Pubblicato in 15 April 2019

Medical Marijuana per la fibromialgia: Può aiutare ad alleviare i sintomi?

Marijuana posso aiutarealleviare alcuni sintomi della fibromialgia , una condizione caratterizzata da dolore cronico, stanchezza, disturbi del sonno e problemi di memoria.

Tuttavia, c’è ancora molto che non sappiamo circa la sicurezza e l’efficacia della marijuana nel trattamento dei sintomi della fibromialgia.

Continuate a leggere per imparare ciò che dice la ricerca. Ci sarà anche esplorare altri cambiamenti nello stile di vita e le terapie si può provare per aiutare ad alleviare il dolore e gli altri sintomi della fibromialgia.

La marijuana proviene da piante della Cannabis genere. Contiene due principi attivi (o composti): tetraidrocannabinolo (THC) e cannabidiolo (CBD) .

  • THC è il composto psicoattiva che dà l’ alta sensazione. Può essere fumato ed è disponibile in altre forme, come commestibili, oli e capsule.
  • CBD è un composto nonpsychoactive, che significa che non produce il “high” associato con THC. E ‘venduto in gel, gummies, oli, integratori, estratti, e altro ancora.

È possibile trovare prodotti di marijuana che contengono solo CBD o THC, o una combinazione di entrambi.

Molte persone con fibromialgia uso di marijuana prodotti per curare i loro sintomi. Il Manuale di cannabis e patologie correlate , pubblicato nel 2017, indica che la marijuana e prodotti affini possono essere efficaci nel trattamento di alcuni sintomi della fibromialgia.

Tuttavia, i ricercatori concordano sul fatto che ulteriori studi sono necessari per comprendere il ruolo della marijuana e dei suoi componenti attivi nel trattamento della fibromialgia.

In particolare, pochi studi hanno esaminato l’efficacia del THC contro CBD per i sintomi della fibromialgia .

Ecco una sintesi della ricerca per i sintomi della fibromialgia comuni:

Marijuana medica per il dolore fibromialgia

Nel 2017, la National Academies Press (NAP) ha pubblicato una revisione completa degli effetti sulla salute di cannabis, tra cui effetti terapeutici. Secondo la revisione, prove sostanziali suggerisce cannabis è efficace nel trattamento del dolore cronico negli adulti.

Pochi studi si sono concentrati esclusivamente sul dolore associato alla fibromialgia.

In un 2011 studio, 28 partecipanti che hanno usato cannabis per la fibromialgia classificati i suoi benefici percepiti per ogni sintomo. Tra questi, circa il 43 per cento ha registrato una forte riduzione del dolore e il 43 per cento ha riferito il sollievo dal dolore lieve. Il restante 7 per cento ha riportato alcuna differenza nei loro sintomi di dolore.

Al contrario, uno studio 2018 di 25 persone con fibromialgia ha confrontato gli effetti antidolorifici di quattro tipi di marijuana, ognuno dei quali aveva diversi THC e CBD contenuti. Uno dei quattro tipi di marijuana è stato un placebo, che conteneva né THC né CBD.

Dopo il trattamento con placebo, il 44 per cento dei partecipanti ha riferito una riduzione del 30 per cento nel dolore, mentre il 24 per cento ha riferito una riduzione del 50 per cento nel dolore. principali risultati dello studio indicano che, rispetto al placebo, la marijuana non ha avuto un effetto significativo sulla classifica di dolore partecipante.

Sono necessarie ulteriori ricerche per capire se la marijuana medica è davvero un trattamento efficace per il dolore associato a fibromialgia.

Marijuana medica per problemi di sonno la fibromialgia

Il 2018 revisione da NAP si fa riferimento nel paragrafo precedente ha concluso che c’è una moderata quantità di prove che i prodotti correlati alla cannabis possono contribuire a migliorare il sonno nelle persone con fibromialgia nel breve termine.

Nel 2011 studio citato nel paragrafo precedente, l’81 per cento dei partecipanti che hanno usato marijuana per curare la fibromialgia ha riferito che ha fornito forte sollievo da problemi di sonno.

Infine, uno studio del 2010 ha studiato gli effetti di nabilone, una droga sintetica con effetti simili a quelli della marijuana. I ricercatori hanno scoperto che il nabilone ha contribuito a migliorare il sonno tra le persone con fibromialgia.

Marijuana medica per gli altri sintomi della fibromialgia

La ricerca esamina l’efficacia della marijuana nel trattamento di altri sintomi associati con fibromialgia è limitata.

