vita è fuori pista non sempre significa che si sta andando attraverso una crisi esistenziale. Queste emozioni, tuttavia, sono legati ad una crisi, se accompagnati da un bisogno di trovare un senso nella vita.

depressione crisi esistenziale

Durante una crisi esistenziale, si può verificare normali sentimenti di depressione . Questi sintomi possono includere perdita di interesse nelle attività preferite, affaticamento, mal di testa, senso di disperazione e tristezza persistente.

Nel caso di depressione esistenziale, si può anche avere pensieri di suicidio o alla fine della vita, o sentire che la tua vita non ha scopo, Leikam dice.

Disperazione con questo tipo di depressione è profondamente correlato a sentimenti di una vita insignificante. Si potrebbe in discussione lo scopo di tutto questo: “E ‘solo per il lavoro, pagare le bollette, e alla fine muoiono?”

Esistenziale ansia crisi

“Angoscia esistenziale può presentarsi come essere preoccupato con l’aldilà o di essere sconvolto o nervoso per il tuo posto e piani in vita”, dice Leikam.

Questa ansia si differenzia dallo stress quotidiano, nel senso che tutto ciò che si può fare a disagio e in ansia, tra cui la vostra esistenza. Si può chiedere: “Qual è il mio scopo e dove posso forma in?”

disturbo ossessivo compulsivo Esistenziale (OCD)

A volte, i pensieri sul senso della vita e il vostro scopo potrebbe pesare sulla vostra mente e causare pensieri che si rincorrono . Questo è noto come OCD esistenziali, e può verificarsi quando si ossessivo o compulsioni hanno circa il senso della vita.

“Si può presentare la necessità di porre domande più e più volte, o non essere in grado di riposo fino ad avere risposte alle tue domande”, dice Leikam.

Trovare il vostro scopo e il significato della vita può aiutare a rompere gratuitamente una crisi esistenziale. Ecco alcuni suggerimenti per affrontare:

Prendi il controllo dei tuoi pensieri

Sostituire idee negative e pessimistiche con quelli positivi. Dire a te stesso che la vostra vita non ha senso può diventare una profezia che si autoavvera. Invece, prendere misure per vivere una vita più significativa. Perseguire una passione, volontario per una causa in cui si crede, o la pratica di essere compassionevoli.

Tenere un diario di gratitudine per superare i sentimenti negativi

La tua vita probabilmente ha più significato di quanto si pensi. Scrivete tutto quello per cui sei grato. Ciò potrebbe includere la vostra famiglia, il lavoro, i talenti, le qualità e le realizzazioni.

Ricordate a voi stessi del motivo per cui la vita ha un significato

Prendendo il tempo di auto-esplorazione può anche aiutare a rompere attraverso una crisi esistenziale, Leikam dice.

Se avete difficoltà a vedere il bene in te stesso, chiedere ad amici e parenti per identificare le qualità positive. Che impatto positivo hai avuto sulle loro vite? Quali sono i vostri più forti, le qualità più ammirevoli?

Non aspettatevi di trovare tutte le risposte

Questo non significa che non si può cercare le risposte alle grandi domande della vita. Allo stesso tempo, capire che alcune domande non avranno risposte.

Per ottenere attraverso una crisi esistenziale, Leikam suggerisce anche abbattendo le domande in risposte più piccoli, e poi lavorare per diventare soddisfatti imparare le risposte alle domande più piccoli che compongono il quadro generale.

Potreste essere in grado di sfondare una crisi esistenziale da soli, senza un medico. Ma se i sintomi non vanno via, o se peggiorano, consultare uno psichiatra, psicologo, o terapeuta.

Questi esperti di salute mentale può aiutare a far fronte a una crisi attraverso la terapia di conversazione o la terapia cognitivo-comportamentale . Questo è un tipo di terapia che mira a cambiare modelli di pensiero o di comportamento.

Cercare un aiuto immediato se si dispone di pensieri suicidi. Tenete a mente, tuttavia, non c’è bisogno di aspettare fino a quando la crisi arriva a questo punto prima di parlare con un medico o altro operatore sanitario.

Anche se non si dispone di pensieri di suicidio, un terapeuta può aiutare con grave ansia, depressione o pensieri ossessivi.

Una crisi esistenziale può capitare a chiunque, portando molti a mettere in discussione la loro esistenza e scopo nella vita. Nonostante il potenziale gravità di questo modello di pensiero, è possibile superare una crisi e muoversi oltre questi dilemmi.

La chiave è capire come una crisi esistenziale differisce dalla depressione e ansia normale, e ottenere aiuto per eventuali sentimenti o pensieri che non si può agitare.

Tag: Salute,