Pubblicato in 23 March 2016

Sindrome di Felty: cause, sintomi e diagnosi

La sindrome di Felty è una malattia rara che coinvolge tre condizioni. Queste condizioni sono l’artrite reumatoide (RA), un basso numero di globuli bianchi, e un ingrossamento della milza. L’Arthritis Society del Canada riporta che meno dell’1 per cento delle persone con artrite reumatoide hanno la sindrome di Felty.

Non si sa molto circa la condizione, ma i medici lo considerano un grave disturbo. Alcune persone non hanno alcun sintomo evidente al di là di quelli associati con artrite reumatoide. Altre persone possono visualizzare una serie di sintomi, tra cui:

  • fatica
  • infezioni gravi
  • la febbre
  • perdita di peso
  • macchie scolorite di pelle

A volte, le persone che hanno la sindrome di Felty non possono avere alcun sintomo. Altre volte, possono avere sintomi specifici che si verificano con la sindrome, quali:

  • secrezione oculare
  • una sensazione di bruciore agli occhi
  • fatica
  • perdita di peso
  • dolori articolari, gonfiore, rigidità e deformità
  • una perdita di appetito
  • malessere generale
  • infezioni
  • colorazione pallida pelle

Altri sintomi possono includere ulcere, aree scolorite sulla pelle, e un ingrossamento del fegato. Questi sintomi variano da caso a caso.

La causa della sindrome di Felty è sconosciuta, ma i medici ritengono che sia una condizione genetica. E ‘possibile che le persone affette hanno bisogno di un solo gene anomalo di sviluppare la malattia. L’ Organizzazione Nazionale per le Malattie Rare (NORD) osserva che la sindrome di Felty può essere una malattia autoimmune.

Anche se le persone che hanno avuto RA per lungo tempo sono a maggior rischio per la sindrome di Felty, RA non è sempre la causa del disturbo.

La sindrome di Felty può essere più comune nelle persone con RA-lungo termine. Altri possibili fattori di rischio possono includere:

  • avere un risultato positivo del test per il gene HLA-DR4
  • avendo infiammazione dei tessuti che rivestono le articolazioni
  • test positivo per il fattore reumatoide, che è un anticorpo utilizzato per diagnosticare RA
  • avere sintomi RA fuori delle articolazioni
  • essendo caucasica
  • essendo di età superiore a 50 anni

Secondo l’ Arthritis Society of Canada , le donne sono tre volte più probabilità rispetto agli uomini di sviluppare la sindrome di Felty.

Il medico inizierà con un esame fisico. L’esame fisico può rivelare se si dispone di una gonfi nodi fegato, milza o linfonodi. Le articolazioni possono mostrare segni di RA, come gonfiore, arrossamento, e calore. Il medico può anche ordinare un’ecografia addominale e analisi del sangue, tra cui un esame emocromocitometrico completo (CBC).

Un CBC può rivelare che il vostro numero di globuli bianchi è basso. L’ecografia addominale può rivelare la presenza di una milza gonfia. Avere un numero di globuli bianchi bassi, milza gonfia, e RA di solito indica la presenza di sindrome di Felty.

La maggior parte delle persone con diagnosi di sindrome di Felty stanno già ricevendo il trattamento per l’artrite reumatoide. Avere la sindrome di Felty può richiedere ulteriori farmaci. Il medico può prescrivere metotressato, che è la forma più efficace di trattamento per molti dei sintomi. Alcune persone possono anche beneficiare di avere la loro milza rimosso chirurgicamente.

Se si verificano infezioni ricorrenti, seguendo questi consigli possono aiutare a ridurre la quantità di infezioni si verificano:

  • Cercate di evitare lesioni.
  • Ottenere un vaccino antinfluenzale annuale.
  • Evitare luoghi affollati durante la stagione influenzale.
  • Lavarsi accuratamente le mani.

Mentre non c’è alcuna cura per la sindrome di Felty, trattando la vostra RA può solo aiutare. Gli individui che hanno rimosso la milza possono sperimentare un minor numero di sintomi, anche se il beneficio a lungo tempo di questa chirurgia è sconosciuta, secondo il NORD . Tuttavia, le persone che hanno la sindrome di Felty sono inclini alle infezioni che vanno da lievi a gravi ricorrenti.

Essere vigili circa la vostra salute, seguendo corso del medico di trattamento e il mantenimento di uno stile di vita sano può ridurre i sintomi. Prendersi cura del vostro sistema immunitario, evitando quelli con l’influenza e ottenere un vaccino antinfluenzale annuale può anche ridurre la quantità di infezioni che si verificano.