Secondo il Manuale di cannabis e patologie correlate , la maggior parte delle prove valutazione dell’efficacia della marijuana nel trattamento di rigidità muscolare, disturbi dell’umore, l’ansia, e mal di testa associato a fibromialgia deriva da indagini e studi osservazionali.

Ulteriori studi clinici sono necessari per giungere a conclusioni.

Sulla base della ricerca di cui sopra, la marijuana medica potrebbe essere in grado di aiutare a gestire il dolore e disturbi del sonno associati alla fibromialgia.

Se stai pensando di usare marijuana medica per curare la fibromialgia, parlare con il medico. La marijuana può interferire con i farmaci si potrebbe già essere tenuto.

Il medico può aiutare a soppesare i rischi ei benefici potenziali di uso di marijuana per la fibromialgia. Si può anche dire se è legalmente disponibile nella vostra zona.

Non usare la marijuana se sei incinta o infermieristico . THC può passare attraverso la placenta e il latte materno per il bambino, e comporta rischi per i feti e neonati.

Evitare di fumare intorno ai bambini, le donne in gravidanza, e gli animali domestici.

Marijuana può causare spiacevoli effetti collaterali a breve termine . Questi possono includere:

  • cambiamenti nella percezione
  • cambiamenti di umore
  • confusione
  • il movimento compromessa
  • difficoltà di concentrazione
  • alterazioni della memoria

Alte dosi di marijuana possono innescare allucinazioni, deliri, e psicosi.

La ricerca sui rischi a lungo termine associati con l’uso di marijuana al giorno o quasi tutti i giorni è ancora in corso. Alcuni rischi potenziali di uso di marijuana a lungo termine includono:

  • dipendenza
  • malattia mentale
  • disturbi cognitivi
  • problemi respiratori
  • problemi circolatori

leggi sulla marijuana variano da stato e paese e si stanno evolvendo. Che si tratti di legale dipende da dove si vive. Attraverso gli Stati Uniti, i diversi scenari di legge sono i seguenti:

  • La marijuana è legale.
  • La marijuana è legale per scopi medicinali.
  • CBD o basso contenuto di THC della marijuana è legale, a volte con restrizioni.
  • La marijuana è illegale.
  • La marijuana è illegale, ma depenalizzato.

Molti marijuana medica a base di stato e programmi CBD specificano che la salute condizioni qualificano per uso terapeutico.

Per esempio, in alcuni Stati, CBD è legale solo quando viene utilizzato per trattare l’epilessia. In altri Stati, o CBD basso tenore di THC prodotti marijuana sono consentiti con una prescrizione del medico.

Se la marijuana medica è legale nel tuo stato o paese, avrete bisogno di scoprire che cosa le vostre esigenze locali sono.

Negli Stati Uniti, i requisiti variano in modo significativo da uno stato ad un altro.

In particolare, è necessario scoprire se avere la fibromialgia si qualifica per la marijuana medica. Queste informazioni dovrebbero essere disponibili sul sito web dei servizi sanitari del tuo stato. Se non lo è, chiamare e chiedere.

Se lo fai qualificarsi per la marijuana medica, potrebbe essere necessario richiedere una carta di marijuana medica.

Per applicare, ti verrà chiesto di fornire la documentazione della sua condizione, sotto forma di cartelle cliniche o di altri. Avrete anche bisogno di una prescrizione di un medico. Inoltre, potrebbe essere necessario presentare la prova della vostra identità, come un passaporto o patente di guida.

A seconda di dove si vive, potrebbe non essere possibile ottenere la marijuana legalmente. Se la marijuana non è legale nel vostro stato, non si dovrebbe cercare di ottenere illegalmente.

Ulteriori trattamenti non medici sono disponibili per la fibromialgia. Qui ci sono alcuni cambiamenti di stile di vita e le terapie alternative che si possono provare:

Parlate con il vostro medico per sapere che i cambiamenti dello stile di vita e terapie alternative potrebbero funzionare per voi.

Marijuana medica può contribuire ad alleviare i sintomi della fibromialgia in alcune persone. Tuttavia, la sicurezza e l’efficacia della marijuana nel trattamento dei sintomi rimangono poco chiari.

Se stai pensando di usare la marijuana per trattare i sintomi della fibromialgia, si dovrebbe saperne di più circa le leggi nella vostra zona.

Se la marijuana non è legale in cui si vive, non cercare di ottenere illegalmente.

Consultare sempre un medico prima di usare la marijuana per trattare i sintomi della fibromialgia.